Mute Triathlon

WC Chengdu: azzurro sbiadito

Podio donne Chengdu

Podio donne Chengdu

Anche il week end di Chengdu, in occasione della tappa di coppa del mondo , ha messo in evidenza le difficoltà degli azzurri, lontani dal podio sia in campo maschile che femminile.

Le gare di qualificazione  hanno visto qualificarsi tutti gli azzurri per la finale, senza problemi, Pozzatti e Barnaby, oltre che Crivellaro , mentre Uccellari e Priarone con qualche affanno.

Nella finale maschile la vittoria è andata all’azero Pevtsov, che ha messo alle spalle il francese Duchampt e il messicano Gonzalez, mentre tra le donne l’australiana Jeffcoat regola senza problemi l’americana Gorman e la giapponese Sega.

Male gli azzurri , con Pozzatti solo 14°, Uccellari 18°, Crivellaro 23° e Barnaby addirittura 27° su 30 atleti al traguardo. Per Priarone un 6° posto finale e la consolazione del miglior parziale assoluto (in condivisione con Kovacs e Moana-Vale) nella frazione podistica.

Considerata la totale assenza di big di livello mondiale in questa tappa di WC e il fatto che la nostra miglior atleta (Priarone) ha preceduto di fatto solo Cinesi e Coreane, non di certo nazioni top a livello mondiale, c’è da riflettere sulla situazione dei nostri elite  che , con Fabian ancora “latitante” a livello di risultati , hanno nella sola Betto, attualmente , una atleta in grado di poter puntare alla qualificazione per Tokyo.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

WC Chengdu: azzurro sbiadito

7th maggio, 2018
Podio donne Chengdu

Podio donne Chengdu

Anche il week end di Chengdu, in occasione della tappa di coppa del mondo , ha messo in evidenza le difficoltà degli azzurri, lontani dal podio sia in campo maschile che femminile.

Le gare di qualificazione  hanno visto qualificarsi tutti gli azzurri per la finale, senza problemi, Pozzatti e Barnaby, oltre che Crivellaro , mentre Uccellari e Priarone con qualche affanno.

Nella finale maschile la vittoria è andata all’azero Pevtsov, che ha messo alle spalle il francese Duchampt e il messicano Gonzalez, mentre tra le donne l’australiana Jeffcoat regola senza problemi l’americana Gorman e la giapponese Sega.

Male gli azzurri , con Pozzatti solo 14°, Uccellari 18°, Crivellaro 23° e Barnaby addirittura 27° su 30 atleti al traguardo. Per Priarone un 6° posto finale e la consolazione del miglior parziale assoluto (in condivisione con Kovacs e Moana-Vale) nella frazione podistica.

Considerata la totale assenza di big di livello mondiale in questa tappa di WC e il fatto che la nostra miglior atleta (Priarone) ha preceduto di fatto solo Cinesi e Coreane, non di certo nazioni top a livello mondiale, c’è da riflettere sulla situazione dei nostri elite  che , con Fabian ancora “latitante” a livello di risultati , hanno nella sola Betto, attualmente , una atleta in grado di poter puntare alla qualificazione per Tokyo.

By
@novellimarco
backtotop