Mute Triathlon

Vittorie di prestigio a Chioggia

Non sono mancati i grandi nomi per l’edizione 2013 del Triathlon di Chioggia, un classico appuntamento per gli amanti delle multidiscipline sempre magistralmente organizzato dalla Delfino Chioggia.
Il campo partenti al maschile è stato di primissimo livello, con  pronostico incertissimo.
Il nuoto ha fatto le prime “vittime” con Massimo De Ponti (Carabinieri) che rimane leggermente attardato insieme all’Argentino Bruno Baldini dei Los Tigres, il vincitore di Bardolino l’ungherese Ruzsas e a Jacopo Butturini (707). Baldini con una T1 velocissima e una sparata iniziale riesce a rientrare sul gruppo di testa , mentre gli altri rimangono a circa 30″-40″. Nell’ultimo giro lo stesso Baldini tenta l’allungo e guadagna qualche secondo sul gruppo di testa mentre De Ponti-Rizsas e Butturini perdono terreno ulteriormente. La corsa finale vede un brillante Hofer piazzare il miglior parziale di giornata e arrivare solitario davanti a Gregory Barnaby (707) e all’ungherese Rendes (Cremona Stradivari). In quarta posizione l’ottimo Biagiotti (Friesian) che precede Secchiero (Fiamme Oro), De Ponti (grande rimonta a piedi) e Baldini
In campo femminile come da pronostici show della poliziotta triestina Daniela Chmet che  firma il miglior parziale in tutte e tre le frazioni e trionfa solitaria davanti a Sara Papais (Td Rimini) e Luisa Iogna – Prat (Td Rimini).

Come da tradizione a fine gara incoronati anche Miss e Mister triathlon oltre che donati 4000 euro ad una associazione locale che opera nel campo solidale.

CLASSIFICHE

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Vittorie di prestigio a Chioggia

10th settembre, 2013

Non sono mancati i grandi nomi per l’edizione 2013 del Triathlon di Chioggia, un classico appuntamento per gli amanti delle multidiscipline sempre magistralmente organizzato dalla Delfino Chioggia.
Il campo partenti al maschile è stato di primissimo livello, con  pronostico incertissimo.
Il nuoto ha fatto le prime “vittime” con Massimo De Ponti (Carabinieri) che rimane leggermente attardato insieme all’Argentino Bruno Baldini dei Los Tigres, il vincitore di Bardolino l’ungherese Ruzsas e a Jacopo Butturini (707). Baldini con una T1 velocissima e una sparata iniziale riesce a rientrare sul gruppo di testa , mentre gli altri rimangono a circa 30″-40″. Nell’ultimo giro lo stesso Baldini tenta l’allungo e guadagna qualche secondo sul gruppo di testa mentre De Ponti-Rizsas e Butturini perdono terreno ulteriormente. La corsa finale vede un brillante Hofer piazzare il miglior parziale di giornata e arrivare solitario davanti a Gregory Barnaby (707) e all’ungherese Rendes (Cremona Stradivari). In quarta posizione l’ottimo Biagiotti (Friesian) che precede Secchiero (Fiamme Oro), De Ponti (grande rimonta a piedi) e Baldini
In campo femminile come da pronostici show della poliziotta triestina Daniela Chmet che  firma il miglior parziale in tutte e tre le frazioni e trionfa solitaria davanti a Sara Papais (Td Rimini) e Luisa Iogna – Prat (Td Rimini).

Come da tradizione a fine gara incoronati anche Miss e Mister triathlon oltre che donati 4000 euro ad una associazione locale che opera nel campo solidale.

CLASSIFICHE

By
@novellimarco
backtotop