Mute Triathlon

Tutto come da pronostici a Riccione.

Tutto come da pronostici a Riccione.

Nessuna sorpresa nella prima giornata di gare a Riccione che ha assegnato i titoli assoluti di triathlon sprint.
Le prime a partire sono state le donne , con Gaia Peron (Fiamme Oro) a condurre le danze in acqua, con  Alessia Orla (DDS), a ridosso del duo di testa la giovane De Quarto (Minerva Roma). Leggermente attardata Mazzetti (Fiamme Oro) che comunque parte subito decisa all’inseguimento. Davanti Peron e Orla tentano la fuga, riescono però a guadagnare solo pochi secondi sulle inseguirtici e si presentano in T2 con circa una trentina di secondi di vantaggio. La prima a cedere è la Orla, mentre da dietro rientra furiosa la Mazzetti che grazie al miglior parziale assoluto non si lascia sfuggire la vittoria e la doppietta tricolore dopo la vittoria a Sapri. Con lei sul podio Peron (seconda) e Orla (terza). Da segnalare le numerose cadute provocate dall’asfalto reso viscido dalla pioggia caduta nella notte e prima mattina.

Il pomeriggio è stata la volta degli uomini, con il nuoto tirato da Fabian (Carabinieri)e Pera (Peperoncino), ma tutti i bigs tutti a pochi secondi. In bici come spesso capita è Giulio Molinari (Carabinieri) a tentare la fuga solitaria riuscendo a racimolare un vantaggio esiguo. La frazione finale decide la gara, con Alessandro Fabian che precede tutti sotto lo striscione di arrivo centrando il bis di titoli dopo quello di Capri, precedendo i suoi compagni di squadra Daniel Hofer (miglior parziale assoluto a piedi) e Massimiliano De Ponti. Ai piedi del podio il “padrone di casa” del Td Rimini Mattia Ceccarelli, autore di un ‘ ottima gara.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Tutto come da pronostici a Riccione.

5th ottobre, 2014

Tutto come da pronostici a Riccione.

Nessuna sorpresa nella prima giornata di gare a Riccione che ha assegnato i titoli assoluti di triathlon sprint.
Le prime a partire sono state le donne , con Gaia Peron (Fiamme Oro) a condurre le danze in acqua, con  Alessia Orla (DDS), a ridosso del duo di testa la giovane De Quarto (Minerva Roma). Leggermente attardata Mazzetti (Fiamme Oro) che comunque parte subito decisa all’inseguimento. Davanti Peron e Orla tentano la fuga, riescono però a guadagnare solo pochi secondi sulle inseguirtici e si presentano in T2 con circa una trentina di secondi di vantaggio. La prima a cedere è la Orla, mentre da dietro rientra furiosa la Mazzetti che grazie al miglior parziale assoluto non si lascia sfuggire la vittoria e la doppietta tricolore dopo la vittoria a Sapri. Con lei sul podio Peron (seconda) e Orla (terza). Da segnalare le numerose cadute provocate dall’asfalto reso viscido dalla pioggia caduta nella notte e prima mattina.

Il pomeriggio è stata la volta degli uomini, con il nuoto tirato da Fabian (Carabinieri)e Pera (Peperoncino), ma tutti i bigs tutti a pochi secondi. In bici come spesso capita è Giulio Molinari (Carabinieri) a tentare la fuga solitaria riuscendo a racimolare un vantaggio esiguo. La frazione finale decide la gara, con Alessandro Fabian che precede tutti sotto lo striscione di arrivo centrando il bis di titoli dopo quello di Capri, precedendo i suoi compagni di squadra Daniel Hofer (miglior parziale assoluto a piedi) e Massimiliano De Ponti. Ai piedi del podio il “padrone di casa” del Td Rimini Mattia Ceccarelli, autore di un ‘ ottima gara.

By
@novellimarco
backtotop