Mute Triathlon

TRIATHLON: Triathlon my love, il libro sulla triplice di Francesca Tibaldi

Triathlon my love, il libro sulla triplice di Francesca Tibaldi

 

Un libro sulla storia del Triathlon raccontato da una protagonista della disciplina sportiva, Francesca Tibaldi, che ha fatto parte della Nazionale Italiana in preparazione delle Olimpiadi di Sydney 2000, vincitrice di un Ironman in USA nel 2015 e guida dell’atleta non vedente Anna Barbaro della nazionale Italiana di Paratriathlon con cui ha vinto tre medaglie di bronzo mondiali ed europee. Un percorso storico dalle origini del Triathlon in USA e in Italia, con racconti ed aneddoti di alcuni atleti e personaggi significativi che hanno contribuito a far crescere questo sport. Consigli di allenamento per le distanze Olimpico e mezzo Ironman/70.3. In ultimo, un cenno sull’applicazione dell’ascolto empatico tra allenatore ed atleta e tra atleti nel gruppo di allenamento.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

TRIATHLON: Triathlon my love, il libro sulla triplice di Francesca Tibaldi

28th dicembre, 2019

Triathlon my love, il libro sulla triplice di Francesca Tibaldi

 

Un libro sulla storia del Triathlon raccontato da una protagonista della disciplina sportiva, Francesca Tibaldi, che ha fatto parte della Nazionale Italiana in preparazione delle Olimpiadi di Sydney 2000, vincitrice di un Ironman in USA nel 2015 e guida dell’atleta non vedente Anna Barbaro della nazionale Italiana di Paratriathlon con cui ha vinto tre medaglie di bronzo mondiali ed europee. Un percorso storico dalle origini del Triathlon in USA e in Italia, con racconti ed aneddoti di alcuni atleti e personaggi significativi che hanno contribuito a far crescere questo sport. Consigli di allenamento per le distanze Olimpico e mezzo Ironman/70.3. In ultimo, un cenno sull’applicazione dell’ascolto empatico tra allenatore ed atleta e tra atleti nel gruppo di allenamento.
By
@novellimarco
backtotop