Mute Triathlon

TRIATHLON: Il tour de force di Alistair Brownlee

Alistair inarrestabile

E’ stato un fine settimana intenso quello appena conclusosi per Alistair Brownlee. il fuoriclasse inglese, due volte campione olimpico, Sabato è stato protagonista  ad Amburgo nella fuga di testa nella frazione ciclistica della gara che ha assegnato il titolo mondiale 2020, chiudendo  poi al 9° posto assoluto correndo i 5 km finali in 14’49”. Al termine della gara il campione inglese è rientrato subito in patria e la mattina del giorno successivo era già al via dell’  Helvellyn Triathlon una della gare più dure del Regno Unito.

Dopo  1600m di nuoto in cui Alistair ha preso la testa della gara, ha dovuto affrontare 61 km in sella alla bici, con il “muro” di Kirkstone Pass ( 400m di dislivello positivo in 5 km), più l’ascesa di 14,5 sino alla cina del monte Helvelilyn , il terzo più alto della nazione. Per concludere, 15 km di trail running, con 900m di dislivello positivo , arrivando nuovamente in cima al Helvellyn e chiudendo con una discesa molto tecnica.

Alistair ha bissato il successo del 2007, nonostante la forte pioggia e la nebbia, ha stabilito il nuovo record della gara con  3.16’28”. Dietro di lui hanno chiuso George Goodwin (3h18’14”) e Jack Willis (3h18’16”)

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

TRIATHLON: Il tour de force di Alistair Brownlee

10th settembre, 2020

Alistair inarrestabile

E’ stato un fine settimana intenso quello appena conclusosi per Alistair Brownlee. il fuoriclasse inglese, due volte campione olimpico, Sabato è stato protagonista  ad Amburgo nella fuga di testa nella frazione ciclistica della gara che ha assegnato il titolo mondiale 2020, chiudendo  poi al 9° posto assoluto correndo i 5 km finali in 14’49”. Al termine della gara il campione inglese è rientrato subito in patria e la mattina del giorno successivo era già al via dell’  Helvellyn Triathlon una della gare più dure del Regno Unito.

Dopo  1600m di nuoto in cui Alistair ha preso la testa della gara, ha dovuto affrontare 61 km in sella alla bici, con il “muro” di Kirkstone Pass ( 400m di dislivello positivo in 5 km), più l’ascesa di 14,5 sino alla cina del monte Helvelilyn , il terzo più alto della nazione. Per concludere, 15 km di trail running, con 900m di dislivello positivo , arrivando nuovamente in cima al Helvellyn e chiudendo con una discesa molto tecnica.

Alistair ha bissato il successo del 2007, nonostante la forte pioggia e la nebbia, ha stabilito il nuovo record della gara con  3.16’28”. Dietro di lui hanno chiuso George Goodwin (3h18’14”) e Jack Willis (3h18’16”)

By
@novellimarco
backtotop