Mute Triathlon

Triathlon: Blummenfelt punta a Tokyo strizzando l’occhio a Kona

Il “toro” Blummenfelt si racconta

Il norvegese Blummenfelt ha appena concluso un ciclo di tre settimane di allenameno in Portogallo e già si trova a Puket, in attesa dell’esordio nella WTS del prossimo 6 Marzo ad Abu Dhabi, che darà il via ufficialmente alla sua rincorsa all’appuntamento principale del 2020, le Olimpiadi di Tokyo.

Nel corso di una intervista rilasciata in terra tailandese, il “toro” (così chiamato per la sua particolare conformazione fisica) ha raccontato come si allena  e i suoi obbiettivi. Impressionanti i dati dei suoi allenamenti ! Blummenfelt ha dichiarato che a 15 anni si allenava sino a 20 ore settimanali e che ad oggi, è arrivato a 28 ore settimanali. La sua settimana tipo prevede 25-35 km di nuoto , 250-400 km di bici e 90-110 di corsa, il tutto diviso in 6 allenamenti di nuoto 7  di corsa e 5 di bici ogni settimana

Alcuni dei suoi allenamenti preferiti sono 4 x 2.000 + 4 x 1.000 o anche 2 x 2.000 + 4 x 1.000 + 10 x 400″ in pista , anche se il suo allenamento preferito e una transizione con 4 x (8 minuti in bici + 2.000 corsa)… ‘Full gas’!!!

 Un altro allenamento che utilizza prima di una gara di media distanza è 3 x 30 minuti ad alta intensità sui rulli seguiti da  30-40 minuti di corsa, tutto a ritmo gara curando l’aspetto dell’idratazione e dell’integrazione.
Impressionati i suoi numeri.Il suo peso forma è di 74 kg  con una FTP 380. La sua frequenza cardiaca massima in gara è di 184 bpm. Nell’ultimo Mondiale IRONMAN 70.3  ha fatto registrare  165 bpm di media durante la frazione ciclistica e 161 bpm durante quella di corsa.

Blummenfelt crede  di poter raggiungere un tempo di 1 ora e 4 minuti sulla mezza maratona . In allenamento ha corso un  5.000 e pensa di poter valere con allenamenti specifici i tempi di  8’00” in un 3.000,  13’45” in un 5.000 e di 28’30” in un 10.000

Per quanto riguarda i suoi favoriti per Tokyo, il norvegese ha nominato Mario Mola, Alex Yee, Vincent Luis, Jacob Birtwhistle e i suoi connazionali. Oltre a Tokyo, il “toro” sarà ai mondiali 70.3 e ha dichiarato che molto presto punterà anche Kona !!!

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

Triathlon: Blummenfelt punta a Tokyo strizzando l’occhio a Kona

11th febbraio, 2020

Il “toro” Blummenfelt si racconta

Il norvegese Blummenfelt ha appena concluso un ciclo di tre settimane di allenameno in Portogallo e già si trova a Puket, in attesa dell’esordio nella WTS del prossimo 6 Marzo ad Abu Dhabi, che darà il via ufficialmente alla sua rincorsa all’appuntamento principale del 2020, le Olimpiadi di Tokyo.

Nel corso di una intervista rilasciata in terra tailandese, il “toro” (così chiamato per la sua particolare conformazione fisica) ha raccontato come si allena  e i suoi obbiettivi. Impressionanti i dati dei suoi allenamenti ! Blummenfelt ha dichiarato che a 15 anni si allenava sino a 20 ore settimanali e che ad oggi, è arrivato a 28 ore settimanali. La sua settimana tipo prevede 25-35 km di nuoto , 250-400 km di bici e 90-110 di corsa, il tutto diviso in 6 allenamenti di nuoto 7  di corsa e 5 di bici ogni settimana

Alcuni dei suoi allenamenti preferiti sono 4 x 2.000 + 4 x 1.000 o anche 2 x 2.000 + 4 x 1.000 + 10 x 400″ in pista , anche se il suo allenamento preferito e una transizione con 4 x (8 minuti in bici + 2.000 corsa)… ‘Full gas’!!!

 Un altro allenamento che utilizza prima di una gara di media distanza è 3 x 30 minuti ad alta intensità sui rulli seguiti da  30-40 minuti di corsa, tutto a ritmo gara curando l’aspetto dell’idratazione e dell’integrazione.
Impressionati i suoi numeri.Il suo peso forma è di 74 kg  con una FTP 380. La sua frequenza cardiaca massima in gara è di 184 bpm. Nell’ultimo Mondiale IRONMAN 70.3  ha fatto registrare  165 bpm di media durante la frazione ciclistica e 161 bpm durante quella di corsa.

Blummenfelt crede  di poter raggiungere un tempo di 1 ora e 4 minuti sulla mezza maratona . In allenamento ha corso un  5.000 e pensa di poter valere con allenamenti specifici i tempi di  8’00” in un 3.000,  13’45” in un 5.000 e di 28’30” in un 10.000

Per quanto riguarda i suoi favoriti per Tokyo, il norvegese ha nominato Mario Mola, Alex Yee, Vincent Luis, Jacob Birtwhistle e i suoi connazionali. Oltre a Tokyo, il “toro” sarà ai mondiali 70.3 e ha dichiarato che molto presto punterà anche Kona !!!

By
@novellimarco
backtotop