Mute Triathlon

Tarzo Revine incorona Fabian e Betto

Alessandro Fabian (C.s. Carabinieri) e Alice Betto (DDS) sono i campioni italiani 2012 di triathlon . Gare simili per i due , con Alessandro che scappa in bici nel 3° dei 4° giri previsti in compagnia di Ballerini (Cremona Stradivari), Chavatella (Esercito) e Molinari (C.S. Carabinieri). Nell’ultima frazione Fabian si involava solitario, mentre dietro si scatenava una tremenda lotta, con De Ponti Andrea  (Friesian) che la spuntava solo nell’ultimo km su Andrea Secchiero (G.S. Fiamme Oro), Andrea D’Aquino (C.S. Carabinieri) che a sua volta precedeva l’italo-argentino della DDS Rodrigo Nogueras, autore di una strepitosa rimonta a piedi. In campo femminile fuga a 2 con Betto (DDS) e Peron (G.S. Fiamme Oro ) che fanno il vuoto, il loro vantaggio in T2 su Petrini (Td Rimini), Signorini (Cremona Sradivari), Orla (DDS),Chmet e Santimaria (G.s. Fiamme Oro) è già abissale. Nella corsa Betto si invola subito solitaria, c’entrando la vittoria su Gaia Peron, che riesce a resistere al ritorno della compagna di squadra Chmet

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Tarzo Revine incorona Fabian e Betto

14th luglio, 2012

Alessandro Fabian (C.s. Carabinieri) e Alice Betto (DDS) sono i campioni italiani 2012 di triathlon . Gare simili per i due , con Alessandro che scappa in bici nel 3° dei 4° giri previsti in compagnia di Ballerini (Cremona Stradivari), Chavatella (Esercito) e Molinari (C.S. Carabinieri). Nell’ultima frazione Fabian si involava solitario, mentre dietro si scatenava una tremenda lotta, con De Ponti Andrea  (Friesian) che la spuntava solo nell’ultimo km su Andrea Secchiero (G.S. Fiamme Oro), Andrea D’Aquino (C.S. Carabinieri) che a sua volta precedeva l’italo-argentino della DDS Rodrigo Nogueras, autore di una strepitosa rimonta a piedi. In campo femminile fuga a 2 con Betto (DDS) e Peron (G.S. Fiamme Oro ) che fanno il vuoto, il loro vantaggio in T2 su Petrini (Td Rimini), Signorini (Cremona Sradivari), Orla (DDS),Chmet e Santimaria (G.s. Fiamme Oro) è già abissale. Nella corsa Betto si invola subito solitaria, c’entrando la vittoria su Gaia Peron, che riesce a resistere al ritorno della compagna di squadra Chmet

By
@novellimarco
backtotop