Mute Triathlon

Tagli di percorso “impuniti” a Cannes . Molinari e Dogana portano l’Italia sul podio.

Due podi italiani nel  Cannes International Triathlon che però potevano essere più preziosi  se in campo maschile  i giudici avessero squalificato alcuni atleti rei di aver palesemente tagliato il percorso ciclistico.
Tra gli uomini grandi nomi al via, l’iridato Ironman Van Lierde, i francesi Belaubre, Faure,Fernandez e Guillarme, lo spagnolo Del Corral , gli italiani Molinari, Degasperi e Risti, un misto di specialisti delle lunghe e delle “corte” distanze, quindi spettacolo assicurato !
Il vero protagonista della giornata è stato il carabiniere novarese Giulio Molinari, al suo esordio sulla distanza che ha dato come al solito spettacolo sulle due ruote. Suo infatti l’attacco decisivo al km 45 circa, lasciando letteralmente sul porto i suoi rivali e arrivando a raggiungere anche i 2′ di vantaggio. All’ingresso della T2 però, il colpo di scena. Quando tutti aspettavano Molinari entrare per primo, spuntano i francesi Faure e Fernandez che grazie ad un taglio di percorso superano l’azzurro e iniziano l’ultima frazione in testa. Si assiste quindi alla ennesima “decisione alla francese” , con una penalità a tempo ai due atleti francesi ma solo a gara conclusa, quando la squalifica era la sanzione giusta per il taglio di percoroso, ma si sa che in Francia agli atelti di casa è permesso quasi tutto. Classifica quindi rivoluzionata dopo l’arrivo, con Molinari che conquista il secondo posto finale che se da una parte è motivo d’orgoglio per il giovane novarese, dall’altra lascia un po’ di amaro in bocca per il furto subito. Da segnalare  il 5° posto di Degasperi autore di una gara regolare con il miglior parziale nella frazione podistica, mentre 30° posto per Ivan Risti, 45° il grande Olivier Marceau.
Giulio Molinari regala quindi al suo coach Andrea D’Aquino una nuova soddisfazione dopo l’ottimo inizio di stagione.
In campo femminile altro podio azzurro con Martina Dogana che conquista l’ennesimo ottimo risultato in terra francese (ricordiamo la sua vittoria nell’ IM Nizza) chiudendo al terzo posto nella gara vinta dalla francese Morel che riesce a spuntarla per soli  8″ sulla connazionale Bousrez che dopo aver accusato quasi 8′ di distacco nella frazione a nuoto è stata autrice di una rimonta strepitosa. Bene anche l’altra azzurra delle Fiamme Oro Margie Santimaria che chiude nella top 10 assoluta femminile.

RISULTATI

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Tagli di percorso “impuniti” a Cannes . Molinari e Dogana portano l’Italia sul podio.

15th aprile, 2014

Due podi italiani nel  Cannes International Triathlon che però potevano essere più preziosi  se in campo maschile  i giudici avessero squalificato alcuni atleti rei di aver palesemente tagliato il percorso ciclistico.
Tra gli uomini grandi nomi al via, l’iridato Ironman Van Lierde, i francesi Belaubre, Faure,Fernandez e Guillarme, lo spagnolo Del Corral , gli italiani Molinari, Degasperi e Risti, un misto di specialisti delle lunghe e delle “corte” distanze, quindi spettacolo assicurato !
Il vero protagonista della giornata è stato il carabiniere novarese Giulio Molinari, al suo esordio sulla distanza che ha dato come al solito spettacolo sulle due ruote. Suo infatti l’attacco decisivo al km 45 circa, lasciando letteralmente sul porto i suoi rivali e arrivando a raggiungere anche i 2′ di vantaggio. All’ingresso della T2 però, il colpo di scena. Quando tutti aspettavano Molinari entrare per primo, spuntano i francesi Faure e Fernandez che grazie ad un taglio di percorso superano l’azzurro e iniziano l’ultima frazione in testa. Si assiste quindi alla ennesima “decisione alla francese” , con una penalità a tempo ai due atleti francesi ma solo a gara conclusa, quando la squalifica era la sanzione giusta per il taglio di percoroso, ma si sa che in Francia agli atelti di casa è permesso quasi tutto. Classifica quindi rivoluzionata dopo l’arrivo, con Molinari che conquista il secondo posto finale che se da una parte è motivo d’orgoglio per il giovane novarese, dall’altra lascia un po’ di amaro in bocca per il furto subito. Da segnalare  il 5° posto di Degasperi autore di una gara regolare con il miglior parziale nella frazione podistica, mentre 30° posto per Ivan Risti, 45° il grande Olivier Marceau.
Giulio Molinari regala quindi al suo coach Andrea D’Aquino una nuova soddisfazione dopo l’ottimo inizio di stagione.
In campo femminile altro podio azzurro con Martina Dogana che conquista l’ennesimo ottimo risultato in terra francese (ricordiamo la sua vittoria nell’ IM Nizza) chiudendo al terzo posto nella gara vinta dalla francese Morel che riesce a spuntarla per soli  8″ sulla connazionale Bousrez che dopo aver accusato quasi 8′ di distacco nella frazione a nuoto è stata autrice di una rimonta strepitosa. Bene anche l’altra azzurra delle Fiamme Oro Margie Santimaria che chiude nella top 10 assoluta femminile.

RISULTATI

By
@novellimarco
backtotop