Mute Triathlon

Taccone vince tra gli uomini a Pella ma viene squalificato. Vittorie a Brustolon e Cibin

Vittoria decisa da una squalifica nel triathlon sprint di Pella per l’atleta cuneese delle Fiamme Oro Danilo  Brustolon, mentre tra le donne è Monica cibin (Forhans) a centrare la vittoria.
Nella gara femminile è un coppia che conduce le prime due frazioni con la Cibin e la giovanissima (1995) atleta del Bellinzago Giulia Sforza, che si presentano appaiate a giocarsi la vittoria negli ultimi 5 km di corsa, dove la Cibin ha fatto valere la sua esperienza e ha conclusio con discreto margine la sua gara trionfando davanti alla giovane Sforza e Irma Ventura (Freezone) a chiudere il podio.
Nella gara maschile sono in 7 a dettare il ritmo in acqua, con i due Carabinieri Hofer e Molinari, il duo DDS con Taccone e Nogueras, oltre che ai giovani Mosso (Virtus) Crivellaro (Cus Torino) e l’argentino dei Los Tigres Baldini. In bici  Crivellaro perde il gruppo subito e i 6  rimasti viaggiano compatti fino all’utimo giro, qualche tentativo di fuga di Baldini, ma niente di importante.  All’inizio dell’ultimo giro di ferma Molinari per un riacutizzarsi di una piccola contrattura, alla fine dell’ultimo giro si ferma anche Nogueras (è stato fermo sino a settimana scorsa per periostite e a Pella ha fatto da gregario a Taccone).
Si presentano quindi in 4 in Z.C, Taccone schizza subito via con un ritmo impressionante e insostenibile per tutti, Baldini prova a resistere ma deve cedere anche al rientro prima di Brustolon e poi di Hofer. Alla fine del primo dei 4 giri Taccone conduce con margine su Brustolon che mantiene Hofer a qualche secondo, Baldini cede ma mantiene 5″-7″ su Mosso. Non cambia nulla sino all’arrivo, ma la gioia per Taccone dura poco, in quanto verrà squalificato per aver posizionato la bici al contrario in T2, dando di fatto la vittoria a Brustolon, con Hofer 2° e Baldini 3°
A fine gara sono stati effettuati i controlli antidoping ai primi 2 atleti classificati (Baldini essendo straniero non è stato controllato), e ai primi 2 Junior maschi.

CLASSIFICHE

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Taccone vince tra gli uomini a Pella ma viene squalificato. Vittorie a Brustolon e Cibin

2nd settembre, 2012

Vittoria decisa da una squalifica nel triathlon sprint di Pella per l’atleta cuneese delle Fiamme Oro Danilo  Brustolon, mentre tra le donne è Monica cibin (Forhans) a centrare la vittoria.
Nella gara femminile è un coppia che conduce le prime due frazioni con la Cibin e la giovanissima (1995) atleta del Bellinzago Giulia Sforza, che si presentano appaiate a giocarsi la vittoria negli ultimi 5 km di corsa, dove la Cibin ha fatto valere la sua esperienza e ha conclusio con discreto margine la sua gara trionfando davanti alla giovane Sforza e Irma Ventura (Freezone) a chiudere il podio.
Nella gara maschile sono in 7 a dettare il ritmo in acqua, con i due Carabinieri Hofer e Molinari, il duo DDS con Taccone e Nogueras, oltre che ai giovani Mosso (Virtus) Crivellaro (Cus Torino) e l’argentino dei Los Tigres Baldini. In bici  Crivellaro perde il gruppo subito e i 6  rimasti viaggiano compatti fino all’utimo giro, qualche tentativo di fuga di Baldini, ma niente di importante.  All’inizio dell’ultimo giro di ferma Molinari per un riacutizzarsi di una piccola contrattura, alla fine dell’ultimo giro si ferma anche Nogueras (è stato fermo sino a settimana scorsa per periostite e a Pella ha fatto da gregario a Taccone).
Si presentano quindi in 4 in Z.C, Taccone schizza subito via con un ritmo impressionante e insostenibile per tutti, Baldini prova a resistere ma deve cedere anche al rientro prima di Brustolon e poi di Hofer. Alla fine del primo dei 4 giri Taccone conduce con margine su Brustolon che mantiene Hofer a qualche secondo, Baldini cede ma mantiene 5″-7″ su Mosso. Non cambia nulla sino all’arrivo, ma la gioia per Taccone dura poco, in quanto verrà squalificato per aver posizionato la bici al contrario in T2, dando di fatto la vittoria a Brustolon, con Hofer 2° e Baldini 3°
A fine gara sono stati effettuati i controlli antidoping ai primi 2 atleti classificati (Baldini essendo straniero non è stato controllato), e ai primi 2 Junior maschi.

CLASSIFICHE

By
@novellimarco
backtotop