Mute Triathlon

Svelato il nome del primo candidato alla presidenza Fitri: Luigi Bianchi

Pochissimi giorni fa era stato inviato un comunicato stampa che annunciava la nascita di una “cordata” per le prossime elezioni federali di Novembre. Il nome del capolista è oggi noto. Si tratta di Luigi Bianchi (in foto) nato nel1962 a Novara.
La sua biografia con il programma elettorale è un line all’indirizzo www.luigibianchi.org

Ecco il comunicato stampa in merito all’uffcializzazione della sua candidatura:

  

Per una Federazione dinamica e più vicina agli Atleti e alle Società Sportive.

 

E’ stata ufficializzata la candidatura di Luigi Bianchi alla Presidenza della Federazione Italiana Triathlon. Bianchi, sostenitore e appassionato di Triathlon, si presenta per la prima volta alle elezioni di Presidente FITRI, perché convinto che questo sport abbia bisogno di un cambio di guida e di passo, per ottenere risultati più ambiziosi sul piano tecnico–‐sportivo e maggiore attenzione da parte dei media per veicolarlo al grande pubblico. Il programma di candidatura di Luigi Bianchi è orientato  ad aumentare il livello tecnico degli Atleti e la visibilità dei principali eventi di Triathlon, Duathlon, Aquathlon e Winter Triathlon; Bianchi vuole inoltre far conoscere sempre di più questo sport nelle diverse discipline, offrendo anche agli sponsor spazi  mediatici interessanti. “Vogliamo rinnovare l’immagine della FITRI, una Federazione  giovane che nel 2000 ha ottenuto il  riconoscimento di Federazione Sportiva Nazionale – dice Bianchi. Logo, sito internet, testimonial Social Media ci aiuteranno ad avvicinarci sempre più al grande pubblico. La FITRI sarà una Federazione più vicina a tutto il movimento, agli Atleti, ai Tecnici, alle Società Sportive e ai giovani che si avvicinano per la prima  volta al Triathlon e che sono il futuro di questo sport. Nel programma, viene posta grande attenzione all’Attività Giovanile per la promozione e il reclutamento di Atleti  e per incentivare e agevolare la nascita di Scuole Triathlon. Age Group, Settore Femminile, Professionisti e Paratriathlon sono al centro della pianificazione per il prossimo quadriennio, in caso di elezione di Bianchi come nuovo Presidente. Grande attenzione anche al settore tecnico, per cui verranno valorizzati e incentivati professionalità e competenze di Tecnici Federali e Giudici di Gara, sostenendo aggiornamento e formazione. Nuova anche l’introduzione della figura di Tecnico Delegato e di un Albo Nazionale. Grande impegno sarà rivolto anche allo sviluppo territoriale del Triathlon, alla maggiore fruizione dei Centri Federali e a una puntuale programmazione del calendario gare e dell’attività agonistica: Bianchi sostiene il grande potenziale di questo sport e si propone di innalzare i livelli tecnici di Atleti, allenatori e giudici. ”Il Triathlon è uno sport appassionante e avvincente che raggruppa tre sport in un’unica anima” –‐ dice Luigi Bianchi –‐ Vogliamo che appassionati e professionisti possano praticarlo ai massimi livelli, raggiungendo i propri obiettivi”. Il programma è chiaro: una Federazione più attenta a tutte le richieste e le aspettative per migliorarla e creare eventi sempre più importanti che possano far crescere il Triathlon in una nazione come l’Italia che sembra fatta apposta per questa disciplina.

 Luigi Bianchi è nato a Novara nel 1962, dove risiede tuttora,dopo aver vissuto per molti anni a Milano per motivi professionali. Diplomato con maturità classica presso il collegio navale “F. Morosini” della Marina Militare a Venezia, ha conseguito la laurea in lettere moderne presso l’Ateneo di Pavia. La sua carriera professionale si è sempre svolta nell’ambito editoriale; ha lavorato con e per le principali case editrici italiane ricoprendo ruoli dirigenziali nel settore marketing/commerciale rivolto al BtoB. Il suo lavoro gli ha permesso di conoscere molte persone che oggi occupano posizioni di alto livello in alcune delle più importanti realtà del paese, sia pubbliche che private. Attualmente si occupa di consulenza marketing–‐commerciale. L’avvicinamento al Triathlon è relativamente recente. Negli ultimi anni ha frequentato i campi gara, si è avvicinato e sempre più appassionato al movimento del Triathlon conoscendo così Atleti, tecnici, e dirigenti. La sua esperienza è contraddistinta anche dalla passione per lo sport in genere e dai viaggi che lo hanno portato in numerosi paesi, dagli Stati Uniti all’Africa, dall’Oceania all’Asia per arrivare sino al Polo Nord. Tenacia, entusiasmo e determinazione contraddistinguono il suo carattere e si riflettono nella sua candidatura. “Penso sia uno sport in grande evoluzione che, proprio per questo, necessita di un cambio di passo e di strategia” (Per maggiori informazioni e approfondimenti, seguimi sul sito www.luigibianchi.org.) 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Svelato il nome del primo candidato alla presidenza Fitri: Luigi Bianchi

29th agosto, 2012

Pochissimi giorni fa era stato inviato un comunicato stampa che annunciava la nascita di una “cordata” per le prossime elezioni federali di Novembre. Il nome del capolista è oggi noto. Si tratta di Luigi Bianchi (in foto) nato nel1962 a Novara.
La sua biografia con il programma elettorale è un line all’indirizzo www.luigibianchi.org

Ecco il comunicato stampa in merito all’uffcializzazione della sua candidatura:

  

Per una Federazione dinamica e più vicina agli Atleti e alle Società Sportive.

 

E’ stata ufficializzata la candidatura di Luigi Bianchi alla Presidenza della Federazione Italiana Triathlon. Bianchi, sostenitore e appassionato di Triathlon, si presenta per la prima volta alle elezioni di Presidente FITRI, perché convinto che questo sport abbia bisogno di un cambio di guida e di passo, per ottenere risultati più ambiziosi sul piano tecnico–‐sportivo e maggiore attenzione da parte dei media per veicolarlo al grande pubblico. Il programma di candidatura di Luigi Bianchi è orientato  ad aumentare il livello tecnico degli Atleti e la visibilità dei principali eventi di Triathlon, Duathlon, Aquathlon e Winter Triathlon; Bianchi vuole inoltre far conoscere sempre di più questo sport nelle diverse discipline, offrendo anche agli sponsor spazi  mediatici interessanti. “Vogliamo rinnovare l’immagine della FITRI, una Federazione  giovane che nel 2000 ha ottenuto il  riconoscimento di Federazione Sportiva Nazionale – dice Bianchi. Logo, sito internet, testimonial Social Media ci aiuteranno ad avvicinarci sempre più al grande pubblico. La FITRI sarà una Federazione più vicina a tutto il movimento, agli Atleti, ai Tecnici, alle Società Sportive e ai giovani che si avvicinano per la prima  volta al Triathlon e che sono il futuro di questo sport. Nel programma, viene posta grande attenzione all’Attività Giovanile per la promozione e il reclutamento di Atleti  e per incentivare e agevolare la nascita di Scuole Triathlon. Age Group, Settore Femminile, Professionisti e Paratriathlon sono al centro della pianificazione per il prossimo quadriennio, in caso di elezione di Bianchi come nuovo Presidente. Grande attenzione anche al settore tecnico, per cui verranno valorizzati e incentivati professionalità e competenze di Tecnici Federali e Giudici di Gara, sostenendo aggiornamento e formazione. Nuova anche l’introduzione della figura di Tecnico Delegato e di un Albo Nazionale. Grande impegno sarà rivolto anche allo sviluppo territoriale del Triathlon, alla maggiore fruizione dei Centri Federali e a una puntuale programmazione del calendario gare e dell’attività agonistica: Bianchi sostiene il grande potenziale di questo sport e si propone di innalzare i livelli tecnici di Atleti, allenatori e giudici. ”Il Triathlon è uno sport appassionante e avvincente che raggruppa tre sport in un’unica anima” –‐ dice Luigi Bianchi –‐ Vogliamo che appassionati e professionisti possano praticarlo ai massimi livelli, raggiungendo i propri obiettivi”. Il programma è chiaro: una Federazione più attenta a tutte le richieste e le aspettative per migliorarla e creare eventi sempre più importanti che possano far crescere il Triathlon in una nazione come l’Italia che sembra fatta apposta per questa disciplina.

 Luigi Bianchi è nato a Novara nel 1962, dove risiede tuttora,dopo aver vissuto per molti anni a Milano per motivi professionali. Diplomato con maturità classica presso il collegio navale “F. Morosini” della Marina Militare a Venezia, ha conseguito la laurea in lettere moderne presso l’Ateneo di Pavia. La sua carriera professionale si è sempre svolta nell’ambito editoriale; ha lavorato con e per le principali case editrici italiane ricoprendo ruoli dirigenziali nel settore marketing/commerciale rivolto al BtoB. Il suo lavoro gli ha permesso di conoscere molte persone che oggi occupano posizioni di alto livello in alcune delle più importanti realtà del paese, sia pubbliche che private. Attualmente si occupa di consulenza marketing–‐commerciale. L’avvicinamento al Triathlon è relativamente recente. Negli ultimi anni ha frequentato i campi gara, si è avvicinato e sempre più appassionato al movimento del Triathlon conoscendo così Atleti, tecnici, e dirigenti. La sua esperienza è contraddistinta anche dalla passione per lo sport in genere e dai viaggi che lo hanno portato in numerosi paesi, dagli Stati Uniti all’Africa, dall’Oceania all’Asia per arrivare sino al Polo Nord. Tenacia, entusiasmo e determinazione contraddistinguono il suo carattere e si riflettono nella sua candidatura. “Penso sia uno sport in grande evoluzione che, proprio per questo, necessita di un cambio di passo e di strategia” (Per maggiori informazioni e approfondimenti, seguimi sul sito www.luigibianchi.org.) 

By
@novellimarco
backtotop