Mute Triathlon

SPECIALE OLIMPIADI: la storia degli azzurri ai giochi olimpici

i risultati degli azzurri nei vari giochi olimpici prima di Londra

Quelli di Londra saranno i  quarti giochi Olimpici in cui si assegneranno le medaglie per il triathlon.  In gara ci saranno a difendere i colori azzurri 2 uomini (Alessandro Fabian e Davide Uccellari) e 1 donna (Anna Maria Mazzetti). Ripercorriamo la storia degli azzurri ai giochi Olimpici.

                                             SIDNEY 2000

All’esordio del triathlon alle Olimpiadi , l’Italia ha presentato 3 atleti , Alessandro Bottoni tra gli uomini e Silvia Gemignani e Edith Cigana tra le donne. Alessandro chiuderà in 32° posizione, ad oggi la miglior prestazione di un uomo alle Olimpiadi, mentre per Silvia 20° posizione  e per  Edith 27°

                                                                                           ATENE  2004

Nessun uomo si è qualificato per l’edizione in terra ellenica dei giochi olimpici, mentre ben 3 donne hanno preso il via della seconda edizione olimpica del triathlon. Nadia Cortassa conquista uno strepitoso 5° posto, di gran lunga il miglior risultato di un italiano in generale , la biellese Beatrice Lanza è 15° mentre la “veterana” (2 giochi olimpici di seguito e unico azzurro ad aver bissato la partecipazione olimpica) Silvia Gemignani chiude 21°.

                                                                                         PECHINO 2008

Dopo il “flop” di Atene, sono 2 gli uomini al via , con Daniel Fontana che dopo aver corso l’olimpiade 2004 con l’Argentina si presenta al via con i colori azzurri , in compagnia del Carabiniere novarese Emilio d’Aquino. Per Daniel 33° posizione finale, mentre Emilio chiuderà al 40° posto. In campo femminile la grande speranza era Nadia Cortassa, che aveva conquistato l’argento europeo in Portogallo ed era una candidata ad una medaglia, ma un incidente a poche settimane dal via della gara Olimpica la costringe al forfait. A sostituirla sarà la poliziotta triestina Daniela Chmet che affiancherà al via l’atleta valdostana delle Fiamme Azzurre Charlotte Bonin. La gara si concluderà con un 44° posto per Charlotte e un ritiro per Daniela.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

SPECIALE OLIMPIADI: la storia degli azzurri ai giochi olimpici

25th luglio, 2012

i risultati degli azzurri nei vari giochi olimpici prima di Londra

Quelli di Londra saranno i  quarti giochi Olimpici in cui si assegneranno le medaglie per il triathlon.  In gara ci saranno a difendere i colori azzurri 2 uomini (Alessandro Fabian e Davide Uccellari) e 1 donna (Anna Maria Mazzetti). Ripercorriamo la storia degli azzurri ai giochi Olimpici.

                                             SIDNEY 2000

All’esordio del triathlon alle Olimpiadi , l’Italia ha presentato 3 atleti , Alessandro Bottoni tra gli uomini e Silvia Gemignani e Edith Cigana tra le donne. Alessandro chiuderà in 32° posizione, ad oggi la miglior prestazione di un uomo alle Olimpiadi, mentre per Silvia 20° posizione  e per  Edith 27°

                                                                                           ATENE  2004

Nessun uomo si è qualificato per l’edizione in terra ellenica dei giochi olimpici, mentre ben 3 donne hanno preso il via della seconda edizione olimpica del triathlon. Nadia Cortassa conquista uno strepitoso 5° posto, di gran lunga il miglior risultato di un italiano in generale , la biellese Beatrice Lanza è 15° mentre la “veterana” (2 giochi olimpici di seguito e unico azzurro ad aver bissato la partecipazione olimpica) Silvia Gemignani chiude 21°.

                                                                                         PECHINO 2008

Dopo il “flop” di Atene, sono 2 gli uomini al via , con Daniel Fontana che dopo aver corso l’olimpiade 2004 con l’Argentina si presenta al via con i colori azzurri , in compagnia del Carabiniere novarese Emilio d’Aquino. Per Daniel 33° posizione finale, mentre Emilio chiuderà al 40° posto. In campo femminile la grande speranza era Nadia Cortassa, che aveva conquistato l’argento europeo in Portogallo ed era una candidata ad una medaglia, ma un incidente a poche settimane dal via della gara Olimpica la costringe al forfait. A sostituirla sarà la poliziotta triestina Daniela Chmet che affiancherà al via l’atleta valdostana delle Fiamme Azzurre Charlotte Bonin. La gara si concluderà con un 44° posto per Charlotte e un ritiro per Daniela.

By
@novellimarco
backtotop