Mute Triathlon

SPECIALE ELEZIONI. Marco Novelli annuncia la sua candidatura ufficiale come Consigliere alle prossima assemblea elettiva fitri

Ad 1 mese esatto dalla prossima Assemblea Elettiva Fitri che porterà ad eleggere il nuovo direttivo della Federazione, oggi è stata inviata ufficialmente la candidatura a Consigliere di Marco Novelli. Ecco la sua presentazione :

Come in diversi già sapevano, oggi ho ufficializzato la mia intenzione a concorrere come candidato consigliere alla prossima Assemblea Elettiva. Pratico triathlon dal 1997, ho preso parte a numerose gare (circa 150 ) su varie distanze e formati, ho preso parte a 2 Campionati del mondo di Lungo A.G, ho corso 17 Ironman ( con due top 10) tra Italia, Germania, Spagna, Danimarca, Argentina,  Portogallo, Svizzera e USA, in Italia ho gareggiato in quasi tutto lo stivale , con due medaglie agli italiani di categoria di lungo (un argento e un bronzo) e una gara ITU in Argentina nel 2003. Dal 2002 ho fondato la squadra International 3 Sport meglio conosciuta come los Tigres,  squadra che in 10 anni di attività ha portato in italia diversi stranieri, tra cui Daniel Fontana, che con i colori dei Los Tigres ha conquistato il titolo italiano nel 2004 e ha poi difeso i colori azzurri dal 2005, Rodrigo Nogueras che nel 2011 si è laureato vicecampiona italiano di triathlon sprint e campione italiano di triathlon a squadre, oltre che ad atleti campioni eurepei (Yakovlev 2010) e partecipanti alle Olimpiadi ( Alvarez e D’Crozz 2004, Tellechea 2012). Dal 2006 ho aperto la scuola triathlon Los tigres di cui sono tecnico, con partecipazione a tutte le gare del panorama nazionale e un bronzo ai Campionati italiani di duathlon youth A 2010 e un argento nei Campionati italiani di triathlon youth A 2011  , un 3° posto nella Coppa italia 2011 (youth A) e 5 vittorie consecutive nel circuito nord ovest tri kids tra esordienti,ragazzi e youth A. A livello organizzativo ho organizzato insieme al mio team numerose gare , tra cui i Campionati Italiani di duathlon 2006, Campionati Italiani triathlon giovanili 2009, Campionati italiani triathlon a squadre 2009, oltre che campionati regionali giovanili e gare promozionali, oltre ad aver “importato” in italia la formula del fast Triathlon. Sono sempre stato sostenitore di Emilio Di Toro, lui mi ha dato fiducia nominandomi Team Manager internazionale degli A.G e ho seguito gli atleti a Losanna (Mondiali e Europei), Copenaghen, Lisbona, Amburgo, Rimini. Sono stato giudice Fitri ,carica che ho dovuto poi lasciare per incompatibilità con la mia qualifica di tecnico. Nel 2010 sono stato nominato delegato tecnico regionale per il Piemonte per l’attività giovanile. Sempre su proposta di Emilio di Toro ho cominciato a fare lo speaker, ho “animato” diversi campionati italiani (da Rimini a Lecco, Ornavasso, San maurizio d’Opaglio, Candia, oltre che i recenti  Campionati Europei di Winter Triathlon di Carcoforo) oltre che gare del circuito italiano (Bardolino, Iseo, Asola, Lido delle Nazioni, San Giovanni Persiceto, Nibbiano…). Da anni aiuto atleti argentini a cercare di fare il salto di qualità gareggiando in Italia, a Gennaio 2012 ho aperto ufficialmente la Fundacion Diego Macias che si occupa di aiutare le scuole triathlon più bisognose a praticare attività , donando materiale usato raccolto da donazioni sui campi gara italiani e materiale nuovo regalato da sponsors e atleti, oltre che aiutare con donazioni associazioni che si occupano di anziani e bambini orfani o con problemi.
Come già detto ho appoggiato il compianto Emilio e sono convinto che con lui abbiamo avuto una crescita importante sotto tutti gli aspetti. Mi candido come indipendente, perchè credo che la Fitri abbia bisogno di gente che lavori a prescindere dal “padrone” che dovrebbe essere comune per tutti: IL TRIATHLON. Ritengo che sia nella lista Bianchi che in quella Bertrandi ci siano persone capaci e competenti. Credo che in federazione ci sia bisogno di gente attiva, che conosca le esigenze dell’ Age Group come del giovane, che conosca la difficoltà gestionali di una società e le esigenze degli organizzatori. Io metterò tutte le mie conoscenze e il mio tempo libero a disposizione della Federazione, ho uno spirito molto critico e sono uno studioso di regolamenti e di tutto ciò che sta intorno al triathlon, credo che il nostro sport abbia tantissime potenzialità, servono solo le idee e il coraggio di realizzarle, l’attività giovanile deve essere il cardine, gli Age Group lo “zoccolo duro”, ognuno con i suoi spazi  e le proprie esigenze. Credo che bisogna investire sulla promozione, sia giovanile che amatoriale, premiare le gare effettivamente meritevoli con un sistema più veritiero che quello di avere i semplici requisiti minimi, credo che eventi come Rimini, Cremona, Tarzo, lecco, Romano di Lombardia (per citarne alcuni ma la lista sarebbe lunga) non possano non essere considerate gare meritevoli di titoli o di grandi eventi, credo che il regolamento tecnico vada snellito e semplificato, un Age Group non può avere lo stesso regolamento di un a.g . Rimango a disposizione per eventuali domande magari su questo sito.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


  1. sai già che lo speaker ce l’hai 😉

  2. leobeggio on 12 ottobre 2012 at 11:10 said:

    Verrà riproposta quando sarà il momento giusto !

  3. Grazie Leo, avere un commento del genere da una persona di sport come te non può che farmi piacere. Arcugnano purtroppo è “famosa” per lo show delle 54 squalifiche “magicamente” tolte a fronte di 1 solo ricorso..Peccato che non l’aveta riproposta, oltre ad essere ben organizzata aveva ottimi percorsi (non banali) e un livello degno di un Campionato italiano. Peccato per lo speaker 😉

  4. leobeggio on 12 ottobre 2012 at 10:55 said:

    Grande Marco, il triathlon italiano ha bisogno di te, in tutte le tue possibili sfacettature.
    Mi aspetto un grande discorso a Tirrenia.
    Un voto, il mio, lo hai già assicurato, anche se nelle varie gare che hai speakerato ti sei scordato della migliore… Arcugnano…
    Leo

Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

SPECIALE ELEZIONI. Marco Novelli annuncia la sua candidatura ufficiale come Consigliere alle prossima assemblea elettiva fitri

11th ottobre, 2012

Ad 1 mese esatto dalla prossima Assemblea Elettiva Fitri che porterà ad eleggere il nuovo direttivo della Federazione, oggi è stata inviata ufficialmente la candidatura a Consigliere di Marco Novelli. Ecco la sua presentazione :

Come in diversi già sapevano, oggi ho ufficializzato la mia intenzione a concorrere come candidato consigliere alla prossima Assemblea Elettiva. Pratico triathlon dal 1997, ho preso parte a numerose gare (circa 150 ) su varie distanze e formati, ho preso parte a 2 Campionati del mondo di Lungo A.G, ho corso 17 Ironman ( con due top 10) tra Italia, Germania, Spagna, Danimarca, Argentina,  Portogallo, Svizzera e USA, in Italia ho gareggiato in quasi tutto lo stivale , con due medaglie agli italiani di categoria di lungo (un argento e un bronzo) e una gara ITU in Argentina nel 2003. Dal 2002 ho fondato la squadra International 3 Sport meglio conosciuta come los Tigres,  squadra che in 10 anni di attività ha portato in italia diversi stranieri, tra cui Daniel Fontana, che con i colori dei Los Tigres ha conquistato il titolo italiano nel 2004 e ha poi difeso i colori azzurri dal 2005, Rodrigo Nogueras che nel 2011 si è laureato vicecampiona italiano di triathlon sprint e campione italiano di triathlon a squadre, oltre che ad atleti campioni eurepei (Yakovlev 2010) e partecipanti alle Olimpiadi ( Alvarez e D’Crozz 2004, Tellechea 2012). Dal 2006 ho aperto la scuola triathlon Los tigres di cui sono tecnico, con partecipazione a tutte le gare del panorama nazionale e un bronzo ai Campionati italiani di duathlon youth A 2010 e un argento nei Campionati italiani di triathlon youth A 2011  , un 3° posto nella Coppa italia 2011 (youth A) e 5 vittorie consecutive nel circuito nord ovest tri kids tra esordienti,ragazzi e youth A. A livello organizzativo ho organizzato insieme al mio team numerose gare , tra cui i Campionati Italiani di duathlon 2006, Campionati Italiani triathlon giovanili 2009, Campionati italiani triathlon a squadre 2009, oltre che campionati regionali giovanili e gare promozionali, oltre ad aver “importato” in italia la formula del fast Triathlon. Sono sempre stato sostenitore di Emilio Di Toro, lui mi ha dato fiducia nominandomi Team Manager internazionale degli A.G e ho seguito gli atleti a Losanna (Mondiali e Europei), Copenaghen, Lisbona, Amburgo, Rimini. Sono stato giudice Fitri ,carica che ho dovuto poi lasciare per incompatibilità con la mia qualifica di tecnico. Nel 2010 sono stato nominato delegato tecnico regionale per il Piemonte per l’attività giovanile. Sempre su proposta di Emilio di Toro ho cominciato a fare lo speaker, ho “animato” diversi campionati italiani (da Rimini a Lecco, Ornavasso, San maurizio d’Opaglio, Candia, oltre che i recenti  Campionati Europei di Winter Triathlon di Carcoforo) oltre che gare del circuito italiano (Bardolino, Iseo, Asola, Lido delle Nazioni, San Giovanni Persiceto, Nibbiano…). Da anni aiuto atleti argentini a cercare di fare il salto di qualità gareggiando in Italia, a Gennaio 2012 ho aperto ufficialmente la Fundacion Diego Macias che si occupa di aiutare le scuole triathlon più bisognose a praticare attività , donando materiale usato raccolto da donazioni sui campi gara italiani e materiale nuovo regalato da sponsors e atleti, oltre che aiutare con donazioni associazioni che si occupano di anziani e bambini orfani o con problemi.
Come già detto ho appoggiato il compianto Emilio e sono convinto che con lui abbiamo avuto una crescita importante sotto tutti gli aspetti. Mi candido come indipendente, perchè credo che la Fitri abbia bisogno di gente che lavori a prescindere dal “padrone” che dovrebbe essere comune per tutti: IL TRIATHLON. Ritengo che sia nella lista Bianchi che in quella Bertrandi ci siano persone capaci e competenti. Credo che in federazione ci sia bisogno di gente attiva, che conosca le esigenze dell’ Age Group come del giovane, che conosca la difficoltà gestionali di una società e le esigenze degli organizzatori. Io metterò tutte le mie conoscenze e il mio tempo libero a disposizione della Federazione, ho uno spirito molto critico e sono uno studioso di regolamenti e di tutto ciò che sta intorno al triathlon, credo che il nostro sport abbia tantissime potenzialità, servono solo le idee e il coraggio di realizzarle, l’attività giovanile deve essere il cardine, gli Age Group lo “zoccolo duro”, ognuno con i suoi spazi  e le proprie esigenze. Credo che bisogna investire sulla promozione, sia giovanile che amatoriale, premiare le gare effettivamente meritevoli con un sistema più veritiero che quello di avere i semplici requisiti minimi, credo che eventi come Rimini, Cremona, Tarzo, lecco, Romano di Lombardia (per citarne alcuni ma la lista sarebbe lunga) non possano non essere considerate gare meritevoli di titoli o di grandi eventi, credo che il regolamento tecnico vada snellito e semplificato, un Age Group non può avere lo stesso regolamento di un a.g . Rimango a disposizione per eventuali domande magari su questo sito.

By
@novellimarco
backtotop