Mute Triathlon

Si è conclusa a Lignano S. la prima edizione del Grand Prix

Podio-lignano

Si è concluso con la tappa di Lignano la prima edizione del Grand Prix Italia.
La gara con una starting list sempre più povera, è stata caratterizzata dalla pioggia e da percorsi scivolosi che , soprattutto in campo femminile , hanno tolto dai giochi i pochi big al via.

Nella gara donne infatti la favorita della vigilia della Fiamme Oro Anna Maria Mazzetti è stata vittima di una scivolata (per fortuna senza conseguenze come per la Petrini) che l’ha tolta dai giochi, lasciando via libero ad Angelica Olmo (Pianeta Acqua) che conquista la vittoria davanti ad una ottima Elisa Marcon (Marostica) e ad Alessia Orla (DDS).

Anche in campo maschile una scivolata compromette la gara del favorito della vigilia, il carabiniere Daniel Hofer che riesce però a riprendere la sua gara e grazie al miglior parziale nella frazione podistica finale chiude 5°. La vittoria va al suo compagno di squadra Massimo De Ponti che riesce a precedere Svarc (TD Rimini) e Andrea Secchiero  (Fiamme Oro)

Con questi risultati la vittoria del Grand Prix a livello individuale va in campo femminile ad Alessia Orla (DDS) che nonostante nessuna vittoria di tappa con la sua costanza riesce a portare a casa il gradino più alto del podio, mentre tra gli uomini è Daniel Hofer a precedere tutti in virtù dal 2° posto di Rimini e la vittoria a Vieste. Per loro il premio intitolato a Emilio Di Toro.

Nella classifica a squadre la vittoria in campo maschile è andata al Minerva Roma davanti alla 707 e al Td Rimini , mentre tra le donne TD Rimini ha preceduto Minerva Roma e Virtus.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Si è conclusa a Lignano S. la prima edizione del Grand Prix

22nd settembre, 2014

Podio-lignano

Si è concluso con la tappa di Lignano la prima edizione del Grand Prix Italia.
La gara con una starting list sempre più povera, è stata caratterizzata dalla pioggia e da percorsi scivolosi che , soprattutto in campo femminile , hanno tolto dai giochi i pochi big al via.

Nella gara donne infatti la favorita della vigilia della Fiamme Oro Anna Maria Mazzetti è stata vittima di una scivolata (per fortuna senza conseguenze come per la Petrini) che l’ha tolta dai giochi, lasciando via libero ad Angelica Olmo (Pianeta Acqua) che conquista la vittoria davanti ad una ottima Elisa Marcon (Marostica) e ad Alessia Orla (DDS).

Anche in campo maschile una scivolata compromette la gara del favorito della vigilia, il carabiniere Daniel Hofer che riesce però a riprendere la sua gara e grazie al miglior parziale nella frazione podistica finale chiude 5°. La vittoria va al suo compagno di squadra Massimo De Ponti che riesce a precedere Svarc (TD Rimini) e Andrea Secchiero  (Fiamme Oro)

Con questi risultati la vittoria del Grand Prix a livello individuale va in campo femminile ad Alessia Orla (DDS) che nonostante nessuna vittoria di tappa con la sua costanza riesce a portare a casa il gradino più alto del podio, mentre tra gli uomini è Daniel Hofer a precedere tutti in virtù dal 2° posto di Rimini e la vittoria a Vieste. Per loro il premio intitolato a Emilio Di Toro.

Nella classifica a squadre la vittoria in campo maschile è andata al Minerva Roma davanti alla 707 e al Td Rimini , mentre tra le donne TD Rimini ha preceduto Minerva Roma e Virtus.

By
@novellimarco
backtotop