Mute Triathlon

Pianeta donna : tre domande a Margie Santimaria

Santimaria

A cura di Domenica Dominique Oliveto

Il 2014 per Margie Santimaria si è concluso con la leadership tra le azzurre nella classifica ETU e il 2015 è iniziato con le vittorie di Manerba e San Benedetto del Tronto, oltre che al podio nel 70.3 di Elche in Spagna. Pianeta donna ha posto tre domande alla giovane atleta delle Fiamme Oro.

Margie : sei reduce da un 70.3 ad Elche che ti ha vista, dopo una gara da protagonista, salire sul podio al 3° posto. Il tuo futuri sarà quindi nei lunghi ?
Nelle distanze lunghe mi trovo molto bene e  le sento più mie,soprattutto perché finalmente ho la possibilità di fare una frazione ciclistica no draft e quindi di esprimere il meglio di me. Nell’ultimo periodo mi sto concentrando molto su queste distanze, ma ovviamente gli olimpici rimangono i miei obbiettivi principali ancora per un po di tempo.
Hai chiuso il 2014 come migliore azzurra nel Rank europeo : nei tuoi obiettivi di questa stagione ci sono i giochi Europei di Baku?
Sono stata la migliora azzurra è vero e i giochi di baku era uno dei miei obiettivi stagionali 2015!purtroppo non so ancora se mi faranno partecipare,perché come scritto nel regolamento la mia posizione nel rank europeo ha fatto si che l’ITALIA si qualificasse e non MARGIE SANTIMARIA,quindi la scelta di andarci non sarà mia ma del direttore tecnico.
(le convocazioni uscite ieri purtroppo non la vedono tra le convocate)
Chi incoroneresti mister Triathlon e descrivici il tuo uomo ideale .
Considerato che conosco la maggior parte dei triathleti italiani,non mi sento di incoronarne uno in particolare ,ma nel panorama internazionale il migliore rimane sempre e comunque il grande Gomez!

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Pianeta donna : tre domande a Margie Santimaria

8th maggio, 2015

Santimaria

A cura di Domenica Dominique Oliveto

Il 2014 per Margie Santimaria si è concluso con la leadership tra le azzurre nella classifica ETU e il 2015 è iniziato con le vittorie di Manerba e San Benedetto del Tronto, oltre che al podio nel 70.3 di Elche in Spagna. Pianeta donna ha posto tre domande alla giovane atleta delle Fiamme Oro.

Margie : sei reduce da un 70.3 ad Elche che ti ha vista, dopo una gara da protagonista, salire sul podio al 3° posto. Il tuo futuri sarà quindi nei lunghi ?
Nelle distanze lunghe mi trovo molto bene e  le sento più mie,soprattutto perché finalmente ho la possibilità di fare una frazione ciclistica no draft e quindi di esprimere il meglio di me. Nell’ultimo periodo mi sto concentrando molto su queste distanze, ma ovviamente gli olimpici rimangono i miei obbiettivi principali ancora per un po di tempo.
Hai chiuso il 2014 come migliore azzurra nel Rank europeo : nei tuoi obiettivi di questa stagione ci sono i giochi Europei di Baku?
Sono stata la migliora azzurra è vero e i giochi di baku era uno dei miei obiettivi stagionali 2015!purtroppo non so ancora se mi faranno partecipare,perché come scritto nel regolamento la mia posizione nel rank europeo ha fatto si che l’ITALIA si qualificasse e non MARGIE SANTIMARIA,quindi la scelta di andarci non sarà mia ma del direttore tecnico.
(le convocazioni uscite ieri purtroppo non la vedono tra le convocate)
Chi incoroneresti mister Triathlon e descrivici il tuo uomo ideale .
Considerato che conosco la maggior parte dei triathleti italiani,non mi sento di incoronarne uno in particolare ,ma nel panorama internazionale il migliore rimane sempre e comunque il grande Gomez!
By
@novellimarco
backtotop