Mute Triathlon

Passuello e Alessandroni passeggiano all’Iron Lake

Iron Lake podio Olimpico uomini

Vittorie ampiamente da pronostico all’Iron Lake al maschile . Nella gara su distanza media Domenico Passuello (Forhans) non ha problemi a portare a casa la vittoria dopo essere entrato in T2 con un vantaggio di oltre 6 minuti su Massimo Giacopuzzi  (Liger Keyline ) deve solo controllare il recupero di Massimiliano Sansone (Tfitnesstrievolution) che riesce a superare Giacopuzzi e chiudere al 2° posto a quasi 9 minuti dal vincitore. Tra le donne Marta Bernardi fa segnare il miglior parziale in tutte e tre le frazioni vincendo con più di 30 minuti di vantaggio su Elena Cecchetto (Edera Forlì Triathlon) e oltre 43 minuti su Monica Zenarolla (Udine Triathlon).

Nella distanza olimpica Alberto Alessandroni (Fiamme Oro) non ha problemi a vincere realizzando i migliori parziali nelle tre frazioni e precedendo di oltre 10 minuti Devis Borghini (TD Rimini) che nelle ultime due frazioni recupera terreno e precede Alessio Rispoli (PPRTeam). Tra le donne invece la gara più combattuta della giornata con Elisa Razzi (Firenze Tri) che capitalizza il vantaggio accumulato a nuoto sulla svizzera Carola Balestra Fiori che le recupera 4 minuti in bici , ma poi non riesce ad avvicinarsi a piedi e deve quindi accontentarsi della seconda piazza a 2’22” dalla vincitrice , mentre al 3° posto chiude Monica Borsari (Modena Triathlon).

Una curiosità: il giudice arbitro, come da regolamento, ha fatto smontare i portaborracce posteriori e le borracce montate sui manubri, cosa che a Rivergaro non è stata fatta.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Passuello e Alessandroni passeggiano all’Iron Lake

14th maggio, 2015

Iron Lake podio Olimpico uomini

Vittorie ampiamente da pronostico all’Iron Lake al maschile . Nella gara su distanza media Domenico Passuello (Forhans) non ha problemi a portare a casa la vittoria dopo essere entrato in T2 con un vantaggio di oltre 6 minuti su Massimo Giacopuzzi  (Liger Keyline ) deve solo controllare il recupero di Massimiliano Sansone (Tfitnesstrievolution) che riesce a superare Giacopuzzi e chiudere al 2° posto a quasi 9 minuti dal vincitore. Tra le donne Marta Bernardi fa segnare il miglior parziale in tutte e tre le frazioni vincendo con più di 30 minuti di vantaggio su Elena Cecchetto (Edera Forlì Triathlon) e oltre 43 minuti su Monica Zenarolla (Udine Triathlon).

Nella distanza olimpica Alberto Alessandroni (Fiamme Oro) non ha problemi a vincere realizzando i migliori parziali nelle tre frazioni e precedendo di oltre 10 minuti Devis Borghini (TD Rimini) che nelle ultime due frazioni recupera terreno e precede Alessio Rispoli (PPRTeam). Tra le donne invece la gara più combattuta della giornata con Elisa Razzi (Firenze Tri) che capitalizza il vantaggio accumulato a nuoto sulla svizzera Carola Balestra Fiori che le recupera 4 minuti in bici , ma poi non riesce ad avvicinarsi a piedi e deve quindi accontentarsi della seconda piazza a 2’22” dalla vincitrice , mentre al 3° posto chiude Monica Borsari (Modena Triathlon).

Una curiosità: il giudice arbitro, come da regolamento, ha fatto smontare i portaborracce posteriori e le borracce montate sui manubri, cosa che a Rivergaro non è stata fatta.

By
@novellimarco
backtotop