Mute Triathlon

Mondiale Xterra A Ruzafa e Samuels

Si sono assegnati Domenica i titoli mondiali del circuito Xterra con la finale di Maui.
In campo maschile l’assenza del campione in carica , lo spagnolo Gomez, i pronostici sembravano a favore dell’atleta del Costarica Chacon, con diversi atleti pronti per il colpaccio, mentre in campo femminile la campionessa in carica la scozzese Paterson si divideva i favori del pronostico con la ceca Herbenova e con la cilena Barbara Riveros , ma il parco partenti era formato da molte  atlete agguerritissime .
La gara  maschile ha visto la tremenda e scontata rimonta dello spagnolo Ruzafa, già campione a Maui nel 2010 e ex professionista nella MTB che ha preso la testa della corsa nella seconda metà della frazione ciclistica raggiungendo Allen e Chacon che si trovavano in testa e allungando leggermente sino ad arrivare solitario in T2 con circa 1′ di vantaggio sugli inseguitori. Chacon dopo una buona bici va inn crisi, a inseguire lo spagnolo sono Allen , Shaw e Middaugh. Grazie al miglior parziale nell’ultima frazione è Shaw a conquistare l’argento precedendo Allen e al quarto posto a 1’20” l’americano Middaugh. Solo 9° Chacon in preda ad una tremenda crisi nell’ultima frazione.
Tra le donne gara quasi in solitaria per la Samuels, la neozelandese conclude  senza problemi la sua cavalcata verso l’oro precedendo la scozzese Paterson che solo sul finale sopravanza la Duffy (5″ divideranno le due atlete al traguardo), la cilena Riveros chiude 4°. Solo 7° la ceca Herbenova, vincitrice di numerose tappe del circuito Xterra.
I migliori italiani al traguardo sono stati i due portacolori dell’Arezzo triathlon, Fabio Guidelli ha chiuso al 24° posto , mentre Genziana Cenni 21° , entrambi erano gli unici pro al via tra gli azzurri, mentre tra gli age group il migliore è stato marchigiano Leandro Rotondi, che ha chiuso  6°  nella categoria M2529,  a circa 1′ di distacco  ha concluso la sua prova Alessandro Bonalumi, 5° nella categoria  M3539, poi  Fabrizio Bartoli ed Enrico Nicoletti ( medaglia di legno tra i   M2024). A seguire Luca Molteni, Roberto Conte, Daniele Cantamessa, Davide Pojer, Emiliano Mingardi e Filippo Guastalla. Al traguardo anche la la più giovane azzurra in gara , Nicole Olivari, classe 1995 del Torino Triathlon (nel 2014 passerà al GP Triathlon) che chiude 5° nella categoria 15-19 anni

VIDEO GARA

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Mondiale Xterra A Ruzafa e Samuels

29th ottobre, 2013

Si sono assegnati Domenica i titoli mondiali del circuito Xterra con la finale di Maui.
In campo maschile l’assenza del campione in carica , lo spagnolo Gomez, i pronostici sembravano a favore dell’atleta del Costarica Chacon, con diversi atleti pronti per il colpaccio, mentre in campo femminile la campionessa in carica la scozzese Paterson si divideva i favori del pronostico con la ceca Herbenova e con la cilena Barbara Riveros , ma il parco partenti era formato da molte  atlete agguerritissime .
La gara  maschile ha visto la tremenda e scontata rimonta dello spagnolo Ruzafa, già campione a Maui nel 2010 e ex professionista nella MTB che ha preso la testa della corsa nella seconda metà della frazione ciclistica raggiungendo Allen e Chacon che si trovavano in testa e allungando leggermente sino ad arrivare solitario in T2 con circa 1′ di vantaggio sugli inseguitori. Chacon dopo una buona bici va inn crisi, a inseguire lo spagnolo sono Allen , Shaw e Middaugh. Grazie al miglior parziale nell’ultima frazione è Shaw a conquistare l’argento precedendo Allen e al quarto posto a 1’20” l’americano Middaugh. Solo 9° Chacon in preda ad una tremenda crisi nell’ultima frazione.
Tra le donne gara quasi in solitaria per la Samuels, la neozelandese conclude  senza problemi la sua cavalcata verso l’oro precedendo la scozzese Paterson che solo sul finale sopravanza la Duffy (5″ divideranno le due atlete al traguardo), la cilena Riveros chiude 4°. Solo 7° la ceca Herbenova, vincitrice di numerose tappe del circuito Xterra.
I migliori italiani al traguardo sono stati i due portacolori dell’Arezzo triathlon, Fabio Guidelli ha chiuso al 24° posto , mentre Genziana Cenni 21° , entrambi erano gli unici pro al via tra gli azzurri, mentre tra gli age group il migliore è stato marchigiano Leandro Rotondi, che ha chiuso  6°  nella categoria M2529,  a circa 1′ di distacco  ha concluso la sua prova Alessandro Bonalumi, 5° nella categoria  M3539, poi  Fabrizio Bartoli ed Enrico Nicoletti ( medaglia di legno tra i   M2024). A seguire Luca Molteni, Roberto Conte, Daniele Cantamessa, Davide Pojer, Emiliano Mingardi e Filippo Guastalla. Al traguardo anche la la più giovane azzurra in gara , Nicole Olivari, classe 1995 del Torino Triathlon (nel 2014 passerà al GP Triathlon) che chiude 5° nella categoria 15-19 anni

VIDEO GARA

By
@novellimarco
backtotop