Mute Triathlon

L’Israman parla italiano: Cigana e Dogana vittoriosi !

Israman Cigana e Dogana

Inizia nel migliore dei modi il 2015 per  i colori azzurri del lungo.

Nell’ Israman  che si è appena concluso la vittoria in campo maschile e femminile nella distanza 70.3 è andata a due italiani, con Massimo Cigana che ha trionfato tra gli uomini con ampio margine ( ma non senza fatica), mentre in campo femminile Martina Dogana ha avuto la meglio di Nina Pekerman per soli 2 minuti dopo una dura battaglia.

Ecco le parole a caldo del mestrino:

Gran bel debutto oggi all’ Israman in Israele sulla mezza distanza. Vittoria con ampio margine in una gara alquanto impegnativa, non tanto per i 1800 metri di dislivello in bici e il vento ma soprattutto per i 900 metri di dislivello in discesa a piedi di cui i primi 4km al 12%… gambe leggermente devastate ma molto la soddisfazione supera il dolore!

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

L’Israman parla italiano: Cigana e Dogana vittoriosi !

30th gennaio, 2015

Israman Cigana e Dogana

Inizia nel migliore dei modi il 2015 per  i colori azzurri del lungo.

Nell’ Israman  che si è appena concluso la vittoria in campo maschile e femminile nella distanza 70.3 è andata a due italiani, con Massimo Cigana che ha trionfato tra gli uomini con ampio margine ( ma non senza fatica), mentre in campo femminile Martina Dogana ha avuto la meglio di Nina Pekerman per soli 2 minuti dopo una dura battaglia.

Ecco le parole a caldo del mestrino:

Gran bel debutto oggi all’ Israman in Israele sulla mezza distanza. Vittoria con ampio margine in una gara alquanto impegnativa, non tanto per i 1800 metri di dislivello in bici e il vento ma soprattutto per i 900 metri di dislivello in discesa a piedi di cui i primi 4km al 12%… gambe leggermente devastate ma molto la soddisfazione supera il dolore!

By
@novellimarco
backtotop