Mute Triathlon

L’alessandrino Davite bissa il successo ad Alice

Podio Alice

Tratto da LA SENTINELLA DEL CANAVESE

Triathlon. In 150 al via da tutta Italia al Pontile sul lago Lucchetti miglior canavesano. Donne, Tavecchio super.

ALICE SUPERIORE. Per il secondo anno consecutivo Stefano Davite vince in Valchiusella l’Acqua&terra off road, gara di triathlon valevole come decima prova stagionale del campionato nazionale della Fitri (Federazione italiana triathlon), organizzata dalla società Triathlon Canavese di Castellamonte nella splendida cornice del lago di Alice nella giornata di sabato. L’atleta alessandrino della Sai frecce bianche oltre a vincere con pieno merito la gara, grazie soprattutto ad un’ottima seconda prova di mountain bike, batte anche il tempo che lui stesso ha ottenuto lo scorso anno, passando da 1h03’ di dodici mesi fa ad 1h01’45’’.

Decisamente spettacolare tutta la manifestazione che non ha tradito le attese degli oltre trecento spettatori, che assistono alla partenza dei 150 concorrenti da tutta Italia, i quali in rigoroso ordine passano dai 750 metri di nuoto, agli 11,5 km di mountain bike tra le salite impegnative delle Vecchie Fucine, le zone di Canapre Superiore e del campo sportivo, oltre ai 4,8 km di corsa attorno al lago di Alice, con zona cambio allestita nell’area del bar ristoro Il Pontile. Al secondo posto un altro alessandrino, di Acqui Terme, Giovanni Maiello dell’As Virtus, che chiude in 1h03’33’’, bronzo a Luca Molteni dell’Ironlario triathlon (1h06’28’’). Al quarto posto Andrea Vellano (Granbike triathlon, 1h09’13’’) e quinto Luca Alladio (Trisports team, 1h09’23’’).

Primo atleta canavesano, in ventottesima posizione, Paolo Lucchetti, portabandiera della società organizzatrice Canavese triathlon, in 1h21’06’’. Era tra le favorite alla vigilia e non tradisce le attese invece, in campo femminile, la campionessa italiana di triathlon in carica Sara Tavecchio della Forhans team, società capitolina. La bresciana Tavecchio ha tagliato il traguardo fermando il cronometro dopo h12’22’’, precedendo Marta Menditto (Frecce bianche, 1h18’36’’) ed Elisa Berton (Oasi Laura Vicuna, 1h24’57’’), mentre in questo settore a difendere i colori canavesani ci pensa Claudia Cusinato, atleta della Canavese triathlon di Castellamonte con un buon settimo posto (1h34’07’’). Infine, vince la prova a staffetta la squadra composta da Roberto Deamicis, Natale Anselmo ed Igor Ricci, con il tempo finale di 1h09’27’’

Tratto da  LA STAMPA (outodoor passion)

Successo per il Triathlon Sprint MTB Acqua & Terra di Alice Superiore (TO) con le vittorie di Stefano Davite e Sara Tavecchio

Seconda edizione per il Triathlon Sprint MTB Acqua & Terra di Alice Superiore in Valchiusella (TO), organizzato sabato 27 giugno dal Canavese Triathlon di Valter Vendrame in collaborazione con il comune di Alice Superiore. Il lago di Alice è il campo base di questa manifestazione, uno specchio d’acqua incastonato tra il verde dei boschi, il profilo grigio delle montagne e il cielo azzurro di una giornata estiva. Circa 110 sono stati i triatleti che hanno potuto apprezzare questo scenario, promosso quest’anno dalla Fitri (Federazione Italiana Triathlon) a gara “Rank”, cioè gara che assegna punti per il ranking della federazione.

Gara sulla distanza di 750 metri a nuoto, 11,5 km di Mountain Bike e 4,8 km di corsa, queste due frazioni quasi tutte off-road con quella di mtb particolarmente tecnica.

Bissa la vittoria del 2014 in campo maschile, Stefano Davite del SAI Frecce Bianche di Alessandria con il tempo di 1h01’45”, seguito sul podio da Giovanni Maiello 2° in 1h03’33”, Luca Molteni 3° in 1h06’28”, con Andrea Vellano 4° in 1h09’13” e Luca Alladio 5° in 1h09’23”.

Al femminile s’impone Sara Tavecchio in 1h12’22” su Marta Manditto 2a in 1h18’36” ed Elisa Berton 3a in 1h24’57”.

L’organizzatore Valter Vendrame: “La gara è andata benissimo, sono tutti soddisfatti per percorso e organizzazione. Sul podio c’è stata qualche sorpresa nel femminile con la l’esperienza della Tavecchio e le future campionesse di specialità. Nel podio uomini si conferma Davite ormai super specialista dell’off-road italiano.”

Foto DAVIDE MORIONDO

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

L’alessandrino Davite bissa il successo ad Alice

30th giugno, 2015

Podio Alice

Tratto da LA SENTINELLA DEL CANAVESE

Triathlon. In 150 al via da tutta Italia al Pontile sul lago Lucchetti miglior canavesano. Donne, Tavecchio super.

ALICE SUPERIORE. Per il secondo anno consecutivo Stefano Davite vince in Valchiusella l’Acqua&terra off road, gara di triathlon valevole come decima prova stagionale del campionato nazionale della Fitri (Federazione italiana triathlon), organizzata dalla società Triathlon Canavese di Castellamonte nella splendida cornice del lago di Alice nella giornata di sabato. L’atleta alessandrino della Sai frecce bianche oltre a vincere con pieno merito la gara, grazie soprattutto ad un’ottima seconda prova di mountain bike, batte anche il tempo che lui stesso ha ottenuto lo scorso anno, passando da 1h03’ di dodici mesi fa ad 1h01’45’’.

Decisamente spettacolare tutta la manifestazione che non ha tradito le attese degli oltre trecento spettatori, che assistono alla partenza dei 150 concorrenti da tutta Italia, i quali in rigoroso ordine passano dai 750 metri di nuoto, agli 11,5 km di mountain bike tra le salite impegnative delle Vecchie Fucine, le zone di Canapre Superiore e del campo sportivo, oltre ai 4,8 km di corsa attorno al lago di Alice, con zona cambio allestita nell’area del bar ristoro Il Pontile. Al secondo posto un altro alessandrino, di Acqui Terme, Giovanni Maiello dell’As Virtus, che chiude in 1h03’33’’, bronzo a Luca Molteni dell’Ironlario triathlon (1h06’28’’). Al quarto posto Andrea Vellano (Granbike triathlon, 1h09’13’’) e quinto Luca Alladio (Trisports team, 1h09’23’’).

Primo atleta canavesano, in ventottesima posizione, Paolo Lucchetti, portabandiera della società organizzatrice Canavese triathlon, in 1h21’06’’. Era tra le favorite alla vigilia e non tradisce le attese invece, in campo femminile, la campionessa italiana di triathlon in carica Sara Tavecchio della Forhans team, società capitolina. La bresciana Tavecchio ha tagliato il traguardo fermando il cronometro dopo h12’22’’, precedendo Marta Menditto (Frecce bianche, 1h18’36’’) ed Elisa Berton (Oasi Laura Vicuna, 1h24’57’’), mentre in questo settore a difendere i colori canavesani ci pensa Claudia Cusinato, atleta della Canavese triathlon di Castellamonte con un buon settimo posto (1h34’07’’). Infine, vince la prova a staffetta la squadra composta da Roberto Deamicis, Natale Anselmo ed Igor Ricci, con il tempo finale di 1h09’27’’

Tratto da  LA STAMPA (outodoor passion)

Successo per il Triathlon Sprint MTB Acqua & Terra di Alice Superiore (TO) con le vittorie di Stefano Davite e Sara Tavecchio

Seconda edizione per il Triathlon Sprint MTB Acqua & Terra di Alice Superiore in Valchiusella (TO), organizzato sabato 27 giugno dal Canavese Triathlon di Valter Vendrame in collaborazione con il comune di Alice Superiore. Il lago di Alice è il campo base di questa manifestazione, uno specchio d’acqua incastonato tra il verde dei boschi, il profilo grigio delle montagne e il cielo azzurro di una giornata estiva. Circa 110 sono stati i triatleti che hanno potuto apprezzare questo scenario, promosso quest’anno dalla Fitri (Federazione Italiana Triathlon) a gara “Rank”, cioè gara che assegna punti per il ranking della federazione.

Gara sulla distanza di 750 metri a nuoto, 11,5 km di Mountain Bike e 4,8 km di corsa, queste due frazioni quasi tutte off-road con quella di mtb particolarmente tecnica.

Bissa la vittoria del 2014 in campo maschile, Stefano Davite del SAI Frecce Bianche di Alessandria con il tempo di 1h01’45”, seguito sul podio da Giovanni Maiello 2° in 1h03’33”, Luca Molteni 3° in 1h06’28”, con Andrea Vellano 4° in 1h09’13” e Luca Alladio 5° in 1h09’23”.

Al femminile s’impone Sara Tavecchio in 1h12’22” su Marta Manditto 2a in 1h18’36” ed Elisa Berton 3a in 1h24’57”.

L’organizzatore Valter Vendrame: “La gara è andata benissimo, sono tutti soddisfatti per percorso e organizzazione. Sul podio c’è stata qualche sorpresa nel femminile con la l’esperienza della Tavecchio e le future campionesse di specialità. Nel podio uomini si conferma Davite ormai super specialista dell’off-road italiano.”

Foto DAVIDE MORIONDO

 

By
@novellimarco
backtotop