Mute Triathlon

La VDOT e i parziali di corsa nel triathlon.

Cosa significa correre bene in una gara di triathlon in base alle nostre capacità individuali ?
O  in altre parole : qual è la migliore prestazione che possiamo aspettarci in base al nostro livello ?
Per rispondere a questa domanda  si utilizzerà il metodo proposto da Jack Daniels , rinomato preparatore atletico e autore di Daniels’ Running Formula
Partendo dallo studio della intensità relativa ( % VO2max ) che è possibile sostenere per un certo periodo della gara , Daniels collega i rendimenti “equivalenti” per le diverse distanze in una tavola  “indicizzata”  per un valore che chiama VDOT .

Che intensità relativa può essere sostenuta in una gara di triathlon ?

Consideriamo l’intensità relativa in base alla soglia  , definita come la velocità massima che può essere sostenuta per 1 ora ( FT – Pace ) , nota anche come T – Pace  nella terminologia di Daniels .
Perla maratona di un IM useremo le stime di una allenatore di triathlon  riconosciuto a livello internazionale ( Paulo Sousa ) , che sostiene che una buona maratona in  un IM dovrebbe essere corsa  tra il 75 % e l’80 % corrispondente al ritmo di soglia .
Per altre distanze fa le seguenti stime :
Tra il 90 e il 95 % è un buon obiettivo per un half IM (il  95 % corrisponde al ritmo maratona stimato da Daniels , M – Pace ) .
Il tempo sui 21km corso su strada ( o calcolato se l’ atleta non gareggia in quella distanza ) è un buon obiettivo per un olimpico (per un elite 90 ” più lento di  un 10km da solo , che conincide con quanto osservato nei migliori atleti )
La velocità sui 10km in strada / pista è un buon obiettivo per uno sprint  ( 5km)
I risultati ottenuti utilizzando i criteri di cui sopra si riflettono nella tabella di riferimento in funzione  della VDOT stabilita a partire dai  5km , 10km e mezza maratona in strada ( non triathlon ) .

Fonte : http://www.amtriathlon.com/2006/11/parciales-de-atletismo-en-triathlon-y.html # ixzz2mbw3gJsc

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

La VDOT e i parziali di corsa nel triathlon.

6th dicembre, 2013

Cosa significa correre bene in una gara di triathlon in base alle nostre capacità individuali ?
O  in altre parole : qual è la migliore prestazione che possiamo aspettarci in base al nostro livello ?
Per rispondere a questa domanda  si utilizzerà il metodo proposto da Jack Daniels , rinomato preparatore atletico e autore di Daniels’ Running Formula
Partendo dallo studio della intensità relativa ( % VO2max ) che è possibile sostenere per un certo periodo della gara , Daniels collega i rendimenti “equivalenti” per le diverse distanze in una tavola  “indicizzata”  per un valore che chiama VDOT .

Che intensità relativa può essere sostenuta in una gara di triathlon ?

Consideriamo l’intensità relativa in base alla soglia  , definita come la velocità massima che può essere sostenuta per 1 ora ( FT – Pace ) , nota anche come T – Pace  nella terminologia di Daniels .
Perla maratona di un IM useremo le stime di una allenatore di triathlon  riconosciuto a livello internazionale ( Paulo Sousa ) , che sostiene che una buona maratona in  un IM dovrebbe essere corsa  tra il 75 % e l’80 % corrispondente al ritmo di soglia .
Per altre distanze fa le seguenti stime :
Tra il 90 e il 95 % è un buon obiettivo per un half IM (il  95 % corrisponde al ritmo maratona stimato da Daniels , M – Pace ) .
Il tempo sui 21km corso su strada ( o calcolato se l’ atleta non gareggia in quella distanza ) è un buon obiettivo per un olimpico (per un elite 90 ” più lento di  un 10km da solo , che conincide con quanto osservato nei migliori atleti )
La velocità sui 10km in strada / pista è un buon obiettivo per uno sprint  ( 5km)
I risultati ottenuti utilizzando i criteri di cui sopra si riflettono nella tabella di riferimento in funzione  della VDOT stabilita a partire dai  5km , 10km e mezza maratona in strada ( non triathlon ) .

Fonte : http://www.amtriathlon.com/2006/11/parciales-de-atletismo-en-triathlon-y.html # ixzz2mbw3gJsc

By
@novellimarco
backtotop