Mute Triathlon

La solita coerenza della Fitri:Faenza e Fast gare “illegali” e le altre?

La solita coerenza della Fitri:Faenza e Fast gare "illegali" e le altre?

Come già accaduto in occasione del Fast Triathlon di Omegna 2014, la Federazione in occasione del triathlon Sprint di Faenza del 31 Agosto si è premurata di far apparire sul proprio sito una news dichiarando la gara non autorizzata. Ecco quanto apparso sul dito Fitri il giorno 28 Agosto 2014 alle ore 11.53 :

Il Triathlon Sprint di Faenza del 31 agosto è Gara Non Autorizzata dalla F.I.Tri. e pertanto tutti i tesserati che vi partecipano a qualsiasi titolo, lo fanno ‘a proprio rischio e pericolo’ e senza copertura assicurativa.
Naturalmente con la stessa motivazione gli atleti dei gruppi militari e i nazionali sono stati “invitati” (per non dire obbligati) a non prendere parte alle due manifestazioni citate. Vanno fatte però delle precisazioni in quanto quello apparso sul sito fitri non corrisponde a verità ed è passibile di azioni legali perchè non è assolutamente vero che gli atleti non sarebbero stati coperti da copertura assicurativa.  La Fitri si è dimenticata colpevolmente di omettere che SOLO  l’assicurazione Fitri non avrebbe coperto i suoi tesserati, ma esistono assicurazioni private che gli organizzatori stipulano per le proprie manifestazioni come nel caso di Faenza, dove tutti gli atleti che hanno preso il via erano coperti regolarmente da assicurazione.
Va anche poi ricordato alla Fitri che esistono anche  numerosi enti di promozione sportiva che assicurano gli atleti che prendono parte alle proprie manifestazioni, parliamo di enti con milioni di tesserati e che operano a livello promozionale (e agonistico) in tutti gli sport.  Proprio l’aspetto promozionale ha caratterizzato la gara Faenza che da 22 anni ha portato moltissime persone a provare la triplice, soprattutto la manifestazione ha uno scopo solidale. Nonostante l’ “avviso” la gara ha avuto il solito successo di partecipazioni con nomi di spicco del panorama italiano oltre che una nutritissima partecipazione di kids e giovani.
La Federazione però come al solito usa due pesi e due misure, infatti non più tardi di questo fine settimana si è corso il duathlon di Olevano e naturalmente nessuna comunicazione sul sito federale così come nessuna comunicazione per un triathlon che si correrà questo fine settimana in Emilia. C’è poi da chiedersi come mai la Federazione non sia così solerte con tutti gli atleti (miliari e nazionali in primis)  a “sconsigliargli” la partecipazione a Grand Prix France, Bundersliga, Ironman e gare WTC, non inserite in calendario Fitri ne Itu. Non sono forse gare non autorizzate Fitri?
La stessa Federazione però che tanto si preoccupa per queste gara “no fitri” si è forse dimenticata che in occasione della Coppa Primavera 2014 ha tranquillamente permesso e supportato una gara NON IN CALENDARIO. La gara in questione è quella di Acqui Terme, che tra l’altro rientrava all’interno di un bando vinto dalla società organizzatrice proprio legato alla Coppa Primavere. Il Piemonte non aveva tappe in calendario in quanto quella prevista ad Omegna era stata cancellata per mancanza di iscritti, quindi le tappe di Coppa Primavera previste in calendario fitri erano 6 come si può tranquillamente constatare interrogandolo:
ANNO: 2014 | GARE: 9 | FILTRO: Disputate | REGIONE: Tutte | SPECIALITA’: Aquathlon Promozionale
TIPO: Tutte | CIRCUITO: Nessuno | AGG.: 10/09/2014
ITU/ETU   ITU/ETU   Campionato   Campionato   Campionato   Camp. Giovanile   Rank   Circuito   Rank   Rank   News   News   Guida Tecnica   Guida Tecnica   pagina stampabile   pagina stampabile
Data Logo Città Specialità Info News G.T.
01.05.2014 BRINDISI (BR)
letture: 760
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
01.05.2014 MODUGNO (BA)
letture: 702
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
18.05.2014 PIACENZA (PC)
letture: 552
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 COSENZA (CS)
letture: 551
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 ROMA (RM)
letture: 1038
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 SAN GAVINO MON… (VS)
letture: 595
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA

 

Sul sito Fitri invece, nel resoconto sulla manifestazione appare invece una fantomatica tapa piemontese:

Oltre duecento atleti  hanno dato vita Domenica 18 maggio e Domenica 26 Maggio alla Coppa Primavera 2014, manifestazione promozionale organizzata  in 7 Regioni Italiane: Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Calabria, Puglia (due sedi), Sicilia e Sardegna. Il format, rivolto a ragazzi di età compresa tra i 12 ed i 19 anni, tesserati e non, prevedeva lo svolgimento di due prove in successione: 200m di nuoto in piscina e 1000m di  corsa in pista con partenza ad handicap in funzione della classifica della prova di nuoto.
Coppa Primavera ha rappresentato per quasi 80 atleti il primo vero approccio con la multidisciplina  e ci auguriamo, il punto di partenza di una nuova avventura sportiva.
La Federazione ha previsto, per il primo classificato maschile e femminile di categoria e non tesserato nel biennio 2013-2014, un viaggio premio in corrispondenza del prossimo weekend di gare di Porto Sant’Elpidio per prendere parte al Campionato Italiano di Aquathlon. 

Di seguito i vincitori per categoria tra i non tesserati:

Gabriele Giuseppe Ra
Pignatelli Luciano Ya
Gualtieri Davide Yb
Caldara Aldo Ju
Cavaniglia Francesca YB
Nardo Agnese Ya
Calcagno Francesca Ra

Click qui per scaricare le classifiche (formato Excel)

Riassumendo quindi la Federazione non solo ha permesso lo svolgimento di una gara non inserita nel calendario Federale, ma addirittura l’ha considerata valida per assegnare un viaggio premio per atleti a Porto Sant’ Elpidio e valutata come avento relativo ad un bando di concorso federale.
La cosa oltre ad essere molto grave (i ragazzini erano assicurati?) è anche scorretta di fronte a chi si è visto “bollare” la propria gara come “illegale”  mentre in questo caso la Federazione ha addirittura “sostenuto” una manifestazione non inserita nel suo calendario. Inoltre, alla stessa Fitri sono state segnalate gare che recavano sui propri volantini loghi di società affiliate alla stessa federazione in veste di organizzatori dell’evento naturalmente non inserito nel calendario Fitri, eppure la stessa Federazione ha risposto  con il solito silenzio e non ha preso alcun provvedimento.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

La solita coerenza della Fitri:Faenza e Fast gare “illegali” e le altre?

11th settembre, 2014

La solita coerenza della Fitri:Faenza e Fast gare "illegali" e le altre?

Come già accaduto in occasione del Fast Triathlon di Omegna 2014, la Federazione in occasione del triathlon Sprint di Faenza del 31 Agosto si è premurata di far apparire sul proprio sito una news dichiarando la gara non autorizzata. Ecco quanto apparso sul dito Fitri il giorno 28 Agosto 2014 alle ore 11.53 :

Il Triathlon Sprint di Faenza del 31 agosto è Gara Non Autorizzata dalla F.I.Tri. e pertanto tutti i tesserati che vi partecipano a qualsiasi titolo, lo fanno ‘a proprio rischio e pericolo’ e senza copertura assicurativa.
Naturalmente con la stessa motivazione gli atleti dei gruppi militari e i nazionali sono stati “invitati” (per non dire obbligati) a non prendere parte alle due manifestazioni citate. Vanno fatte però delle precisazioni in quanto quello apparso sul sito fitri non corrisponde a verità ed è passibile di azioni legali perchè non è assolutamente vero che gli atleti non sarebbero stati coperti da copertura assicurativa.  La Fitri si è dimenticata colpevolmente di omettere che SOLO  l’assicurazione Fitri non avrebbe coperto i suoi tesserati, ma esistono assicurazioni private che gli organizzatori stipulano per le proprie manifestazioni come nel caso di Faenza, dove tutti gli atleti che hanno preso il via erano coperti regolarmente da assicurazione.
Va anche poi ricordato alla Fitri che esistono anche  numerosi enti di promozione sportiva che assicurano gli atleti che prendono parte alle proprie manifestazioni, parliamo di enti con milioni di tesserati e che operano a livello promozionale (e agonistico) in tutti gli sport.  Proprio l’aspetto promozionale ha caratterizzato la gara Faenza che da 22 anni ha portato moltissime persone a provare la triplice, soprattutto la manifestazione ha uno scopo solidale. Nonostante l’ “avviso” la gara ha avuto il solito successo di partecipazioni con nomi di spicco del panorama italiano oltre che una nutritissima partecipazione di kids e giovani.
La Federazione però come al solito usa due pesi e due misure, infatti non più tardi di questo fine settimana si è corso il duathlon di Olevano e naturalmente nessuna comunicazione sul sito federale così come nessuna comunicazione per un triathlon che si correrà questo fine settimana in Emilia. C’è poi da chiedersi come mai la Federazione non sia così solerte con tutti gli atleti (miliari e nazionali in primis)  a “sconsigliargli” la partecipazione a Grand Prix France, Bundersliga, Ironman e gare WTC, non inserite in calendario Fitri ne Itu. Non sono forse gare non autorizzate Fitri?
La stessa Federazione però che tanto si preoccupa per queste gara “no fitri” si è forse dimenticata che in occasione della Coppa Primavera 2014 ha tranquillamente permesso e supportato una gara NON IN CALENDARIO. La gara in questione è quella di Acqui Terme, che tra l’altro rientrava all’interno di un bando vinto dalla società organizzatrice proprio legato alla Coppa Primavere. Il Piemonte non aveva tappe in calendario in quanto quella prevista ad Omegna era stata cancellata per mancanza di iscritti, quindi le tappe di Coppa Primavera previste in calendario fitri erano 6 come si può tranquillamente constatare interrogandolo:
ANNO: 2014 | GARE: 9 | FILTRO: Disputate | REGIONE: Tutte | SPECIALITA’: Aquathlon Promozionale
TIPO: Tutte | CIRCUITO: Nessuno | AGG.: 10/09/2014
ITU/ETU   ITU/ETU   Campionato   Campionato   Campionato   Camp. Giovanile   Rank   Circuito   Rank   Rank   News   News   Guida Tecnica   Guida Tecnica   pagina stampabile   pagina stampabile
Data Logo Città Specialità Info News G.T.
01.05.2014 BRINDISI (BR)
letture: 760
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
01.05.2014 MODUGNO (BA)
letture: 702
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
18.05.2014 PIACENZA (PC)
letture: 552
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 COSENZA (CS)
letture: 551
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 ROMA (RM)
letture: 1038
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA
25.05.2014 SAN GAVINO MON… (VS)
letture: 595
Aquathlon Promozionale
COPPA PRIMAVERA

 

Sul sito Fitri invece, nel resoconto sulla manifestazione appare invece una fantomatica tapa piemontese:

Oltre duecento atleti  hanno dato vita Domenica 18 maggio e Domenica 26 Maggio alla Coppa Primavera 2014, manifestazione promozionale organizzata  in 7 Regioni Italiane: Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Calabria, Puglia (due sedi), Sicilia e Sardegna. Il format, rivolto a ragazzi di età compresa tra i 12 ed i 19 anni, tesserati e non, prevedeva lo svolgimento di due prove in successione: 200m di nuoto in piscina e 1000m di  corsa in pista con partenza ad handicap in funzione della classifica della prova di nuoto.
Coppa Primavera ha rappresentato per quasi 80 atleti il primo vero approccio con la multidisciplina  e ci auguriamo, il punto di partenza di una nuova avventura sportiva.
La Federazione ha previsto, per il primo classificato maschile e femminile di categoria e non tesserato nel biennio 2013-2014, un viaggio premio in corrispondenza del prossimo weekend di gare di Porto Sant’Elpidio per prendere parte al Campionato Italiano di Aquathlon. 

Di seguito i vincitori per categoria tra i non tesserati:

Gabriele Giuseppe Ra
Pignatelli Luciano Ya
Gualtieri Davide Yb
Caldara Aldo Ju
Cavaniglia Francesca YB
Nardo Agnese Ya
Calcagno Francesca Ra

Click qui per scaricare le classifiche (formato Excel)

Riassumendo quindi la Federazione non solo ha permesso lo svolgimento di una gara non inserita nel calendario Federale, ma addirittura l’ha considerata valida per assegnare un viaggio premio per atleti a Porto Sant’ Elpidio e valutata come avento relativo ad un bando di concorso federale.
La cosa oltre ad essere molto grave (i ragazzini erano assicurati?) è anche scorretta di fronte a chi si è visto “bollare” la propria gara come “illegale”  mentre in questo caso la Federazione ha addirittura “sostenuto” una manifestazione non inserita nel suo calendario. Inoltre, alla stessa Fitri sono state segnalate gare che recavano sui propri volantini loghi di società affiliate alla stessa federazione in veste di organizzatori dell’evento naturalmente non inserito nel calendario Fitri, eppure la stessa Federazione ha risposto  con il solito silenzio e non ha preso alcun provvedimento.

By
@novellimarco
backtotop