Mute Triathlon

La 3° settimana di preparazione per i Campionati Italiani di Triathlon sprint

Sezione dedicata all'allenamento del Triathlon

Siamo arrivati alla terzaa settimana di preparazione per i Campionati Italiani di Triathlon Sprint. Dopo due settimane di carico si arriva a quella di scarico.

 

 

NUOTO

  1. Riscaldamento+tecnica – 400-300-200-100m ritmo facile rec. 30″-10x50m palette+pull buoy in progressione rec. 15″-12x25m (1 facile – 1 forte) rec. 10″– 12x25m gambre rec. 15″ – defaticamento
  2. Riscaldamento + tecnica –10x100m palette+pull ritmo gara rec. 20″-10x50m medio/forte con pull rec. 15″-16x25m (1 piano-1 forte) rec. 15″- 12x25m gambe rec. 15″ – defaticamento

BICI

  1. 1.30′-2 ore con 5-6×15″ scatto partendo da 15-20 km/h per simulare ripartenza dopo giro di boa

CORSA

  1. progressivo di 45′ da F.L. a F.v.
  2. Riscaldamento 20′ –8x 1′ forte rec. 1′ facile – defaticamento

COMBINATO

  1. 1.30′ bici facile + 15′ corsa con primi 5′ ritmo gara poi facile

ALCUNE PRECISAZIONI

  • lo schema di allenamento è generico, quindi può essere utile ad uno a più atleti ma non a tutti
  • si da per scontato che l’atleta conosca i propri ritmi gara e sappia a che velocità correre le ripetute
  • si considera un atleta che abbia una discreta tecnica nel nuoto , i lavori con le palette non sono indicati per chi non ha dimistichezza con la tecnica in acqua

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

La 3° settimana di preparazione per i Campionati Italiani di Triathlon sprint

10th settembre, 2012

Sezione dedicata all'allenamento del Triathlon

Siamo arrivati alla terzaa settimana di preparazione per i Campionati Italiani di Triathlon Sprint. Dopo due settimane di carico si arriva a quella di scarico.

 

 

NUOTO

  1. Riscaldamento+tecnica – 400-300-200-100m ritmo facile rec. 30″-10x50m palette+pull buoy in progressione rec. 15″-12x25m (1 facile – 1 forte) rec. 10″– 12x25m gambre rec. 15″ – defaticamento
  2. Riscaldamento + tecnica –10x100m palette+pull ritmo gara rec. 20″-10x50m medio/forte con pull rec. 15″-16x25m (1 piano-1 forte) rec. 15″- 12x25m gambe rec. 15″ – defaticamento

BICI

  1. 1.30′-2 ore con 5-6×15″ scatto partendo da 15-20 km/h per simulare ripartenza dopo giro di boa

CORSA

  1. progressivo di 45′ da F.L. a F.v.
  2. Riscaldamento 20′ –8x 1′ forte rec. 1′ facile – defaticamento

COMBINATO

  1. 1.30′ bici facile + 15′ corsa con primi 5′ ritmo gara poi facile

ALCUNE PRECISAZIONI

  • lo schema di allenamento è generico, quindi può essere utile ad uno a più atleti ma non a tutti
  • si da per scontato che l’atleta conosca i propri ritmi gara e sappia a che velocità correre le ripetute
  • si considera un atleta che abbia una discreta tecnica nel nuoto , i lavori con le palette non sono indicati per chi non ha dimistichezza con la tecnica in acqua
By
@novellimarco
backtotop