Mute Triathlon

ITALIANI DI TRIATHLON SPRINT:SIGNORINI OUT PER UN INCIDENTE. Gravi mancanze dell’organizzazione nella gestione dell’accaduto.

 L’appuntamento con il Campionato Italiano Individuale di Triathlon Sprint di Lovadina in programma nel week end ha visto Veronica Signorini costretta al ritiro. La nostra portacolori è stata vittima di un incidente nella frazione in bicicletta – caduta, è stata investita da una moto dell’organizzazione – che si è risolto fortunatamente senza gravi conseguenze per l’atleta, ma con serie mancanze da parte degli organizzatori.

Dopo essere uscita al comando al termine della frazione in acqua, Signorini è scivolata durante la bicicletta cadendo a terra e venendo investita da una moto dell’organizzazione: portata all’ospedale per gli accertamenti, se l’è cavata con sole botte. Intervenuto sul luogo, in qualità di presidente della società per cui è tesserata Signorini, ho cercato da subito chiarimenti sull’accaduto e di rintracciare l’autista del mezzo coinvolto: purtroppo ho constatato con grande rabbia ed amarezza un continuo scarico di responsabilità da parte degli organizzatori che non ha permesso di avere informazioni adeguate.
Ritengo grave che il comitato organizzatore di un evento non sappia fornire indicazioni e spiegazioni su un episodio di tale rilevanza accaduto in gara e non conosca inoltre i nomi e i compiti di chi guida i propri mezzi durante la manifestazione, lo è ancora di più trattandosi di un evento che ha ottenuto dalla Federazione Italiana Triathlon l’assegnazione di titoli italiani.

 

Massimo Ghezzi

 

Presidente Triathlon Cremona Stradivari

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

ITALIANI DI TRIATHLON SPRINT:SIGNORINI OUT PER UN INCIDENTE. Gravi mancanze dell’organizzazione nella gestione dell’accaduto.

8th ottobre, 2013

 L’appuntamento con il Campionato Italiano Individuale di Triathlon Sprint di Lovadina in programma nel week end ha visto Veronica Signorini costretta al ritiro. La nostra portacolori è stata vittima di un incidente nella frazione in bicicletta – caduta, è stata investita da una moto dell’organizzazione – che si è risolto fortunatamente senza gravi conseguenze per l’atleta, ma con serie mancanze da parte degli organizzatori.

Dopo essere uscita al comando al termine della frazione in acqua, Signorini è scivolata durante la bicicletta cadendo a terra e venendo investita da una moto dell’organizzazione: portata all’ospedale per gli accertamenti, se l’è cavata con sole botte. Intervenuto sul luogo, in qualità di presidente della società per cui è tesserata Signorini, ho cercato da subito chiarimenti sull’accaduto e di rintracciare l’autista del mezzo coinvolto: purtroppo ho constatato con grande rabbia ed amarezza un continuo scarico di responsabilità da parte degli organizzatori che non ha permesso di avere informazioni adeguate.
Ritengo grave che il comitato organizzatore di un evento non sappia fornire indicazioni e spiegazioni su un episodio di tale rilevanza accaduto in gara e non conosca inoltre i nomi e i compiti di chi guida i propri mezzi durante la manifestazione, lo è ancora di più trattandosi di un evento che ha ottenuto dalla Federazione Italiana Triathlon l’assegnazione di titoli italiani.

 

Massimo Ghezzi

 

Presidente Triathlon Cremona Stradivari

 

By
@novellimarco
backtotop