Mute Triathlon

Iseo ha assegnato i titoli tricolori age group no draft

Si sono corsi ad Iseo i campionati italiani di triathlon A.G. con una edizione record di oltre 1300 atleti  ed una organizzazione ottima.
A dare il via alla lunga giornata di triathlon  sono state le donne , a seguire S1-S2 e Elite e poi via via tutte le altre categorie. Un lungo serpentone di atleti in acqua che hanno notato 1500 senza muta nelle acque del lago di Iseo. La frazione in bici è stata quella che ha fatto la differenza, gli scalatori hanno potuto esprimere al meglio le proprie potenzialità .
Nella classifica generale la gara ha visto il testa a testa tra Von Berg (Riviera Triathlon) e Ciavatella (Esercito) con il giovane italo-francese che realizza il miglior tempo assoluto in bici , per poi dover subire il rientro a piedi di Ciavatella, ma quando l’abruzzese dell’esercito sembrava avere la meglio, Von Berg lo ripassa e va a vincere. Al terzo posto l’ottimo Luca Bonazzi (Freezone) che  si conferma uno dei migliori in Italia quando la strada sale.
Tra le donne la vittoria è andata alla favorita della vigilia, la magiara Csomor (Forhans) che ha avuto la meglio di Margie Santimaria (Fiamme Oro ) e di Pederzoli (Ironwoman).

Ecco l’elenco dei podi tricolori A.G.:

S1 maschile –  1 Rudolph Von Berg   2 Gregory Barnaby   3 Lorenzo Ciuti
S1 femminile –  1 Annalisa Bertelle   2 Teodolinda Camera   3 Cecilia Curti 
S2 maschile –  1 Isacco Andreucci   2 Federico Incardona   3 Alessandro Terranova
S2 femminile –  1 Giulia Bedorin   2 Chira Ingletto   3 Giulia Ballestri 
S3 maschile –  1 Gabriele Salini   2 Michele Insalata   3 Simone Mantolini
S3 femminile –  1 Sara Ziglio   2 Roberta Maule   3 Elisa Scalambra
S4 maschile – 1 Cristiano Iuliano   2 Luca De Paolis   3 Gabriele Vergano
S4 femminile –  1 Michela Menegon   2 Michela Tessaro   3 Manuela Ascoli
M1 maschile –  1 Luca Bonazzi   2 Bruno Pasqualini   3 Alessandro Robustelli
M1 femminile –  1 Laura Pederzoli   2 Sara Tavecchio   3 Francesca Meini
M2 maschile –  1 Andrea Lovato   2 Claudio Nicotra   3 Diego Gazzari
M2 femminile –  1 Monica Ferrari   2 Stefania Moneta   3 Paola Bonfreschi
M3 maschile –  1 Francesco Zane   2 Angelo Cavalleretti   3 Carlo Gazzarini
M3 femminile –  1 Virna Stavla   2 Antonella Cason   3 Patrizia Rossato
M4 maschile –  1 Francesco Alessandri   2 Tino Bettoni   3 Francesco Borrello
M4 femminile –  1 Daria Meinardi   2 Luisella Iabichella   3 Antonella Bergamo
M5 maschile –  1 Ermanno Ruffini   2 Michele Vanzi   3 Claudio Ramella
M5 femminile –  1 Margherita Strata   2 Daniela Innocenti
M6 maschile –  1 Alfredo Cavaliere   2 Ugo Patroncino
M7 maschile –  1 Egidio Cristofoletti   2 Agostino Ramella
M7 femminile –  1 Gabriella Bois
M8 maschile –  1 Francesco Fiori   2 Franco Castori

CLASSIFICA GENERALE

La gara di Iseo ha avuto anche una valenza solidale, infatti era legato ad un charity program  visionabile al sito:   http://www.ecorace.org/site/index.php/social-program , mentre  la pagina sulla piattaforma della rete del dono è :   http://www.retedeldono.it/eventi/eco-race

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Iseo ha assegnato i titoli tricolori age group no draft

14th luglio, 2013

Si sono corsi ad Iseo i campionati italiani di triathlon A.G. con una edizione record di oltre 1300 atleti  ed una organizzazione ottima.
A dare il via alla lunga giornata di triathlon  sono state le donne , a seguire S1-S2 e Elite e poi via via tutte le altre categorie. Un lungo serpentone di atleti in acqua che hanno notato 1500 senza muta nelle acque del lago di Iseo. La frazione in bici è stata quella che ha fatto la differenza, gli scalatori hanno potuto esprimere al meglio le proprie potenzialità .
Nella classifica generale la gara ha visto il testa a testa tra Von Berg (Riviera Triathlon) e Ciavatella (Esercito) con il giovane italo-francese che realizza il miglior tempo assoluto in bici , per poi dover subire il rientro a piedi di Ciavatella, ma quando l’abruzzese dell’esercito sembrava avere la meglio, Von Berg lo ripassa e va a vincere. Al terzo posto l’ottimo Luca Bonazzi (Freezone) che  si conferma uno dei migliori in Italia quando la strada sale.
Tra le donne la vittoria è andata alla favorita della vigilia, la magiara Csomor (Forhans) che ha avuto la meglio di Margie Santimaria (Fiamme Oro ) e di Pederzoli (Ironwoman).

Ecco l’elenco dei podi tricolori A.G.:

S1 maschile –  1 Rudolph Von Berg   2 Gregory Barnaby   3 Lorenzo Ciuti
S1 femminile –  1 Annalisa Bertelle   2 Teodolinda Camera   3 Cecilia Curti 
S2 maschile –  1 Isacco Andreucci   2 Federico Incardona   3 Alessandro Terranova
S2 femminile –  1 Giulia Bedorin   2 Chira Ingletto   3 Giulia Ballestri 
S3 maschile –  1 Gabriele Salini   2 Michele Insalata   3 Simone Mantolini
S3 femminile –  1 Sara Ziglio   2 Roberta Maule   3 Elisa Scalambra
S4 maschile – 1 Cristiano Iuliano   2 Luca De Paolis   3 Gabriele Vergano
S4 femminile –  1 Michela Menegon   2 Michela Tessaro   3 Manuela Ascoli
M1 maschile –  1 Luca Bonazzi   2 Bruno Pasqualini   3 Alessandro Robustelli
M1 femminile –  1 Laura Pederzoli   2 Sara Tavecchio   3 Francesca Meini
M2 maschile –  1 Andrea Lovato   2 Claudio Nicotra   3 Diego Gazzari
M2 femminile –  1 Monica Ferrari   2 Stefania Moneta   3 Paola Bonfreschi
M3 maschile –  1 Francesco Zane   2 Angelo Cavalleretti   3 Carlo Gazzarini
M3 femminile –  1 Virna Stavla   2 Antonella Cason   3 Patrizia Rossato
M4 maschile –  1 Francesco Alessandri   2 Tino Bettoni   3 Francesco Borrello
M4 femminile –  1 Daria Meinardi   2 Luisella Iabichella   3 Antonella Bergamo
M5 maschile –  1 Ermanno Ruffini   2 Michele Vanzi   3 Claudio Ramella
M5 femminile –  1 Margherita Strata   2 Daniela Innocenti
M6 maschile –  1 Alfredo Cavaliere   2 Ugo Patroncino
M7 maschile –  1 Egidio Cristofoletti   2 Agostino Ramella
M7 femminile –  1 Gabriella Bois
M8 maschile –  1 Francesco Fiori   2 Franco Castori

CLASSIFICA GENERALE

La gara di Iseo ha avuto anche una valenza solidale, infatti era legato ad un charity program  visionabile al sito:   http://www.ecorace.org/site/index.php/social-program , mentre  la pagina sulla piattaforma della rete del dono è :   http://www.retedeldono.it/eventi/eco-race

 

By
@novellimarco
backtotop