Mute Triathlon

In Canada Fontana out. Gli italiani a Copenaghen e Kalmar

Trasferta sfortunata quella canadese per l’italo-argentino della DDS Daniel Fontana.
Nel Subaru ironman Canada che si è corso ieri , Daniel dopo un buon nuoto nel gruppo di testa si è dovuto arrendere ad un guasto del cambio elettronico che lo ha costretto al ritiro a circa metà della frazione ciclistica quando si trovava nel gruppetto degli inseguitori intorno alla 8°-10° posizione. Per Daniel adesso si complica la rincorsa alla qualifica per la finale di Kona.
La gara è stata vinta da Luke Bell che ha saputo resistere ai crampi (diverse soste nella seconda parte della maratona finale) e a tagliare il traguardo in 8:26’06” precedendo di circa 5′ l’americano Brandon March che riesce ad avere la meglio sul belga Jammaer grazie ad un’ottima maratona finale.
In campo femminile l’americana Ellis fa il vuoto in bici e vince abbastanza comodamente in 9:07’56” davanti alla australiana Keat che riesce a sopravanzare nel finale la tedesca Beranek che a sua volta riesce a resistere al prepotente ritorno dell’inglese Blatchford.

A Copenaghen dominio dei locali in campo maschile con vittoria per Petersen-Bach in 8:12’41” che ha la meglio nella maratona finale del connazionale Hyldelund (autore del miglior split della giornata in bici) e dell’altro danese Hovgaard. In campo femminile strepitosa prova dell’austriaca Wutti che chiude con uno strabiliante 8:37’36” (7° tempo all time) frutto di uno stratosferico 4.39′ in bici e di una maratona in 3 ore. Lontana la seconda, la tedesca  Sammier , mentre chiude terza con il suo record personale la ceca Lucie Reed. Il migli0r italiano al traguardo è stato Lorenzo Zanetti che ha chiuso in 9:40’32”.

Sabato è andata in scena la seconda edizione dell’ Ironman Svezia con la vittoria del portoghese Pedro Gomez che centra la sua prima vittoria in un Ironman wtc in 8.19’30” che precede lo sloveno Plese (che ricordiamo solitario ultimo ad un modniale di triathlon sprint di Losanna 2011 tentare la rimonta in bici ), mentre chiude il podio l’ucraino Blokhin.
In campo femminile dominio della inglese ex campionessa del mondo di lungo Swallow che domina la gara dall’inizio alla fine chiudendo sotto le 9 ore in 8.54’04” facendo segnare i migliori parziali in tutte e tre le frazioni e lasciando a quasi 24′ la seconda classificata, la padrona di casa Nystrom, con la neozelandese Martin terza. Il miglior italiano al traguardo è stato Federico Procopio che ha chiuso in 10:17’42”

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

In Canada Fontana out. Gli italiani a Copenaghen e Kalmar

19th agosto, 2013

Trasferta sfortunata quella canadese per l’italo-argentino della DDS Daniel Fontana.
Nel Subaru ironman Canada che si è corso ieri , Daniel dopo un buon nuoto nel gruppo di testa si è dovuto arrendere ad un guasto del cambio elettronico che lo ha costretto al ritiro a circa metà della frazione ciclistica quando si trovava nel gruppetto degli inseguitori intorno alla 8°-10° posizione. Per Daniel adesso si complica la rincorsa alla qualifica per la finale di Kona.
La gara è stata vinta da Luke Bell che ha saputo resistere ai crampi (diverse soste nella seconda parte della maratona finale) e a tagliare il traguardo in 8:26’06” precedendo di circa 5′ l’americano Brandon March che riesce ad avere la meglio sul belga Jammaer grazie ad un’ottima maratona finale.
In campo femminile l’americana Ellis fa il vuoto in bici e vince abbastanza comodamente in 9:07’56” davanti alla australiana Keat che riesce a sopravanzare nel finale la tedesca Beranek che a sua volta riesce a resistere al prepotente ritorno dell’inglese Blatchford.

A Copenaghen dominio dei locali in campo maschile con vittoria per Petersen-Bach in 8:12’41” che ha la meglio nella maratona finale del connazionale Hyldelund (autore del miglior split della giornata in bici) e dell’altro danese Hovgaard. In campo femminile strepitosa prova dell’austriaca Wutti che chiude con uno strabiliante 8:37’36” (7° tempo all time) frutto di uno stratosferico 4.39′ in bici e di una maratona in 3 ore. Lontana la seconda, la tedesca  Sammier , mentre chiude terza con il suo record personale la ceca Lucie Reed. Il migli0r italiano al traguardo è stato Lorenzo Zanetti che ha chiuso in 9:40’32”.

Sabato è andata in scena la seconda edizione dell’ Ironman Svezia con la vittoria del portoghese Pedro Gomez che centra la sua prima vittoria in un Ironman wtc in 8.19’30” che precede lo sloveno Plese (che ricordiamo solitario ultimo ad un modniale di triathlon sprint di Losanna 2011 tentare la rimonta in bici ), mentre chiude il podio l’ucraino Blokhin.
In campo femminile dominio della inglese ex campionessa del mondo di lungo Swallow che domina la gara dall’inizio alla fine chiudendo sotto le 9 ore in 8.54’04” facendo segnare i migliori parziali in tutte e tre le frazioni e lasciando a quasi 24′ la seconda classificata, la padrona di casa Nystrom, con la neozelandese Martin terza. Il miglior italiano al traguardo è stato Federico Procopio che ha chiuso in 10:17’42”

By
@novellimarco
backtotop