Mute Triathlon

Il triathlon olimpico di Segrate incorona Patanè e Monacchini

Podio donne Segrate

All’indomani della seconda tappa del grand prix Italia Segrate ha ospitato anche la prima edizione del triathlon olimpico con oltre 300 atleti al via.

Tra gli uomini una fuga  in bici (percorso decisamente corto) permette ad un gruppetto con Patanè , (Cus Pro Patria Milano), Terranova (Firenze Tri), Pieri (Tri Lucca) , Ferlazzo (PPRTeam), Arienti e Bargellini  (Friesian) di presentarsi in T2 con un vantaggio considerevole sugli inseguitori. Negli ulitmi 10 km è Patanè il più veloce , sua la vittoria in 1.50.52, Terranova chiude alle sue spalle di soli 11″, mentre il podio è completato da Ferlazzo.

In campo femminile dopo essere uscita in testa dal nuoto  con notevole vantaggio insieme a Nicole Olivari (Tri Bergamo) , Sabrina Capellupo (Cus Torino) mantiene la testa solitaria nella seconda frazione presentandosi in T2 con un vantaggio di poco meno di 2′ su Elisa Monacchini (Vis Cortona) che però si scatena nell’ultima frazione a conquista la vittoria in 2.16.45, precedendo la Capellupo e Elena Casiraghi (DDS) .

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Il triathlon olimpico di Segrate incorona Patanè e Monacchini

1st luglio, 2015

Podio donne Segrate

All’indomani della seconda tappa del grand prix Italia Segrate ha ospitato anche la prima edizione del triathlon olimpico con oltre 300 atleti al via.

Tra gli uomini una fuga  in bici (percorso decisamente corto) permette ad un gruppetto con Patanè , (Cus Pro Patria Milano), Terranova (Firenze Tri), Pieri (Tri Lucca) , Ferlazzo (PPRTeam), Arienti e Bargellini  (Friesian) di presentarsi in T2 con un vantaggio considerevole sugli inseguitori. Negli ulitmi 10 km è Patanè il più veloce , sua la vittoria in 1.50.52, Terranova chiude alle sue spalle di soli 11″, mentre il podio è completato da Ferlazzo.

In campo femminile dopo essere uscita in testa dal nuoto  con notevole vantaggio insieme a Nicole Olivari (Tri Bergamo) , Sabrina Capellupo (Cus Torino) mantiene la testa solitaria nella seconda frazione presentandosi in T2 con un vantaggio di poco meno di 2′ su Elisa Monacchini (Vis Cortona) che però si scatena nell’ultima frazione a conquista la vittoria in 2.16.45, precedendo la Capellupo e Elena Casiraghi (DDS) .

 

By
@novellimarco
backtotop