Mute Triathlon

Il Fast triathlon Omegna ricorda Emilio Di Toro ma per la Federazione è “fuorilegge” !

Si correrà Domenica 20 Luglio l’ottava edizione del Fast Triathlon Omegna che per il secondo anno sarà valida come Memorial Emilio di Toro oltre che 8° Memorial Diego Macias. Emilio è stato il PRESIDENTE , colui che ha portato il triathlon italiano ad un livello mai raggiunto, è stato IL PRESIDENTE per tutti gli atleti , sempre presente e amato. La Federazione italiana si è praticamente dimenticata di lui, a parte qualche fugace ricordo e l’aver affiancato il suo nome al premio del grand Prix Italia, lontano anni luce dal suo progetto. Alla gara saranno presenti la figlia Alessandra e la madre, che premieranno gli atleti. La gara è stata in un primo momento inserita nel calendario Fitri, poi a seguito di alcune  “discussioni” circa la tassa gara è stata tolta. La federazione ha ben pensato di contattare i gruppi sportivi miliari che hanno quindi vietato ai propri atleti di partecipare alla gara, altri atleti di interesse nazionale sono stati “invitati” a non prendervi parte. Il tutto giustificando il divieto a partecipare alla manifestazione con la mancanza della copertura assicurativa Fitri. Ora, a parte il fatto che esistono altre assicurazioni oltre a quella fitri, c’è da chiedersi come mai la Federazione non è altrettanto attenta a negare la partecipazione anche alle altre gare extra Fitri non  in calendario ma che si corrono comunque in Italia, sarebbe interessante sapere  che tipo di assicurazione copre i militari quando gareggiano in gare di WTC, grand prix Francia, Bundersliga ecc.

La gara si farà comunque, sarà la Fundacion Diego Macias a prendersi carico dell’organizzazione, per l’occasione verranno premiati Stefano Spina e Giorgio Alemanni come “pionieri” del triathlon italiano, due superstiti del famoso Ostia 1984 che è stata la prima gara di triathlon in Italia  e che continuano tutt’ora l’attività agonistica. La gara ha praticamente raggiunto il Sold Out con iscrizioni  triplicate rispetto al 2013.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Il Fast triathlon Omegna ricorda Emilio Di Toro ma per la Federazione è “fuorilegge” !

12th luglio, 2014

Si correrà Domenica 20 Luglio l’ottava edizione del Fast Triathlon Omegna che per il secondo anno sarà valida come Memorial Emilio di Toro oltre che 8° Memorial Diego Macias. Emilio è stato il PRESIDENTE , colui che ha portato il triathlon italiano ad un livello mai raggiunto, è stato IL PRESIDENTE per tutti gli atleti , sempre presente e amato. La Federazione italiana si è praticamente dimenticata di lui, a parte qualche fugace ricordo e l’aver affiancato il suo nome al premio del grand Prix Italia, lontano anni luce dal suo progetto. Alla gara saranno presenti la figlia Alessandra e la madre, che premieranno gli atleti. La gara è stata in un primo momento inserita nel calendario Fitri, poi a seguito di alcune  “discussioni” circa la tassa gara è stata tolta. La federazione ha ben pensato di contattare i gruppi sportivi miliari che hanno quindi vietato ai propri atleti di partecipare alla gara, altri atleti di interesse nazionale sono stati “invitati” a non prendervi parte. Il tutto giustificando il divieto a partecipare alla manifestazione con la mancanza della copertura assicurativa Fitri. Ora, a parte il fatto che esistono altre assicurazioni oltre a quella fitri, c’è da chiedersi come mai la Federazione non è altrettanto attenta a negare la partecipazione anche alle altre gare extra Fitri non  in calendario ma che si corrono comunque in Italia, sarebbe interessante sapere  che tipo di assicurazione copre i militari quando gareggiano in gare di WTC, grand prix Francia, Bundersliga ecc.

La gara si farà comunque, sarà la Fundacion Diego Macias a prendersi carico dell’organizzazione, per l’occasione verranno premiati Stefano Spina e Giorgio Alemanni come “pionieri” del triathlon italiano, due superstiti del famoso Ostia 1984 che è stata la prima gara di triathlon in Italia  e che continuano tutt’ora l’attività agonistica. La gara ha praticamente raggiunto il Sold Out con iscrizioni  triplicate rispetto al 2013.

By
@novellimarco
backtotop