Mute Triathlon

Il Challenge Rimini scalda i motori: Triathlon sprint a Fabian e Signorini

Il Challenge Rimini ha ufficialmente aperto  la prima edizione con il triathlon sprint che si è corso ieri.
Oltre 300 atleti si sono sfidati sulle distanza di 750m nuoto , 20 km in bici e 5 km di corsa.
In campo maschile livello molto alto con al via il Carabiniere Alessandro Fabian, azzurro alle Olimpiadi di Londra al suo rientro ufficiale dopo un infortunio al tendine. E’ stato proprio il giovane padovano a fare la gara uscendo per primo dall’acqua con un gruppetto di inseguitori a pochi secondi e poi è andato in fuga in bici con Mattia Ceccarelli (TD Rimini) e Gregory Barnaby (707 triathlon). La gara si è quindi decisa negli ultimi 5 km di corsa dove Fabian piazza subito l’allungo decisivo per poi controllare sino al traguardo che taglia solitario vittorioso in 58’02”. Dietro di lui Mattia Ceccarelli e Gregory Barnaby a concludere il podio. Da segnalare il 4° posto per l’altro Carabiniere Massimo de Ponti che rimasto un po’ attardato nel nuoto ha compiuto una strepitosa rimonta grazie al miglior parziale negli ultimi 5 km.
In campo femminile gara senza storia, con Veronica Signorini (Triathlon Cremona Stradivari) che ha condotto la gara sin dalle prime bracciate, terminando la prima frazione in solitaria , per poi continuare da sola anche nelle successive due frazioni e concludere vittoriosa la sua prova in 1.08′.25″ . Per la giovane lombarda miglior parziale in tutte e tre le frazioni. A concludere il podio la giovane atleta del Td Rimini Luisa Iogna-Prat che precede Elena Manzato (Trisports.it)

VIDEO DELLA GARA

CLASSIFICHE

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Il Challenge Rimini scalda i motori: Triathlon sprint a Fabian e Signorini

26th maggio, 2013

Il Challenge Rimini ha ufficialmente aperto  la prima edizione con il triathlon sprint che si è corso ieri.
Oltre 300 atleti si sono sfidati sulle distanza di 750m nuoto , 20 km in bici e 5 km di corsa.
In campo maschile livello molto alto con al via il Carabiniere Alessandro Fabian, azzurro alle Olimpiadi di Londra al suo rientro ufficiale dopo un infortunio al tendine. E’ stato proprio il giovane padovano a fare la gara uscendo per primo dall’acqua con un gruppetto di inseguitori a pochi secondi e poi è andato in fuga in bici con Mattia Ceccarelli (TD Rimini) e Gregory Barnaby (707 triathlon). La gara si è quindi decisa negli ultimi 5 km di corsa dove Fabian piazza subito l’allungo decisivo per poi controllare sino al traguardo che taglia solitario vittorioso in 58’02”. Dietro di lui Mattia Ceccarelli e Gregory Barnaby a concludere il podio. Da segnalare il 4° posto per l’altro Carabiniere Massimo de Ponti che rimasto un po’ attardato nel nuoto ha compiuto una strepitosa rimonta grazie al miglior parziale negli ultimi 5 km.
In campo femminile gara senza storia, con Veronica Signorini (Triathlon Cremona Stradivari) che ha condotto la gara sin dalle prime bracciate, terminando la prima frazione in solitaria , per poi continuare da sola anche nelle successive due frazioni e concludere vittoriosa la sua prova in 1.08′.25″ . Per la giovane lombarda miglior parziale in tutte e tre le frazioni. A concludere il podio la giovane atleta del Td Rimini Luisa Iogna-Prat che precede Elena Manzato (Trisports.it)

VIDEO DELLA GARA

CLASSIFICHE

 

By
@novellimarco
backtotop