Mute Triathlon

I risultati delle gare italiane del week end

Ricchissimo week end agonistico nello stivale quello appena concluso, oltre al Triathlon Sprint di  Chioggia si sono corse diverse gare che hanno accontentato gli amanti delle varie specialità e distanze.
Sabato a Trevignano si è disputato il triathlon olimpico MTB con doppietta per l’Arezzo triathlon che conquista la vittoria sia in campo maschile con il “solito” Fabio Guidelli che precede Antonello Pallotta del Cus Torino ( fatale per lui il distacco preso a nuoto) e Riccardo Rosticci (Men sana), che in campo femminile con Genziana Cenni che nonostante i quasi 8′ di ritardo dopo il nuoto stravince (quasi 20′ il suo vantaggio sulla seconda) davanti alla Junior del Torino Triathlon Nicole Olivari e Wissia Rinaldi (Triathlon Lepini).
Nell’aquathlon di Chioggia show in campo maschile per l’alfiere delle Fiame Oro Andrea Secchiero che precede di oltre 1′ l’ungherese Ruzsas (Peperoncino) e lo Junior del Padova Triathlon Stefano Rigoni. In campo femminile gara solitaria per Daniela Chmet (Fiamme Oro) che precede la Junior Elisa Marcon (Marostica Triathlon) e Giulia Bedorin. Da segnalare l’esordio dei fratelli Colbertaldo, per Federico (nuotatore) un ottimo 7° posto con miglior parziale nel nuoto, mentre per Elisabetta (atletica)  5° posto assoluto e vittoria di categoria.
Nell’aquathlon delle Gorette valido per la Coppa Toscana corsosi sulla distanza super sprint, vittoria sul filo di lana per Alessandro Ussi (Forhans) che precede di un solo secondo Marco Ladisa (Freestyle), con Gabriele Baroni (Livorno Triathlon (3°). In campo femminile vittoria di Federica Fanciullacci che ha corso come “amatore” davanti al duo della Fenice Elena Jaccheri e Eleonora Rovai.
Domenica a Sanremo triathlon Olimpico valido come criterium universitario, vittorie per Giulio Molinari (Carabinieri) davanti a Tommaso Crivellaro (Cus Torino) e Gianluca Pozzati (Cus Trento), e per Giorgia Priarone (Td Rimini) su Ilaria Zanè (Cus Trento) e Chiara Ingletto (Firenze Tri). Titoli universitari a Crivellaro e Priarone.
Nel triathlon di Mergozzo sotto una fitta pioggia e con le solite scie (a fronte di una sola squalifica e come sempre nessuno ha visto scie ) vittoria in campo maschile per Massimo Cigana (Liger Team Keyline) che ha ragione solo nella frazione podistica di Gabriele Pertusati (Forhans) , mentre chiude il podio Massimo Sansone (Td Rimini). In campo femminile cavalcata solitaria per Martina Dogana (Tri Cremona Stradivari) che precede la compagna di squadra Sara Tavecchio e vincitrice delle ultime due edizioni , l’atleta del Liechtenstein Nicole Klinger. La Tavecchio porta quindi a casa un altro risultato di prestigio, ennesima ciliegina sulla torta di una stagione fantastica, purtroppo gli è mancata la convocazione agli europei di triathlon cross.
Nel triathlon MTB “sotto le mura”  a Bergamo vittoria dell’atleta di casa Luca Bonazzi (Freezone) che precede l’inossidabile Maurizio Brassini (Trisports.it) e  Filippo Galli (A Team), mentre tra le donne  le prime due atlete a tagliare il traguardo sono state squalificate per taglio di percorso in bici, quindi vittoria alla giovane Nicole Olivari (Torino Tri) che dopo il secondo posto del giorno prima a Trevignano conquista il gradino più alto del podio davanti a Laura Gatti del Triathlon Bergamo.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

I risultati delle gare italiane del week end

11th settembre, 2013

Ricchissimo week end agonistico nello stivale quello appena concluso, oltre al Triathlon Sprint di  Chioggia si sono corse diverse gare che hanno accontentato gli amanti delle varie specialità e distanze.
Sabato a Trevignano si è disputato il triathlon olimpico MTB con doppietta per l’Arezzo triathlon che conquista la vittoria sia in campo maschile con il “solito” Fabio Guidelli che precede Antonello Pallotta del Cus Torino ( fatale per lui il distacco preso a nuoto) e Riccardo Rosticci (Men sana), che in campo femminile con Genziana Cenni che nonostante i quasi 8′ di ritardo dopo il nuoto stravince (quasi 20′ il suo vantaggio sulla seconda) davanti alla Junior del Torino Triathlon Nicole Olivari e Wissia Rinaldi (Triathlon Lepini).
Nell’aquathlon di Chioggia show in campo maschile per l’alfiere delle Fiame Oro Andrea Secchiero che precede di oltre 1′ l’ungherese Ruzsas (Peperoncino) e lo Junior del Padova Triathlon Stefano Rigoni. In campo femminile gara solitaria per Daniela Chmet (Fiamme Oro) che precede la Junior Elisa Marcon (Marostica Triathlon) e Giulia Bedorin. Da segnalare l’esordio dei fratelli Colbertaldo, per Federico (nuotatore) un ottimo 7° posto con miglior parziale nel nuoto, mentre per Elisabetta (atletica)  5° posto assoluto e vittoria di categoria.
Nell’aquathlon delle Gorette valido per la Coppa Toscana corsosi sulla distanza super sprint, vittoria sul filo di lana per Alessandro Ussi (Forhans) che precede di un solo secondo Marco Ladisa (Freestyle), con Gabriele Baroni (Livorno Triathlon (3°). In campo femminile vittoria di Federica Fanciullacci che ha corso come “amatore” davanti al duo della Fenice Elena Jaccheri e Eleonora Rovai.
Domenica a Sanremo triathlon Olimpico valido come criterium universitario, vittorie per Giulio Molinari (Carabinieri) davanti a Tommaso Crivellaro (Cus Torino) e Gianluca Pozzati (Cus Trento), e per Giorgia Priarone (Td Rimini) su Ilaria Zanè (Cus Trento) e Chiara Ingletto (Firenze Tri). Titoli universitari a Crivellaro e Priarone.
Nel triathlon di Mergozzo sotto una fitta pioggia e con le solite scie (a fronte di una sola squalifica e come sempre nessuno ha visto scie ) vittoria in campo maschile per Massimo Cigana (Liger Team Keyline) che ha ragione solo nella frazione podistica di Gabriele Pertusati (Forhans) , mentre chiude il podio Massimo Sansone (Td Rimini). In campo femminile cavalcata solitaria per Martina Dogana (Tri Cremona Stradivari) che precede la compagna di squadra Sara Tavecchio e vincitrice delle ultime due edizioni , l’atleta del Liechtenstein Nicole Klinger. La Tavecchio porta quindi a casa un altro risultato di prestigio, ennesima ciliegina sulla torta di una stagione fantastica, purtroppo gli è mancata la convocazione agli europei di triathlon cross.
Nel triathlon MTB “sotto le mura”  a Bergamo vittoria dell’atleta di casa Luca Bonazzi (Freezone) che precede l’inossidabile Maurizio Brassini (Trisports.it) e  Filippo Galli (A Team), mentre tra le donne  le prime due atlete a tagliare il traguardo sono state squalificate per taglio di percorso in bici, quindi vittoria alla giovane Nicole Olivari (Torino Tri) che dopo il secondo posto del giorno prima a Trevignano conquista il gradino più alto del podio davanti a Laura Gatti del Triathlon Bergamo.

By
@novellimarco
backtotop