Mute Triathlon

GARMIN A FIANCO DI LAUREUS:BE STRONG, BE A TRIATHLETE!

È previsto il 20 ottobre il triathlon sprint che la Fondazione Laureus Sport for Good, impegnata nell’assistenza dei ragazzi disagiati attraverso lo sport, organizza nell’impianto sportivo di Settimo Milanese. Condividendo gli stessi valori della onlus, Garmin Italia scenderà in campo con i propri atleti professionisti e non.
Lo sport come strumento e non come obiettivo. Una soluzione per risolvere situazioni di disagio giovanile perché attraverso l’attività sportiva e percorsi mirati di sostegno educativo e psicologico, si possono ottenere risultati straordinari. È questo l’obiettivo della Fondazione Laureus Sport for Good che il prossimo 20 ottobre a Milano chiama a raccolta i triatleti (e non) per un evento di solidarietà: il triathlon sprint Laureus Be Strong, Be a triathlete!. A sostenere la manifestazione ci sarà anche Garmin Italia che si schiera al fianco della ONLUS che ha l’obiettivo di sostenere ragazzi e bambini che provengono da contesti sociali differenti affinché affrontino la vita con l’energia e i valori degli sport di squadra.
La gara. Anzi no: le gare.
L’appuntamento è fissato per le ore 10.00 del 20 ottobre a Settimo Milanese presso la piscina del Centro sportivo DDS in via Stradascia. La quota di iscrizione sarà totalmente destinata ai progetti sportivi ed educativi che Laureus ha in corso e che vedono coinvolti oltre 1500 ragazzi delle periferie italiane coinvolte nei progetti della fondazione. Il programma prevede quattro competizioni: la parte del leone la farà il triathlon sprint  individuale (nuoto 750 m, ciclismo 20 km e corsa 5 km) valevole per il rank nazionale, a cui si aggiunge una prova promozionale sulla distanza triathlon supersprint individuale (i percorsi sono la metà della prova sprint). Questa ultima competizione si potra fare anche a staffetta con un frazionista per disciplina. Infine, confermando come lo sport sia anche solidarietà, si svolgerà una competizione di paratriathlon sulla distanza supersprint: nuoto 350 m, ciclismo 10 km e corsa 2,5 km
Garmin e la triplice.
Ma il triathlon sprint Laureus Be Strong, Be a triathlete! del 20 ottobre sarà anche l’occasione per Garmin di festeggiare una stagione vissuta da protagonista nella “triplice”. Infatti al via della manifestazione del 20 ottobre, ci sarà anche l’azzurro Alessandro Fabian, testimonial Garmin, che a metà giugno ai campionati europei di Alanya, in Turchia ha conquistato l’argento sulla distanza olimpica. Protagonista anche nella titolazione di due eventi che hanno fatto segnare il sold-out delle iscrizioni: il Garmin Trio Sirmione e il Garmin Trio Cernobbio, due eventi che sono stati il terreno di gara di One To TRI, il primo talent che, tra 6 concorrenti all’esordio nel triathlon ha eletto uno solo di loro (Nicola Favata di Padova) per partecipare al Garmin Triathlon Barcelona svoltosi lo scorso 6 ottobre. I sei atleti del One To TRI saranno al via della gara di Settimo Milanese, così come Luca Conti, un aspirante triathleta che, all’interno del progetto Garmin The Dreamers, ha potuto coronare il suo sogno: concludere l’Ironman 70.3  di Pays d’Aix in Francia
Condivisione di valori.
«Lo sport rappresenta una straordinaria opportunità per la crescita e la formazione dell’individuo e le attività della Fondazione Laureus Sport for Good sono una prova concreta di quanto esso possa essere uno strumento di grande portata anche sotto il profilo sociale – ha commentato Stefano Viganò, Amministratore Delegato di  Garmin Italia – e in tal senso, condividendo gli stessi valori, noi di Garmin Italia abbiamo il piacere di sostenere il lavoro svolto dalla fondazione, non solo come presenza istituzionale ma anche con il coinvolgimento di alcuni atleti non professionisti che dimostrano come passione, forza di volontà e determinazione aiutino a raggiungere traguardi ambiziosi nello sport così come nella vita».
Fondazione Laureus Sport for Good Italia Onlus è impegnata dal 2005 a intervenire in  situazioni di disagio giovanile attraverso attività sportive e percorsi di sostegno educativo e psicologico. L’obiettivo della Fondazione è sostenere e rafforzare ragazzi e bambini che provengono da contesti sociali differenti affinché affrontino la vita con l’energia e i valori dello sport. Garmin crede fortemente nello sport come strumento di crescita personale e incoraggia le persone, tramite i propri dispositivi, a impegnarsi nelle diverse discipline per raggiungere la piena espressione delle proprie potenzialità. Si tratta di una visione assolutamente complementare a quella di Fondazione Laureus Sport for Good che ha portato Garmin a sostenere i progetti di questa associazione per aiutare i soggetti più deboli, come bambini e ragazzi, del territorio nel quale opera.

La conferenza stampa dell’evento è fissata per Venerdì  18 ottobre 2013 Ore 11.00 presso il Comune di Settimo Milanese

Per informazioni: www.garmin.com , www.laureustriathlon.com

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

GARMIN A FIANCO DI LAUREUS:BE STRONG, BE A TRIATHLETE!

16th ottobre, 2013

È previsto il 20 ottobre il triathlon sprint che la Fondazione Laureus Sport for Good, impegnata nell’assistenza dei ragazzi disagiati attraverso lo sport, organizza nell’impianto sportivo di Settimo Milanese. Condividendo gli stessi valori della onlus, Garmin Italia scenderà in campo con i propri atleti professionisti e non.
Lo sport come strumento e non come obiettivo. Una soluzione per risolvere situazioni di disagio giovanile perché attraverso l’attività sportiva e percorsi mirati di sostegno educativo e psicologico, si possono ottenere risultati straordinari. È questo l’obiettivo della Fondazione Laureus Sport for Good che il prossimo 20 ottobre a Milano chiama a raccolta i triatleti (e non) per un evento di solidarietà: il triathlon sprint Laureus Be Strong, Be a triathlete!. A sostenere la manifestazione ci sarà anche Garmin Italia che si schiera al fianco della ONLUS che ha l’obiettivo di sostenere ragazzi e bambini che provengono da contesti sociali differenti affinché affrontino la vita con l’energia e i valori degli sport di squadra.
La gara. Anzi no: le gare.
L’appuntamento è fissato per le ore 10.00 del 20 ottobre a Settimo Milanese presso la piscina del Centro sportivo DDS in via Stradascia. La quota di iscrizione sarà totalmente destinata ai progetti sportivi ed educativi che Laureus ha in corso e che vedono coinvolti oltre 1500 ragazzi delle periferie italiane coinvolte nei progetti della fondazione. Il programma prevede quattro competizioni: la parte del leone la farà il triathlon sprint  individuale (nuoto 750 m, ciclismo 20 km e corsa 5 km) valevole per il rank nazionale, a cui si aggiunge una prova promozionale sulla distanza triathlon supersprint individuale (i percorsi sono la metà della prova sprint). Questa ultima competizione si potra fare anche a staffetta con un frazionista per disciplina. Infine, confermando come lo sport sia anche solidarietà, si svolgerà una competizione di paratriathlon sulla distanza supersprint: nuoto 350 m, ciclismo 10 km e corsa 2,5 km
Garmin e la triplice.
Ma il triathlon sprint Laureus Be Strong, Be a triathlete! del 20 ottobre sarà anche l’occasione per Garmin di festeggiare una stagione vissuta da protagonista nella “triplice”. Infatti al via della manifestazione del 20 ottobre, ci sarà anche l’azzurro Alessandro Fabian, testimonial Garmin, che a metà giugno ai campionati europei di Alanya, in Turchia ha conquistato l’argento sulla distanza olimpica. Protagonista anche nella titolazione di due eventi che hanno fatto segnare il sold-out delle iscrizioni: il Garmin Trio Sirmione e il Garmin Trio Cernobbio, due eventi che sono stati il terreno di gara di One To TRI, il primo talent che, tra 6 concorrenti all’esordio nel triathlon ha eletto uno solo di loro (Nicola Favata di Padova) per partecipare al Garmin Triathlon Barcelona svoltosi lo scorso 6 ottobre. I sei atleti del One To TRI saranno al via della gara di Settimo Milanese, così come Luca Conti, un aspirante triathleta che, all’interno del progetto Garmin The Dreamers, ha potuto coronare il suo sogno: concludere l’Ironman 70.3  di Pays d’Aix in Francia
Condivisione di valori.
«Lo sport rappresenta una straordinaria opportunità per la crescita e la formazione dell’individuo e le attività della Fondazione Laureus Sport for Good sono una prova concreta di quanto esso possa essere uno strumento di grande portata anche sotto il profilo sociale – ha commentato Stefano Viganò, Amministratore Delegato di  Garmin Italia – e in tal senso, condividendo gli stessi valori, noi di Garmin Italia abbiamo il piacere di sostenere il lavoro svolto dalla fondazione, non solo come presenza istituzionale ma anche con il coinvolgimento di alcuni atleti non professionisti che dimostrano come passione, forza di volontà e determinazione aiutino a raggiungere traguardi ambiziosi nello sport così come nella vita».
Fondazione Laureus Sport for Good Italia Onlus è impegnata dal 2005 a intervenire in  situazioni di disagio giovanile attraverso attività sportive e percorsi di sostegno educativo e psicologico. L’obiettivo della Fondazione è sostenere e rafforzare ragazzi e bambini che provengono da contesti sociali differenti affinché affrontino la vita con l’energia e i valori dello sport. Garmin crede fortemente nello sport come strumento di crescita personale e incoraggia le persone, tramite i propri dispositivi, a impegnarsi nelle diverse discipline per raggiungere la piena espressione delle proprie potenzialità. Si tratta di una visione assolutamente complementare a quella di Fondazione Laureus Sport for Good che ha portato Garmin a sostenere i progetti di questa associazione per aiutare i soggetti più deboli, come bambini e ragazzi, del territorio nel quale opera.

La conferenza stampa dell’evento è fissata per Venerdì  18 ottobre 2013 Ore 11.00 presso il Comune di Settimo Milanese

Per informazioni: www.garmin.com , www.laureustriathlon.com

By
@novellimarco
backtotop