Mute Triathlon

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum..Altra gara annullata da Phisio Sport Lab

Non si erano ancora placate le polemiche su alcune gare del week end ed ecco che arriva come un fulmine a ciel sereno l’annullamento del Phisioman, in programma il prossimo 26 Aprile a Pisa.
A dir la verità la Phisio Sport Lab è già recidiva, lo scorso anno a 10 giorni dalla data di svolgimento aveva annullato, adducendo motivazioni ai più sembrate palesi scuse , i campionati italiani di duathlon staffetta e coppa crono, manifestazione che non è stata poi più recuperata.  Quest’anno invece la motivazione dell’annullamento è la mancanza di permessi, ma alzi la mano chi ha pensato in fase di presentazione della gara che veramente qualcuno li concedesse  per quel tipo di manifestazione il 26 Aprile a Pisa in pieno centro turistico? La stessa organizzazione addirittura non aveva avuto alcun tipo di permesso ma solo il patrocinio del Comune che, secondo loro, era una garanzia. Non c’è da meravigliarsi di tanta ingenuità, la stessa organizzazione in occasione di un campionato italiano giovanile non aveva pensato ai bagni per atleti e pubblico, in occasione di un campionato italiano a squadre il pacco gara per team da tre atleti era rappresentato da UN SOLO paio di manicotti, per non dimenticare i cartelli scritti in inglese  in un campionato italiano (UTILISSIMI!) e la pasta “contata” (con tanto di timbro sulla mano in stile discoteca per controllare chi già aveva mangiato)  sempre ad un campionato italiano. La gara già al momento della sua presentazione aveva destato non pochi dubbi sulla sua fattibilità (forse la “denominazione” il triathlon dei miracoli si riferiva al fatto che ci voleva un miracolo per avere i permessi?), e molti indizi facevano trapelare “sparate grossolane” e regole da allenamento più che da competizione, oltre che mancanza totale di rispetto della regola Fitri nelle gare no draft, ma andiamo per ordine.
Come si evince dal volantino in foto la gara veniva presentata come CAMPIONATO DEL MONDO, non si sa di cosa visto che alla fine in calendario Fitri l’evento risulterà come PROMOZIONALE , forse anche qui la crisi si è fatta sentire con un netto “taglio” alla valenza della gara.
Il regolamento della gara apparso sul sito ufficiale ha suscitato parecchia ilarità tra i praticanti della triplice, una sorta di allenamento mascherato da gara visto che gli atleti dovevano in pratica rallentare/fermarsi agli incroci/semafori, segnalare tra di loro buche , richiamare l’attenzione dei volontari allo scopo che si potessero sincerare del loro sopraggiungere….
Sempre nel regolamento gara la distanza minima tra concorrenti da tenere nelle gare no draft indicata era palesemente contro il regolamento tecnico Fitri , oltretutto agli atleti era permessa nei 300m prima e 300m dopo le intersezioni stradali , in pratica una gara no draft , ma …..draft legal ! Il tutto naturalmente ad un costo non contenuto !
Viene da chiedersi fino a quando la Federazione permetterà queste prese per i fondelli. E’è usanza di molti organizzatori mettere in calendario gare senza avere uno straccio di permesso in mano, a volte senza nemmeno aver contattato il Comune o enti vari. Possibile che la Federazione è così zelante con alcuni organizzatori mentre in alcune occasioni è molto  “permissiva”? Ricordiamo che recentemente hanno cambiato sede i campionati italiani di duathlon giovanili proprio per mancanza di permessi e , fortunatamente si è riusciti a rimediare con una sede a oltre 1000km di distanza, tra l’altro quasi certamente la location di un altro campionato italiano varierà ….

Naturalmente la cancellazione ha creato non poco malumore tra i tesserati Fitri già iscritti e non, a sintetizzare i loro diversi stati d’animo, ecco il commento di un atleta toscano di grande esperienza non solo nazionale , apparso ieri su facebook:

CHE FIGURA DI M****…sappiamo tutti di cosa si parla….a parte il fatto che uno ha cac*** 250 euri per una gara a novembre ( quando li avremo indietro?) e che per 4 mesi si è allenato nonostante tutte le rotture di p*** che quotidianamente ti assillano(evito il dettaglio tanto ognuno le sa) quello che brucia è la figura di m**** che come triathleta, come italiano e come toscano sono/siamo costretti a fare per un manipolo di pisani…che tra l’altro sono anche recidivi. E questo viene dopo una lunga serie di eventi a dir poco ridicoli sempre nella triplice. Che ha buona memoria si può ricordare il marbleman, di 70 km ne andai a fare 96 sperso per le apuane, all’arrivo non c’era nemmeno l’acqua, e la navetta x tornare indietro era la bici, oppure il Versilia , famoso appuntamento di fine primavera, trasformato innumerevoli volte in duathlon , e anche in un 10000 sulla passeggiata perché la partenza era sempre alle 12 poi regolarmente alle 13 e con il mare mosso….vai col duathlon …perchè trovare chi si leva alle 6 x partire alle 9 in Versilia è impossibile!!! E ci sarebbero altri esempi…ora si può capire la mancanza di esperienza, le autorità locali che la menano, e bisogna avere il nulla osta del comune, la provincia, i vigili urbani, la capitaneria , ci manca il vescovo e siamo a dama.
A roth chiudevano 90 km di strade dalle 20 del sabato alle 20 di domenica, e nessuno fiata…anzi le strade sono piene di gente a applaudire…e anche di qui cari mia si vede la differenza fra un popolo, e dei pecoroni. CHE FIGURA DI M****…anche di qui si capisce perchè l’Italia non ha un ironman con il pallino, che poi tra parentesi sarebbe un affare d’oro, c’è l’ha il Messico, il Galles il Sudafrica i posti più spersi del mondo…CHE FIGURA DI M****, e personalmente una delusione che sarà difficile superare, e purtroppo non ci si può far niente, siamo costretti al gioco di queste bande di cialtroni ciarlatani…
Chiedo personalmente scusa da atleta, da toscano e italiano (mi verrebbe da dire purtroppo) a tutti quelli che sono vittime di questo raggiro, cli stranieri specialmente che si sarebbero fatti una bella vacanza con annessa gara, dalle nostre parti…x noi non ci sono scuse….

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum..Altra gara annullata da Phisio Sport Lab

18th aprile, 2014

Non si erano ancora placate le polemiche su alcune gare del week end ed ecco che arriva come un fulmine a ciel sereno l’annullamento del Phisioman, in programma il prossimo 26 Aprile a Pisa.
A dir la verità la Phisio Sport Lab è già recidiva, lo scorso anno a 10 giorni dalla data di svolgimento aveva annullato, adducendo motivazioni ai più sembrate palesi scuse , i campionati italiani di duathlon staffetta e coppa crono, manifestazione che non è stata poi più recuperata.  Quest’anno invece la motivazione dell’annullamento è la mancanza di permessi, ma alzi la mano chi ha pensato in fase di presentazione della gara che veramente qualcuno li concedesse  per quel tipo di manifestazione il 26 Aprile a Pisa in pieno centro turistico? La stessa organizzazione addirittura non aveva avuto alcun tipo di permesso ma solo il patrocinio del Comune che, secondo loro, era una garanzia. Non c’è da meravigliarsi di tanta ingenuità, la stessa organizzazione in occasione di un campionato italiano giovanile non aveva pensato ai bagni per atleti e pubblico, in occasione di un campionato italiano a squadre il pacco gara per team da tre atleti era rappresentato da UN SOLO paio di manicotti, per non dimenticare i cartelli scritti in inglese  in un campionato italiano (UTILISSIMI!) e la pasta “contata” (con tanto di timbro sulla mano in stile discoteca per controllare chi già aveva mangiato)  sempre ad un campionato italiano. La gara già al momento della sua presentazione aveva destato non pochi dubbi sulla sua fattibilità (forse la “denominazione” il triathlon dei miracoli si riferiva al fatto che ci voleva un miracolo per avere i permessi?), e molti indizi facevano trapelare “sparate grossolane” e regole da allenamento più che da competizione, oltre che mancanza totale di rispetto della regola Fitri nelle gare no draft, ma andiamo per ordine.
Come si evince dal volantino in foto la gara veniva presentata come CAMPIONATO DEL MONDO, non si sa di cosa visto che alla fine in calendario Fitri l’evento risulterà come PROMOZIONALE , forse anche qui la crisi si è fatta sentire con un netto “taglio” alla valenza della gara.
Il regolamento della gara apparso sul sito ufficiale ha suscitato parecchia ilarità tra i praticanti della triplice, una sorta di allenamento mascherato da gara visto che gli atleti dovevano in pratica rallentare/fermarsi agli incroci/semafori, segnalare tra di loro buche , richiamare l’attenzione dei volontari allo scopo che si potessero sincerare del loro sopraggiungere….
Sempre nel regolamento gara la distanza minima tra concorrenti da tenere nelle gare no draft indicata era palesemente contro il regolamento tecnico Fitri , oltretutto agli atleti era permessa nei 300m prima e 300m dopo le intersezioni stradali , in pratica una gara no draft , ma …..draft legal ! Il tutto naturalmente ad un costo non contenuto !
Viene da chiedersi fino a quando la Federazione permetterà queste prese per i fondelli. E’è usanza di molti organizzatori mettere in calendario gare senza avere uno straccio di permesso in mano, a volte senza nemmeno aver contattato il Comune o enti vari. Possibile che la Federazione è così zelante con alcuni organizzatori mentre in alcune occasioni è molto  “permissiva”? Ricordiamo che recentemente hanno cambiato sede i campionati italiani di duathlon giovanili proprio per mancanza di permessi e , fortunatamente si è riusciti a rimediare con una sede a oltre 1000km di distanza, tra l’altro quasi certamente la location di un altro campionato italiano varierà ….

Naturalmente la cancellazione ha creato non poco malumore tra i tesserati Fitri già iscritti e non, a sintetizzare i loro diversi stati d’animo, ecco il commento di un atleta toscano di grande esperienza non solo nazionale , apparso ieri su facebook:

CHE FIGURA DI M****…sappiamo tutti di cosa si parla….a parte il fatto che uno ha cac*** 250 euri per una gara a novembre ( quando li avremo indietro?) e che per 4 mesi si è allenato nonostante tutte le rotture di p*** che quotidianamente ti assillano(evito il dettaglio tanto ognuno le sa) quello che brucia è la figura di m**** che come triathleta, come italiano e come toscano sono/siamo costretti a fare per un manipolo di pisani…che tra l’altro sono anche recidivi. E questo viene dopo una lunga serie di eventi a dir poco ridicoli sempre nella triplice. Che ha buona memoria si può ricordare il marbleman, di 70 km ne andai a fare 96 sperso per le apuane, all’arrivo non c’era nemmeno l’acqua, e la navetta x tornare indietro era la bici, oppure il Versilia , famoso appuntamento di fine primavera, trasformato innumerevoli volte in duathlon , e anche in un 10000 sulla passeggiata perché la partenza era sempre alle 12 poi regolarmente alle 13 e con il mare mosso….vai col duathlon …perchè trovare chi si leva alle 6 x partire alle 9 in Versilia è impossibile!!! E ci sarebbero altri esempi…ora si può capire la mancanza di esperienza, le autorità locali che la menano, e bisogna avere il nulla osta del comune, la provincia, i vigili urbani, la capitaneria , ci manca il vescovo e siamo a dama.
A roth chiudevano 90 km di strade dalle 20 del sabato alle 20 di domenica, e nessuno fiata…anzi le strade sono piene di gente a applaudire…e anche di qui cari mia si vede la differenza fra un popolo, e dei pecoroni. CHE FIGURA DI M****…anche di qui si capisce perchè l’Italia non ha un ironman con il pallino, che poi tra parentesi sarebbe un affare d’oro, c’è l’ha il Messico, il Galles il Sudafrica i posti più spersi del mondo…CHE FIGURA DI M****, e personalmente una delusione che sarà difficile superare, e purtroppo non ci si può far niente, siamo costretti al gioco di queste bande di cialtroni ciarlatani…
Chiedo personalmente scusa da atleta, da toscano e italiano (mi verrebbe da dire purtroppo) a tutti quelli che sono vittime di questo raggiro, cli stranieri specialmente che si sarebbero fatti una bella vacanza con annessa gara, dalle nostre parti…x noi non ci sono scuse….

By
@novellimarco
backtotop