Mute Triathlon

Elbaman festeggia 10 anni.

L'Elbaman spegne 10 candeline.

L’Elbaman ha spento le sue prime dieci candeline con una edizione baciata dal sole. Nella distanza full la vittoria parla straniero con il belga Lucky Berlage che prende il largo sulle due ruote e si porta a casa la sua prima vittoria in carriera. Dietro a lui il primo italiano , Leonardo Nocentini (Firenze Triathlon) che stampa il miglior parziale nella maratona finale, riuscendo ad avere la meglio dello straordinario Mauro Ciarrocchi (Europa SSD) che non molto tempo fa è stato costretto in ospedale per una operazione. Out nell’ultima frazione uno dei favoriti Leonardo Simoncini (Td Rimini).

Tra le donne la vittoria va all’intramontabile Laura Mazzucco  (Alba Triathlon) dopo che la Tessaro (Bozen) aveva dominato le prime due frazioni, crollando clamorosamente nella maratona finale , chiudendo quarta. Il secondo posto viene conquistato da Alessandra Boifava (Rari Nantes Marostica) che resiste al tentativo di recupero di Marta Poretti (Friesian) .

Anche nella distanza “half” tra gli uomini i parla straniero, con la vittoria dello svizzero Dominik Rechsteiner che precede il favorito della vigilia Maurizio Carta (Td  Rimini), mentre chiude il podio con una grande prova Stefano Luciani (Los Tigres) che paga il distacco accumulato nel nuoto, il suo tallone d’Achille.

In campo femminile come nel full altra tripletta azzurra con Ilaria Zavanone (Torino triathon) che riesce ad avere la meglio su Barbara Davolio (Woman triathlon) che a sua volta precede la sua compagna di squadra Francesca Riga.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Elbaman festeggia 10 anni.

2nd ottobre, 2014

L'Elbaman spegne 10 candeline.

L’Elbaman ha spento le sue prime dieci candeline con una edizione baciata dal sole. Nella distanza full la vittoria parla straniero con il belga Lucky Berlage che prende il largo sulle due ruote e si porta a casa la sua prima vittoria in carriera. Dietro a lui il primo italiano , Leonardo Nocentini (Firenze Triathlon) che stampa il miglior parziale nella maratona finale, riuscendo ad avere la meglio dello straordinario Mauro Ciarrocchi (Europa SSD) che non molto tempo fa è stato costretto in ospedale per una operazione. Out nell’ultima frazione uno dei favoriti Leonardo Simoncini (Td Rimini).

Tra le donne la vittoria va all’intramontabile Laura Mazzucco  (Alba Triathlon) dopo che la Tessaro (Bozen) aveva dominato le prime due frazioni, crollando clamorosamente nella maratona finale , chiudendo quarta. Il secondo posto viene conquistato da Alessandra Boifava (Rari Nantes Marostica) che resiste al tentativo di recupero di Marta Poretti (Friesian) .

Anche nella distanza “half” tra gli uomini i parla straniero, con la vittoria dello svizzero Dominik Rechsteiner che precede il favorito della vigilia Maurizio Carta (Td  Rimini), mentre chiude il podio con una grande prova Stefano Luciani (Los Tigres) che paga il distacco accumulato nel nuoto, il suo tallone d’Achille.

In campo femminile come nel full altra tripletta azzurra con Ilaria Zavanone (Torino triathon) che riesce ad avere la meglio su Barbara Davolio (Woman triathlon) che a sua volta precede la sua compagna di squadra Francesca Riga.

By
@novellimarco
backtotop