Mute Triathlon

Duathlon Manerba: tris di Cigana. Santimaria straripante tra le donne

Podio donne Manerba

 

Circa 300 atleti al via per uno dei classici di inizio stagione, il duathlon sprint di Manerba che ha sempre visto nomi di prestigio iscriversi nel suo albo d’oro.

I l percorso ciclistico abbastanza ondulato non poteva che favorire gli specialisti delle due ruote , infatti sia in campo maschile che femminile i vincitori hanno fatto la differenza nelle seconda frazione. Tra gli uomini partenza a razzo di Buffa (A3 ) e Manuel Steinwandter (Lauferclub Bolzano)  che entrano in T1 in testa (14.01 il loro parziale, sicuramente frazione più corta dei canonici 5 km ) con un vantaggio di circa 10′ sugli inseguitori.  Come da pronostici appena saliti in sella si scatena e mette in scena il suo solito show ciclistico Massimo Cigana (A.s.d. Pavanello) che trova in Gabriele Bendetti (Tri Team Spezia ) un ottimo compagno di fuga. I due entrano in T2 con un vantaggio rassicurante sugli inseguitori, Cigana non ha problemi a regolare Benedetti che sfiancato dopo lo sforzo sulle due ruote riesce a mantenere a debita distanza Jacopo Butturini (707) autore del miglior parziale nell’ ultima frazione.

Tra le donne la gara quasi fotocopia rispetto a quella maschile , con la Battistoni (707) a condurre le danze nella prima frazione e precedendo in T1  di una decina di secondi scarsi Margie Santimaria (Fiamme Oro) , mentre Ilaria zane, al suo esordio con la DDS paga circa una trentina di secondi dalla leader. La frazione ciclistica è senza storia, troppo superiore Santimaria che scava un abisso di oltre 1′ tra sè e la Battistoni, mentre la Zane accumula altri 2 minuti di distacco dalla testa della corsa. La frazione finale per la portacolori della Polizia è solo accademia e la giovane novarese centra la vittoria con la Battistoni che firma il miglior parziale nell’ultima frazione e chiude a 58″ mentre la Zane chiude il podio lontanissima ( 2’19” dalla Santimaria ). Una curiosità: Santimaria non era stata iscritta dal responsabile della sua squadra perchè se ne era dimenticato!

Ecco il commento di Cigana nel dopo gara:

Debutto stagionale nel calendario italiano con vittoria per la terza volta nel duathlon di Manerba! Gara spettacolare e combattuta perciò la soddisfazione è maggiore!!

CLASSIFICHE

(foto Triathlete.it )

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Duathlon Manerba: tris di Cigana. Santimaria straripante tra le donne

16th marzo, 2015

Podio donne Manerba

 

Circa 300 atleti al via per uno dei classici di inizio stagione, il duathlon sprint di Manerba che ha sempre visto nomi di prestigio iscriversi nel suo albo d’oro.

I l percorso ciclistico abbastanza ondulato non poteva che favorire gli specialisti delle due ruote , infatti sia in campo maschile che femminile i vincitori hanno fatto la differenza nelle seconda frazione. Tra gli uomini partenza a razzo di Buffa (A3 ) e Manuel Steinwandter (Lauferclub Bolzano)  che entrano in T1 in testa (14.01 il loro parziale, sicuramente frazione più corta dei canonici 5 km ) con un vantaggio di circa 10′ sugli inseguitori.  Come da pronostici appena saliti in sella si scatena e mette in scena il suo solito show ciclistico Massimo Cigana (A.s.d. Pavanello) che trova in Gabriele Bendetti (Tri Team Spezia ) un ottimo compagno di fuga. I due entrano in T2 con un vantaggio rassicurante sugli inseguitori, Cigana non ha problemi a regolare Benedetti che sfiancato dopo lo sforzo sulle due ruote riesce a mantenere a debita distanza Jacopo Butturini (707) autore del miglior parziale nell’ ultima frazione.

Tra le donne la gara quasi fotocopia rispetto a quella maschile , con la Battistoni (707) a condurre le danze nella prima frazione e precedendo in T1  di una decina di secondi scarsi Margie Santimaria (Fiamme Oro) , mentre Ilaria zane, al suo esordio con la DDS paga circa una trentina di secondi dalla leader. La frazione ciclistica è senza storia, troppo superiore Santimaria che scava un abisso di oltre 1′ tra sè e la Battistoni, mentre la Zane accumula altri 2 minuti di distacco dalla testa della corsa. La frazione finale per la portacolori della Polizia è solo accademia e la giovane novarese centra la vittoria con la Battistoni che firma il miglior parziale nell’ultima frazione e chiude a 58″ mentre la Zane chiude il podio lontanissima ( 2’19” dalla Santimaria ). Una curiosità: Santimaria non era stata iscritta dal responsabile della sua squadra perchè se ne era dimenticato!

Ecco il commento di Cigana nel dopo gara:

Debutto stagionale nel calendario italiano con vittoria per la terza volta nel duathlon di Manerba! Gara spettacolare e combattuta perciò la soddisfazione è maggiore!!

CLASSIFICHE

(foto Triathlete.it )

By
@novellimarco
backtotop