Mute Triathlon

Dossena e Hofer tricolori a Romano di Lombardia

E’ stata una edizione da record quella che si è corsa ieri a Romano di Lombardia dove si sono assegnati i titoli italiani di duathlon sprint.
Nella splendida giornata di sole ha fatto da cornice ai quasi 800 partenti (circa 120 donne , 650 uomini e 18 paratriatleti) che si sono sfidati sulle classiche distanze di 5 km di corsa – 20 km bici (19) – 2.5 km corsa.
Nella gara femminile come da pronostici la Dossena  (Trisports.it) fa subito il vuoto (16’47” il parziale nei primi 5 km ) e entra in T1 con un notevole vantaggio sulle inseguitrici. Nel tratto ciclistico viene poi ripresa e controlla fino alla T2 dove si scatena nuovamente nella frazione a lei più congeniale e va a vincere il titolo tricolore davanti alle giovani Elena Maria Petrini (Minerva Roma) e Giorgia Priarone (Td Rimini), mentre chiude al 4° posto l’ottima Alice Capone (Tri Sassari) che ritorna alla grande nella specialità che le ha regalato tante soddisfazioni qualche stagione fa.
Il podio U23 vede quindi sul gradino più alto del podio Petrini che precede  Priarone e Giulia Sforza (Azzurra Triathlon team) .
In campo maschile partenza a ritmi folli , al passaggio al 2° km i battistrada fanno registrare un crono inferiore ai 5’35” e davanti si forma un gruppetto con i migliori mentre dietro gli inseguitori sono numerosi.
In bici il gruppo di testa viaggia fortissimo, da dietro qualcuno riesce a rientrare sul gruppo inseguitore , ma sostanzialmente si arriva in T2 con posizioni immutate. La gara si decide quindi con un 2.5 km al cardiopalma, i migliori tre si giocano la vittoria nel finale e Daniel Hofer (Carabinieri) piazza la zampata vincente rifacendosi della sconfitta subita al Mugello proprio in volata e conquista l’ennesimo titolo tricolore. Dietro di lui un ottimo Massimo De Ponti (Carabinieri) che precede Davide Uccellari (Fiamme Azzurre) e il mai domo Alessio Picco (Td Rimini).
Il podio tricolore U23 vede Davide Uccellari davanti a un sempre più positivo Alberto Della Pasqua (Td Rimini) e Andrea De Ponti (Friesian).
Tra le due gare tricolori si è corsa anche una gara riservata ai paratriatleti sulla distanza super sprint con un arrivo praticamente in volata tra il vincitore Maurizio Romeo (Peperoncino Tr6b) , Giovanni Titolo (Tri Life Catania Tr4) e Alessio Borgato (Padovanuoto Tri Tr4) giunti nell’ordine. Alla gara hanno preso parte 18 atleti che hanno infiammato il numeroso pubblico presente.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Dossena e Hofer tricolori a Romano di Lombardia

17th marzo, 2014

E’ stata una edizione da record quella che si è corsa ieri a Romano di Lombardia dove si sono assegnati i titoli italiani di duathlon sprint.
Nella splendida giornata di sole ha fatto da cornice ai quasi 800 partenti (circa 120 donne , 650 uomini e 18 paratriatleti) che si sono sfidati sulle classiche distanze di 5 km di corsa – 20 km bici (19) – 2.5 km corsa.
Nella gara femminile come da pronostici la Dossena  (Trisports.it) fa subito il vuoto (16’47” il parziale nei primi 5 km ) e entra in T1 con un notevole vantaggio sulle inseguitrici. Nel tratto ciclistico viene poi ripresa e controlla fino alla T2 dove si scatena nuovamente nella frazione a lei più congeniale e va a vincere il titolo tricolore davanti alle giovani Elena Maria Petrini (Minerva Roma) e Giorgia Priarone (Td Rimini), mentre chiude al 4° posto l’ottima Alice Capone (Tri Sassari) che ritorna alla grande nella specialità che le ha regalato tante soddisfazioni qualche stagione fa.
Il podio U23 vede quindi sul gradino più alto del podio Petrini che precede  Priarone e Giulia Sforza (Azzurra Triathlon team) .
In campo maschile partenza a ritmi folli , al passaggio al 2° km i battistrada fanno registrare un crono inferiore ai 5’35” e davanti si forma un gruppetto con i migliori mentre dietro gli inseguitori sono numerosi.
In bici il gruppo di testa viaggia fortissimo, da dietro qualcuno riesce a rientrare sul gruppo inseguitore , ma sostanzialmente si arriva in T2 con posizioni immutate. La gara si decide quindi con un 2.5 km al cardiopalma, i migliori tre si giocano la vittoria nel finale e Daniel Hofer (Carabinieri) piazza la zampata vincente rifacendosi della sconfitta subita al Mugello proprio in volata e conquista l’ennesimo titolo tricolore. Dietro di lui un ottimo Massimo De Ponti (Carabinieri) che precede Davide Uccellari (Fiamme Azzurre) e il mai domo Alessio Picco (Td Rimini).
Il podio tricolore U23 vede Davide Uccellari davanti a un sempre più positivo Alberto Della Pasqua (Td Rimini) e Andrea De Ponti (Friesian).
Tra le due gare tricolori si è corsa anche una gara riservata ai paratriatleti sulla distanza super sprint con un arrivo praticamente in volata tra il vincitore Maurizio Romeo (Peperoncino Tr6b) , Giovanni Titolo (Tri Life Catania Tr4) e Alessio Borgato (Padovanuoto Tri Tr4) giunti nell’ordine. Alla gara hanno preso parte 18 atleti che hanno infiammato il numeroso pubblico presente.

By
@novellimarco
backtotop