Mute Triathlon

Direzione Tecnica, i nuovi incarichi a Mario Miglio e Alessandro Bottoni, l’attività del quadriennio 2013/2016

DT Miglio & DT Giovani Bottoni, pronti a partire per la nuova sfida del Triathlon italiano. “Obiettivo comune per un unico Team” le parole del Presidente Bianchi.

Primo Piano: Il Consiglio federale ha deliberato l’attività tecnica per il nuovo quadriennio 2013-2016, nella riunione che si è svolta a Roma giovedì e venerdì della scorsa settimana: una ‘due giorni’ importantissima, che ha dato il via al ‘cuore’ dell’attività tecnica della FITRI, federazione che si presenta in questo inizio quadriennio, con aspettative ambiziose sia per gli obiettivi olimpici, sia per crescita del livello dei propri atleti. Federazione che, all’indomani delle Olimpiadi di Londra, è balzata sotto l’attento sguardo delle massime istituzioni sportive nazionali per il potenziale e prospettive espresse. Tante le novita’, prima fra tutte l’individuazione e la nomina di 2 Direttori Tecnici: Mario Miglio, che si occuperà del Triathlon Elite e Alessandro Bottoni che curerà il Triathlon Giovanile, due professionisti del nostro mondo, il primo già CT alle Olimpiadi di Atene e responsabile della Scuola di Alta Specializzazione negli anni successivi, l’altro, primo atleta italiano all’esordio olimpico a Sydney 2000, poi tecnico federale e, nell’ultimo quadriennio, responsabile del Centro Studi, Ricerche e Documentazione della FITRI. Scelte che parlano di un Triathlon italiano determinato a ‘capitalizzare’ e professionalizzare, scelte che guardano ad un futuro ‘importante’ per il nostro Triathlon e, parlando di scelte, è il Presidente federale Luigi Bianchi a sottolineare i contenuti delle decisioni abbracciate dal Consiglio federale.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Direzione Tecnica, i nuovi incarichi a Mario Miglio e Alessandro Bottoni, l’attività del quadriennio 2013/2016

5th febbraio, 2013

DT Miglio & DT Giovani Bottoni, pronti a partire per la nuova sfida del Triathlon italiano. “Obiettivo comune per un unico Team” le parole del Presidente Bianchi.

Primo Piano: Il Consiglio federale ha deliberato l’attività tecnica per il nuovo quadriennio 2013-2016, nella riunione che si è svolta a Roma giovedì e venerdì della scorsa settimana: una ‘due giorni’ importantissima, che ha dato il via al ‘cuore’ dell’attività tecnica della FITRI, federazione che si presenta in questo inizio quadriennio, con aspettative ambiziose sia per gli obiettivi olimpici, sia per crescita del livello dei propri atleti. Federazione che, all’indomani delle Olimpiadi di Londra, è balzata sotto l’attento sguardo delle massime istituzioni sportive nazionali per il potenziale e prospettive espresse. Tante le novita’, prima fra tutte l’individuazione e la nomina di 2 Direttori Tecnici: Mario Miglio, che si occuperà del Triathlon Elite e Alessandro Bottoni che curerà il Triathlon Giovanile, due professionisti del nostro mondo, il primo già CT alle Olimpiadi di Atene e responsabile della Scuola di Alta Specializzazione negli anni successivi, l’altro, primo atleta italiano all’esordio olimpico a Sydney 2000, poi tecnico federale e, nell’ultimo quadriennio, responsabile del Centro Studi, Ricerche e Documentazione della FITRI. Scelte che parlano di un Triathlon italiano determinato a ‘capitalizzare’ e professionalizzare, scelte che guardano ad un futuro ‘importante’ per il nostro Triathlon e, parlando di scelte, è il Presidente federale Luigi Bianchi a sottolineare i contenuti delle decisioni abbracciate dal Consiglio federale.
By
@novellimarco
backtotop