Mute Triathlon

Da gara draft a no draft in barba al calendario Fitri.

dubbio

Può una gara inserita nel calendario Fitri come “draft legal” diventare “no draft” il giorno del suo svolgimento?  La cosa sembra impossibile, ma è accaduto ieri a Bordighera dove era in programma un triathlon srpint. Come riferito da alcuni atleti, sembrerebbe che gli organizzatori non avessero i permessi per i percorsi indicati sul sito della gara, per cui si è optato per un cambio dell’ultimo momento.

Sempre secondo quanto riferito da alcuni atleti che hanno preso parte alla manifestazione, oltre al cambio di percorso c’è stato anche un cambio totale della formula della gara, da “draft legal” a “no draft” giustificando il tutto con il fatto che su un percorso A/R di 3 giri con salita/discesa non aveva senso fare una gara con scia ! Gli stessi giudici prima della partenza hanno ribadito agli atleti il divieto di scia nella frazione ciclistica.

Sempre alcuni partecipanti alla gara hanno visto presentarsi nel pre gara diversi atleti francesi con bici da crono, che non avrebbero potuto correre se la gara non fosse stata trasformata in no draft. Oltre a questo il previsto pasta party non è stato effettutato perchè sembrerebbe che  chi doveva preprare la pasta abbia chiuso il locale !  Riguardo alle premiazioni poi, sul sito della manifestazione era riportato “verranno premiati con premi in natura e rimborso spese “montepremi 1500€” i primi 5 classificati delle categoria maschile e femminile della classifica assoluta e i primi tre delle varie categorie”, di fatto le cose sono andate diversamente con i primi 5 assoluti premiati con coppe e premi in materiale (solo i primi 3 con abbigliamento/zaino ecc), mentre i primi 3 di categoria solo medaglie. Nessuna traccia invece del rimborso spese dichiarato nel regolamento.

Il tutto alla modica cifra di 35 Euro. C’è da chiedersi come sia possibile scoprire la mattina della gara di non avere i permessi e come si possa trasformare da gara “draft legal” a “no draft” con tanta facilità.

Per la cronaca la gara è stata vinta tra gli uomini da Riccardo Mosso (Asd Virtus) su Augusto Schirosi (Arc Pro Patria Busto A.) e Marco Faggiani  mentre tra le donne Stefania Moneta (Arc Pro Patria Busto A.) precede Teodolinda Camera (Bordighera Tri) e Bridget Wake.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Da gara draft a no draft in barba al calendario Fitri.

20th ottobre, 2014

dubbio

Può una gara inserita nel calendario Fitri come “draft legal” diventare “no draft” il giorno del suo svolgimento?  La cosa sembra impossibile, ma è accaduto ieri a Bordighera dove era in programma un triathlon srpint. Come riferito da alcuni atleti, sembrerebbe che gli organizzatori non avessero i permessi per i percorsi indicati sul sito della gara, per cui si è optato per un cambio dell’ultimo momento.

Sempre secondo quanto riferito da alcuni atleti che hanno preso parte alla manifestazione, oltre al cambio di percorso c’è stato anche un cambio totale della formula della gara, da “draft legal” a “no draft” giustificando il tutto con il fatto che su un percorso A/R di 3 giri con salita/discesa non aveva senso fare una gara con scia ! Gli stessi giudici prima della partenza hanno ribadito agli atleti il divieto di scia nella frazione ciclistica.

Sempre alcuni partecipanti alla gara hanno visto presentarsi nel pre gara diversi atleti francesi con bici da crono, che non avrebbero potuto correre se la gara non fosse stata trasformata in no draft. Oltre a questo il previsto pasta party non è stato effettutato perchè sembrerebbe che  chi doveva preprare la pasta abbia chiuso il locale !  Riguardo alle premiazioni poi, sul sito della manifestazione era riportato “verranno premiati con premi in natura e rimborso spese “montepremi 1500€” i primi 5 classificati delle categoria maschile e femminile della classifica assoluta e i primi tre delle varie categorie”, di fatto le cose sono andate diversamente con i primi 5 assoluti premiati con coppe e premi in materiale (solo i primi 3 con abbigliamento/zaino ecc), mentre i primi 3 di categoria solo medaglie. Nessuna traccia invece del rimborso spese dichiarato nel regolamento.

Il tutto alla modica cifra di 35 Euro. C’è da chiedersi come sia possibile scoprire la mattina della gara di non avere i permessi e come si possa trasformare da gara “draft legal” a “no draft” con tanta facilità.

Per la cronaca la gara è stata vinta tra gli uomini da Riccardo Mosso (Asd Virtus) su Augusto Schirosi (Arc Pro Patria Busto A.) e Marco Faggiani  mentre tra le donne Stefania Moneta (Arc Pro Patria Busto A.) precede Teodolinda Camera (Bordighera Tri) e Bridget Wake.

By
@novellimarco
backtotop