Mute Triathlon

Costarica domina i giochi centroamericani

Gli atleti del Costarica hanno dominato l’edizione 2013 dei giochi centroamericani che si sono corsi a San Jose Central (Crc).
Nella gara individuale maschile, assolo del grande Leonardo Chacon, che domina la gara e infligge oltre 3′ in bici a tutti e si invola solitario a vincere in 2.02’33” lasciando a quasi 4′ il suo connazionale Rodríguez e il guatemalteco Vergara.
Anche in campo femminile dominio per una atleta locale, con Alia Cardinale Villalobos che va in fuga in bici e infligge distacchi abissali a tutti, trionfando in 2.17’59”, distaccando di oltre 7′ le due sorelle del Guatemala Daniela e Barbara Schoenfeld.
Nella gara a squadre non poteva non trionfare la selezione locale che con Chacon-Villalobos-Fernandez-Espinoza  hanno portato l’oro in Costarica (in foto il quartetto vittorioso).

RISULTATI

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Costarica domina i giochi centroamericani

11th marzo, 2013

Gli atleti del Costarica hanno dominato l’edizione 2013 dei giochi centroamericani che si sono corsi a San Jose Central (Crc).
Nella gara individuale maschile, assolo del grande Leonardo Chacon, che domina la gara e infligge oltre 3′ in bici a tutti e si invola solitario a vincere in 2.02’33” lasciando a quasi 4′ il suo connazionale Rodríguez e il guatemalteco Vergara.
Anche in campo femminile dominio per una atleta locale, con Alia Cardinale Villalobos che va in fuga in bici e infligge distacchi abissali a tutti, trionfando in 2.17’59”, distaccando di oltre 7′ le due sorelle del Guatemala Daniela e Barbara Schoenfeld.
Nella gara a squadre non poteva non trionfare la selezione locale che con Chacon-Villalobos-Fernandez-Espinoza  hanno portato l’oro in Costarica (in foto il quartetto vittorioso).

RISULTATI

By
@novellimarco
backtotop