Mute Triathlon

Campionati del mondo staffetta. Italia nella top 10

Francia campione del Mondo

Francia campione del Mondo

La due giorni di gare di Amburgo si è chiusa Domenica con l’assegnazione del titolo mondiale a squadre sulla formula della staffetta (300 – 8- 1.7). Al via  le migliori nazionali , con Francia, Inghilterra, Usa, Inghilterra, Australia a dividersi i favori del pronostico.

Le prime a partire sono le donne, con la Francia che si presenta al primo cambio in testa alla gara, ma i distacchi con le inseguitrici sono minimi, con Olmo che cambia in 4° posizione dietro alla Germania con la Lindemann e gli USA con Kasper tenendo l’Italia in lotta per la medaglia. Nella seconda frazione la Francia apre uno spiraglio maggiora, ma dietro la lotta rimane sempre serrata, con GBR, USA e  Australia sempre in lotta per il podio.

La terza frazionista della Francia , Beaugrand, riesce ad allungare solo nel finale sulla Zaferes, dopo che era stata raggiunta dall’americana e dalla Stimpson nela frazione ciclistica. Il piccolo gap aperto al terzo cambio, permette a Luis di tentare la fuga solitaria, seguito da McDowell e Bishop, mentre Britwhistle sembra tagliato fuori. La frazione in bici rimescola in parte le carte, con l’australiano che inizia una furiosa rimonta, recuperando l’inglese e avvicinandosi molto anche all’americano, mentre Luis allunga su tutti.

La vittoria della Francia è oramai cosa fatta, ma la lotta per gli altri gradini del podio si infiamma, con Britwhistle che si lancia negli ultimi metri in una volata strepitosa e fulmina praticamente sul traguardo McDowell, che chiude comunque 3°.

Per l’Italia 9° posto finale, con una penalità (Olmo sanzionata per violazione della dismount line)  di 10″ scontata nel finale da Pozzatti che ha fatto perdere agli azzurri un paio di posizioni. Uccellari è stato autore di una prova solida, con una frazione podistica ai livelli di Murray, Steinhauser , dopo la buona prova del Sabato ha fornito un’altra buona prestazione , bene anche Pozzati che , come Uccellari non aveva corso il Sabato e poteva contare su una maggiore freschezza.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

Campionati del mondo staffetta. Italia nella top 10

18th luglio, 2018
Francia campione del Mondo

Francia campione del Mondo

La due giorni di gare di Amburgo si è chiusa Domenica con l’assegnazione del titolo mondiale a squadre sulla formula della staffetta (300 – 8- 1.7). Al via  le migliori nazionali , con Francia, Inghilterra, Usa, Inghilterra, Australia a dividersi i favori del pronostico.

Le prime a partire sono le donne, con la Francia che si presenta al primo cambio in testa alla gara, ma i distacchi con le inseguitrici sono minimi, con Olmo che cambia in 4° posizione dietro alla Germania con la Lindemann e gli USA con Kasper tenendo l’Italia in lotta per la medaglia. Nella seconda frazione la Francia apre uno spiraglio maggiora, ma dietro la lotta rimane sempre serrata, con GBR, USA e  Australia sempre in lotta per il podio.

La terza frazionista della Francia , Beaugrand, riesce ad allungare solo nel finale sulla Zaferes, dopo che era stata raggiunta dall’americana e dalla Stimpson nela frazione ciclistica. Il piccolo gap aperto al terzo cambio, permette a Luis di tentare la fuga solitaria, seguito da McDowell e Bishop, mentre Britwhistle sembra tagliato fuori. La frazione in bici rimescola in parte le carte, con l’australiano che inizia una furiosa rimonta, recuperando l’inglese e avvicinandosi molto anche all’americano, mentre Luis allunga su tutti.

La vittoria della Francia è oramai cosa fatta, ma la lotta per gli altri gradini del podio si infiamma, con Britwhistle che si lancia negli ultimi metri in una volata strepitosa e fulmina praticamente sul traguardo McDowell, che chiude comunque 3°.

Per l’Italia 9° posto finale, con una penalità (Olmo sanzionata per violazione della dismount line)  di 10″ scontata nel finale da Pozzatti che ha fatto perdere agli azzurri un paio di posizioni. Uccellari è stato autore di una prova solida, con una frazione podistica ai livelli di Murray, Steinhauser , dopo la buona prova del Sabato ha fornito un’altra buona prestazione , bene anche Pozzati che , come Uccellari non aveva corso il Sabato e poteva contare su una maggiore freschezza.

By
@novellimarco
backtotop