Mute Triathlon

Buona la prima per Ivan Rana nell’ Ironman Cozumel.

Non ha tradito le attese il Campione del Mondo Itu 2002 Ivan Rana, al suo esordio sulla distanza Ironman. Dopo aver brindato all’esordio sulla “mezza distanza”a Lanzarote con una vittoria , lo spagnolo si è regalato un altro trionfo , chiudendo la sua fatica in 8.15’07”  con un parziale di 2.44′ nella maratona finale. Il lussemburghese Bokel ha tenuto la testa della gara durante buona parte della frazione in bici per poi crollare nella maratona finale, solo 7° uno dei favoriti, l’americano Lieto. Ecco la classifica dei primi 5 uomini, con l’olandese Diederen e il belga Jammaer a far compagnia sul podio a Rana:
1  RAÑA IVAN             – 8:15:07
2 DIEDEREN BAS      – 8:22:55
3 JAMMAER BERT    – 8:24:51
4 BLOKHIN ANTON –  8:26:38
5 JOHNSEN JIMMY  – 8:29:09

In campo femminile la spunta per pochi secondi (7″ ) l’americana Mary Beth Ellis che capitalizza i 10′ di vantaggio accumulati a nuoto resistendo al prepotente recupero della belga Sophie De Groote che chiude 2° in 9:15’45”. Completa il podio  Sonja Tajsich che conclude a quasi 6′ dalla vincitrice. Ecco le prime 4 donne:

1 ELLIS MARY BETH        – 9:15:38
2 DE GROOTE SOPHIE    – 9:15:45
3 TAJSICH SONJA             – 9:21:30
4 VESTERBY MICHELLE – 9:23:49

I migliori degli italiani sono stati Alessandro Arnaudo che ha concluso in 10.24’59” (9° di categoria), e Gianpiero Maenza (10.32’32”, 14° di categoria)

RISULTATI

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Buona la prima per Ivan Rana nell’ Ironman Cozumel.

26th novembre, 2012

Non ha tradito le attese il Campione del Mondo Itu 2002 Ivan Rana, al suo esordio sulla distanza Ironman. Dopo aver brindato all’esordio sulla “mezza distanza”a Lanzarote con una vittoria , lo spagnolo si è regalato un altro trionfo , chiudendo la sua fatica in 8.15’07”  con un parziale di 2.44′ nella maratona finale. Il lussemburghese Bokel ha tenuto la testa della gara durante buona parte della frazione in bici per poi crollare nella maratona finale, solo 7° uno dei favoriti, l’americano Lieto. Ecco la classifica dei primi 5 uomini, con l’olandese Diederen e il belga Jammaer a far compagnia sul podio a Rana:
1  RAÑA IVAN             – 8:15:07
2 DIEDEREN BAS      – 8:22:55
3 JAMMAER BERT    – 8:24:51
4 BLOKHIN ANTON –  8:26:38
5 JOHNSEN JIMMY  – 8:29:09

In campo femminile la spunta per pochi secondi (7″ ) l’americana Mary Beth Ellis che capitalizza i 10′ di vantaggio accumulati a nuoto resistendo al prepotente recupero della belga Sophie De Groote che chiude 2° in 9:15’45”. Completa il podio  Sonja Tajsich che conclude a quasi 6′ dalla vincitrice. Ecco le prime 4 donne:

1 ELLIS MARY BETH        – 9:15:38
2 DE GROOTE SOPHIE    – 9:15:45
3 TAJSICH SONJA             – 9:21:30
4 VESTERBY MICHELLE – 9:23:49

I migliori degli italiani sono stati Alessandro Arnaudo che ha concluso in 10.24’59” (9° di categoria), e Gianpiero Maenza (10.32’32”, 14° di categoria)

RISULTATI

By
@novellimarco
backtotop