Mute Triathlon

Brutale aggressione ad un triatleta sudafricano.

Ancora una aggressione in Sud Africa

Ancora una aggressione in Sud Africa

Dopo la rapina a mano armata subita da due triatleti in occasione della WC di Cape Town , il Sud Africa è ancora una volta al centro della cronaca nera , con un altro triatleta protagonista di una brutale aggressione.

Il sudafricano Mhlengi Gwala , mentre si allenava nei pressi di Durban, è stato avvicinato e assalito da alcuni delinquenti, probabilmente narcos. Quella che sembrava una rapina si è trasformata in un incubo per il giovane ventiseienne sudafricano , che è stato trascinato dietro alcuni cespugli, dove i delinquenti hanno attivato una vecchia motosega e hanno cominciato a tentaredi amputargli le gambe. Dopo essere riusciti a tagliare la prima sino quasi all’osso, una patttuglia di passaggio ha messo in fuga i malintenzionati mentre tentavano di tagliare anche l’altra.

Il triatleta è stato subito trasportato all’ospedale e subito sono iniziate le cure del caso. Fortunatamente non perderà le gambe , ma dovrà affrontare un lungo stop.

http://www.eldepornauta.com.ar/triatlon-bicicleta-robos-ciclismo/

 

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Brutale aggressione ad un triatleta sudafricano.

8th marzo, 2018
Ancora una aggressione in Sud Africa

Ancora una aggressione in Sud Africa

Dopo la rapina a mano armata subita da due triatleti in occasione della WC di Cape Town , il Sud Africa è ancora una volta al centro della cronaca nera , con un altro triatleta protagonista di una brutale aggressione.

Il sudafricano Mhlengi Gwala , mentre si allenava nei pressi di Durban, è stato avvicinato e assalito da alcuni delinquenti, probabilmente narcos. Quella che sembrava una rapina si è trasformata in un incubo per il giovane ventiseienne sudafricano , che è stato trascinato dietro alcuni cespugli, dove i delinquenti hanno attivato una vecchia motosega e hanno cominciato a tentaredi amputargli le gambe. Dopo essere riusciti a tagliare la prima sino quasi all’osso, una patttuglia di passaggio ha messo in fuga i malintenzionati mentre tentavano di tagliare anche l’altra.

Il triatleta è stato subito trasportato all’ospedale e subito sono iniziate le cure del caso. Fortunatamente non perderà le gambe , ma dovrà affrontare un lungo stop.

http://www.eldepornauta.com.ar/triatlon-bicicleta-robos-ciclismo/

 

By
@novellimarco
backtotop