Mute Triathlon

Analisi tecnica della gara di Lecco e situazione del Circuito nazionale di duathlon.

E’ andata in archivio a Lecco anche la terza tappa del Circuito nazionale di duathlon, con il giovane dell’Alta Pusteria Matthias Steinwandter che ha conquistato l’ennesima vittoria (3 su 3 nel circuito) davanti ad un mai domo Massimo De Ponti che si riscatta dalla sfortunata prova di Romano di Lombardia. Ha chiuso il podio Villari, atleta riminese in grado di tenere il passo di Stein nella prima frazione podistica , ma che deve lavorare in bici per diventare competitivo. Ottimo il 4° posto del giovane Della Pasqua (Td Rimini) che uscito tra gli ultimi del suo gruppo in T2, ha concluso con una strepitosa frazione finale conquistando il 4° posto a pochi metri da Villari.
In campo maschile troppo forte Sara Dossena (Tri Cremona Stradivari) che da subito ha preso il largo vincendo con una facilità imbarazzante la gara. La giovane ex azzurra di corsa campestre ha dimostrato di essere forse la miglior podista nel triathlon/duathlon in Italia , inoltre ha dato prova di aver migliorato notevolmente anche nella frazione ciclistica. Dietro di lei Chiara Ingletto del Firenze Triathlon, per lei un ottimo inizio stagione e una corsa bella da vedere e sicuramente in crescita. Bene anche le giovani Parodi (1996 Virtus) e Sforza (1995 Bellinzago), quest’ultima ha messo in evidenza le sue ottime qualità in bici rientrando sulle inseguitrici e tirando per gran parte della seconda frazione.
A livello organizzativo Lecco è sempre una garanzia, nonostante i percorsi “bagnati” nessun incidente da segnalare, la formula multilap è sempre spettacolare per pubblico e atleti.

Il Circuito nazionale di duathlon è quindi arrivato al giro di boa, 3 tappe su 5 sono già state corse e in testa ci sono stati gli ennesimi avvicendamenti.
Minerva Roma ha effettuato il controsorpasso sul Td Rimini tornando a condurre la classifica generale per soli 6 punti, così come Firenze triathlon ha effettuato il controsorpasso sul Freezone per il terzo posto, anche in questo caso solo 6 i punti che distanziano le due squadre. Mantiene fermamente il 5° posto la Canottieri Napoli, mentre stabili al 6° e 7° posto Piacenza Vivo e Atletica Bellinzago. Sale ancora all’ 8° posto la Pro Patria A.R.C. Busto che realizza il miglior punteggio di giornata, mentre Raschiani Triathlon Pavese precede di soli 2 punti il Triathlon Cremona Stradivari , rispettivamente 9° e 10°.
Il circuito di prende una piccola pausa, la prossima tappa sarà il 20 Luglio in provincia di Udine con un inedito 5-30-5 che sicuramente cambierà il volto della classifica , in quanto squadre come il Minerva Roma e Atletica Bellinzago diserteranno quasi totalmente la tappa, vista la concomitanza con la gara di Coppa Italia Giovani di Acqui Terme, idem per la finale di Seclì del 15 Settembre, i Campionati Italiani di Duathlon Classico, distanza vietata alle categorie giovani.

CLASSIFICA CIRCUITO DUATHLON

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Analisi tecnica della gara di Lecco e situazione del Circuito nazionale di duathlon.

11th aprile, 2013

E’ andata in archivio a Lecco anche la terza tappa del Circuito nazionale di duathlon, con il giovane dell’Alta Pusteria Matthias Steinwandter che ha conquistato l’ennesima vittoria (3 su 3 nel circuito) davanti ad un mai domo Massimo De Ponti che si riscatta dalla sfortunata prova di Romano di Lombardia. Ha chiuso il podio Villari, atleta riminese in grado di tenere il passo di Stein nella prima frazione podistica , ma che deve lavorare in bici per diventare competitivo. Ottimo il 4° posto del giovane Della Pasqua (Td Rimini) che uscito tra gli ultimi del suo gruppo in T2, ha concluso con una strepitosa frazione finale conquistando il 4° posto a pochi metri da Villari.
In campo maschile troppo forte Sara Dossena (Tri Cremona Stradivari) che da subito ha preso il largo vincendo con una facilità imbarazzante la gara. La giovane ex azzurra di corsa campestre ha dimostrato di essere forse la miglior podista nel triathlon/duathlon in Italia , inoltre ha dato prova di aver migliorato notevolmente anche nella frazione ciclistica. Dietro di lei Chiara Ingletto del Firenze Triathlon, per lei un ottimo inizio stagione e una corsa bella da vedere e sicuramente in crescita. Bene anche le giovani Parodi (1996 Virtus) e Sforza (1995 Bellinzago), quest’ultima ha messo in evidenza le sue ottime qualità in bici rientrando sulle inseguitrici e tirando per gran parte della seconda frazione.
A livello organizzativo Lecco è sempre una garanzia, nonostante i percorsi “bagnati” nessun incidente da segnalare, la formula multilap è sempre spettacolare per pubblico e atleti.

Il Circuito nazionale di duathlon è quindi arrivato al giro di boa, 3 tappe su 5 sono già state corse e in testa ci sono stati gli ennesimi avvicendamenti.
Minerva Roma ha effettuato il controsorpasso sul Td Rimini tornando a condurre la classifica generale per soli 6 punti, così come Firenze triathlon ha effettuato il controsorpasso sul Freezone per il terzo posto, anche in questo caso solo 6 i punti che distanziano le due squadre. Mantiene fermamente il 5° posto la Canottieri Napoli, mentre stabili al 6° e 7° posto Piacenza Vivo e Atletica Bellinzago. Sale ancora all’ 8° posto la Pro Patria A.R.C. Busto che realizza il miglior punteggio di giornata, mentre Raschiani Triathlon Pavese precede di soli 2 punti il Triathlon Cremona Stradivari , rispettivamente 9° e 10°.
Il circuito di prende una piccola pausa, la prossima tappa sarà il 20 Luglio in provincia di Udine con un inedito 5-30-5 che sicuramente cambierà il volto della classifica , in quanto squadre come il Minerva Roma e Atletica Bellinzago diserteranno quasi totalmente la tappa, vista la concomitanza con la gara di Coppa Italia Giovani di Acqui Terme, idem per la finale di Seclì del 15 Settembre, i Campionati Italiani di Duathlon Classico, distanza vietata alle categorie giovani.

CLASSIFICA CIRCUITO DUATHLON

By
@novellimarco
backtotop