Mute Triathlon

Alistair Brownlee inarrestabile anche nel no draft

Brownlee inarrestabile

Brownlee inarrestabile

Dopo il successo alle Olimpiadi di Rio, Alistair Brownlee dimostra ancora una volta di essere praticamente imbattibile su quasi tutte le distanze e le formule. Nel 2016 Beijing International Triathlon  si sono sfidati campioni delle gare No-draft e campioni della ITU, in un classico di fine stagione.

Tra gli uomini sono stati abbattutti tutti i record della manifestazione. L’australiano Amberger  è il più veloce nei 1500m della frazione natatoria, facendo fermare il cronometro sul tempo di 16’43”, 8″ in meno del record del 2015 dello spagnolo Godoy. Nella frazione ciclistica si scatena l’americano Dye, che fa segnare il parziale mostruoso di 55’47”, detronizzando il record di Bennet di 57’22”. Purtroppo per l’americano, l'”extraterrestre” Brownlee paga solo 10″ sulle due ruote e, come prevedibile, prende il largo nella frazione finale. La vittoria di Alistair giunge dopo 1.52’30” (2’12” in meno del record di Lagerstrom del 2015), mentre al secondo posto , con il nuovo record nella frazione podistica (34’23”), l’americano Maloy che supera il connazionale Dye.

Tra le donne l’inglese Lawrence spinge subito sull’acceleratore nella frazione natatoria, riuscendo a entrare in T1 con un vantaggio di 50″ sull’americana Goss, mentre è superiore al minuto quello sulle altre concorrenti. La campionessa mondiale 70.3 spinge a fondo anche sulle due ruote, facendo segnare il record della manifestazione con 1.04’54”, ma l’australiana Gentle le concede solo pochi secondi. La frazione finale vede quest’ultima cercare di recuperare terreno sull’inglese, ma il miglior split negli ultimi 10 km (e nuovo record della manifestazione) è della cilena Riveros. Sotto lo striscione d’arrivo saranno solo 9 i secondi che separano le prime 3 concorrenti con la Lawrence che trionfa davanti alla Gentle e Riveros.

RISULTATI

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Alistair Brownlee inarrestabile anche nel no draft

11th settembre, 2016
Brownlee inarrestabile

Brownlee inarrestabile

Dopo il successo alle Olimpiadi di Rio, Alistair Brownlee dimostra ancora una volta di essere praticamente imbattibile su quasi tutte le distanze e le formule. Nel 2016 Beijing International Triathlon  si sono sfidati campioni delle gare No-draft e campioni della ITU, in un classico di fine stagione.

Tra gli uomini sono stati abbattutti tutti i record della manifestazione. L’australiano Amberger  è il più veloce nei 1500m della frazione natatoria, facendo fermare il cronometro sul tempo di 16’43”, 8″ in meno del record del 2015 dello spagnolo Godoy. Nella frazione ciclistica si scatena l’americano Dye, che fa segnare il parziale mostruoso di 55’47”, detronizzando il record di Bennet di 57’22”. Purtroppo per l’americano, l'”extraterrestre” Brownlee paga solo 10″ sulle due ruote e, come prevedibile, prende il largo nella frazione finale. La vittoria di Alistair giunge dopo 1.52’30” (2’12” in meno del record di Lagerstrom del 2015), mentre al secondo posto , con il nuovo record nella frazione podistica (34’23”), l’americano Maloy che supera il connazionale Dye.

Tra le donne l’inglese Lawrence spinge subito sull’acceleratore nella frazione natatoria, riuscendo a entrare in T1 con un vantaggio di 50″ sull’americana Goss, mentre è superiore al minuto quello sulle altre concorrenti. La campionessa mondiale 70.3 spinge a fondo anche sulle due ruote, facendo segnare il record della manifestazione con 1.04’54”, ma l’australiana Gentle le concede solo pochi secondi. La frazione finale vede quest’ultima cercare di recuperare terreno sull’inglese, ma il miglior split negli ultimi 10 km (e nuovo record della manifestazione) è della cilena Riveros. Sotto lo striscione d’arrivo saranno solo 9 i secondi che separano le prime 3 concorrenti con la Lawrence che trionfa davanti alla Gentle e Riveros.

RISULTATI

By
@novellimarco
backtotop