Mute Triathlon

Alistair Brownlee cala il poker agli europei di Weert. Nelle staffette azzurrini ad un soffio dal podio, elite doppiati.

                      Brownlee cala il poker europeo ( foto etu)

Si è conclusa la rassegna continentale di Weert con nessuna medaglia per gli azzurri, sia nella gara elite maschile che nelle staffette Junior e elite.

Tra gli uomini conquista il suo quarto titolo continentale l’inglese Alistair Brownlee, che  regola con un buon margine il portoghese Pereira e il belga Geens. Per quanto riguarda i titoli a squadre, Germania conquista la vittoria tra gli Junior , mentre è la Francia ad aggiudicarsi il primo gradino del podio  tra gli Elite.

Per i colori azzurri solo il rammarico per il podio sfumato in volata tra gli Junior, con la formazione composta da Prestia, Crociani, Arpinelli e Ingrilli che si sono visti soffiare il bronzo dall’ Ungheria. Da dimenticare invece la gara degli elite, con Mazzetti , vittima di una foratura, che da il cambio a Uccellari in ultima posizione con oltre 1′ di distacco dal resto delle concorrenti. In terza frazione Mallozzi è stata doppiata , per cui , come da regolamento, si è dovuta fermare.

Con il senno di poi, con Mallozzi schierata tra gli Junior la medaglia sarebbe stata possibile.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Comments are closed.

Altre Notizie

Articoli più recenti

Articoli più recenti

Alistair Brownlee cala il poker agli europei di Weert. Nelle staffette azzurrini ad un soffio dal podio, elite doppiati.

3rd giugno, 2019

                      Brownlee cala il poker europeo ( foto etu)

Si è conclusa la rassegna continentale di Weert con nessuna medaglia per gli azzurri, sia nella gara elite maschile che nelle staffette Junior e elite.

Tra gli uomini conquista il suo quarto titolo continentale l’inglese Alistair Brownlee, che  regola con un buon margine il portoghese Pereira e il belga Geens. Per quanto riguarda i titoli a squadre, Germania conquista la vittoria tra gli Junior , mentre è la Francia ad aggiudicarsi il primo gradino del podio  tra gli Elite.

Per i colori azzurri solo il rammarico per il podio sfumato in volata tra gli Junior, con la formazione composta da Prestia, Crociani, Arpinelli e Ingrilli che si sono visti soffiare il bronzo dall’ Ungheria. Da dimenticare invece la gara degli elite, con Mazzetti , vittima di una foratura, che da il cambio a Uccellari in ultima posizione con oltre 1′ di distacco dal resto delle concorrenti. In terza frazione Mallozzi è stata doppiata , per cui , come da regolamento, si è dovuta fermare.

Con il senno di poi, con Mallozzi schierata tra gli Junior la medaglia sarebbe stata possibile.

By
@novellimarco
backtotop