Mute Triathlon

Ad Isso campionati italiani U23 e Junior donne 2013:edizione fantasma !

Ieri a Isso si sono assegnati i titoli italiani di duathlon U23 e Junior donne, ma  è sembrato tutto tranne che una gara che assegnava i titoli italiani.
Le due gare sono state inserite in calendario praticamente sotto totale silenzio da parte della Federazione (soprattutto per il titolo Junior femminile, nessuna comunicazione alle società in merito o per lo meno alla maggior parte delle stesse) , oltretutto dall’area tecnica è stata sconsigliata la parteciapazione alla gara valida per i titoli nazionali. Morale della favola, il campionato italiano Junior donne ha visto al via solo 4 atlete (c’erano più atleti nella categoria M5 uomini !) con vittoria di Elisa Marcon (Marostica) davanti a Chiara Piccinelli (Aquatica) e Domiziana Roggiero (Arc Pro Patria Busto). Nelle gare U23 vittoria per Valerio Patanè (Cus pro Patria ) davanti a Tommaso Crivellaro (Cus Torino) e Aldo DeAmbrogio (Torino Tri) in campo maschile e Elena Petrini (Minerva Roma) su Giorgia Priarone (Td Rimini) e Elisa Marcon (Marostica). Petrini e Priarone sono arrivate ex equo al traguardo , ma la vittoria è stata assegnata alla giovane in forza alla squadra romana. La Marcon oltre alla vittoria nella gara Junior si porta a casa anche il bronzo U23.
A livello assoluto la gara maschile è stata vinta da Luca Facchinetti (Td Rimini) su Danilo Brustolon (Fiamme Oro) dopo una fuga a due in bici, chiude il podio Daniel Antonioli (Esercito) che festeggia al meglio il suo compleanno, mentre i campo femminile il podio è stato quello dei Campionati Italiani U23.
Buona l’organizzazione dell’evento che ha chiuso il circuito Eco Race con una  ricca premiazione e ottimo pasta party che ha soddisfatto tutti gli atleti.
Da segnalare la quasi totale assenza della Federazione, assente presidente, vice presidente, uffici federali, presidente commisione giovani , alle premiazioni il protocollo dei Campionati Italiani un po’ rivoluzionato con 3 premiazioni con 3 inni diversi , la premiazione della Coppa Italia Junior deserta (mancava la terza classificata)  con la presenza del solo Bottoni.
Sicuramente la Federazione , con Presidente in testa, aveva i suoi buoni motivi per preferire la gara NO RANK di Forte Village, al caldo  e in spiaggia , piuttosto che la fresca zona industriale di Isso doce si correvano SOLO due Campionati italiani. Alzi la mano chi non pensa che nel 2014 ci sarà una gara importante al Forte VIllage.
A fronte di progetti “presunti” (per ora realizzati molto pochi) sarebbe meglio dare  segnali concreti, un Presidente dovrebbe essree SEMPRE presente ai vari titoli italiani, poi l’assurdità di fissare due titoli in un unica gara e l’area tecnica che disincentiva la partecipazione degli atleti nazionali ! Ma come, a Forte Village i nazionali (vedi Fabian) sono “andati” tranquillamente … Tutto questo quando a inizio stagione si era parlato di un progetto di rilancio del settore duathlon, direi che se ad un C.I. Junior di specialità ci sono solo 4 atlete (oltre alle 3 premiate un’ altra atleta dell’Arc pro Patria Busto), allora  siamo di fronte ad un fallimento COLOSSALE.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


  1. Altra doverosa precisazione: alla gara del Forte Village era presente solo con incarichi operativi di supporto tecnico, il funzionario federale Marco Saliola. Resta comunque da spiegare come mai non fosse presente lo stesso (come praticamente sempre accade in occasione di una gara che assegna titoli italiani) o il “solito supporto federale” in termine di uomini come in tutte le gare che assegnano titoli tricolori. A questa domanda non è stata data risposta.

  2. matteo annovazzi on 28 ottobre 2013 at 23:36 said:

    Ciao a tutti e due i Marco,
    Grazie per la vostra partecipazione alla gara di ieri e grazie per i complimenti.
    Vi conosco e apprezzo molte cose di quello che fate nel mondo del triathlon.
    Riguardo al vostro pensiero non voglio mettere bocca, magari ci confronteremo privatamente sempre con rispetto e spero in modo costruttivo.
    Volevo solo precisare che il presidente mi ha chiamato numerose volte sia nei giorni precedenti alla gara, sia durante la gara sia subito dopo.Si è sempre informato sul numero degli iscritti, sulla sicurezza e su tutta l’organizzazione in generale.
    Sarebbe venuto ad Isso se non fosse stato operato al tallone pochi giorni prima dell’evento.
    Da aprile ad oggi credo sia stato presente almeno ad una gara per week end(compreso tutti i titoli….winter triathlon incluso)….. Credo che questo non si possa rimproverare al Pres.

    Varie coincidenze hanno fatto si che ci fossero delle concomitanze di titoli, ma purtroppo tutto questo non è sempre e solo colpa della federazione.
    Spesso è difficile trovare organizzatori “affidabili” che vogliono sobbarcarsi l’organizzazione di gare per giovani o dove non vi è una grossa partecipazione…..credetemi, questo l’ho vissuto sulla mia pelle durante le riunioni della commissione gare di cui sono membro.

    Riguardo la gara del Fort Village, da amante della nostra disciplina, voglio sperare possa nascere un grande evento in Sardegna che si andrebbe ad unire a Bardolino, all’Elbaman, a Rimini, a Pescara, a Cremona e purtroppo a poche altre gare di qualità che vengono organizzate oggi in Italia.

    Sportivamente
    Matteo

  3. Doverosa rettifica che non cambia comunque il succo del discorso e non giustifica la totale assenza della Federazione: il Presidente Luigi Bianchi non era a Forte Village ma a casa recupero post operatorio

  4. scottim on 28 ottobre 2013 at 15:37 said:

    I nodi iniziano ad arrivare al pettine, con bontà di chi ha votato certe persone senza vera anima nel nostro sport.
    Il vento tira dove portano i soldi, ovvio che non si trovavano ad Isso
    un peccato per persone che ci credono, lavorano bene, si impegnano e pensando anche di essere considerati come il buon Matteo Annovazzi ed il suo team che ci hanno offerto un buon prodotto ieri a Isso.
    Io sto sul ponte ed attendo i cadaveri passare nel fiume, con pazienza e calma arrivano tutti.

Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

Ad Isso campionati italiani U23 e Junior donne 2013:edizione fantasma !

28th ottobre, 2013

Ieri a Isso si sono assegnati i titoli italiani di duathlon U23 e Junior donne, ma  è sembrato tutto tranne che una gara che assegnava i titoli italiani.
Le due gare sono state inserite in calendario praticamente sotto totale silenzio da parte della Federazione (soprattutto per il titolo Junior femminile, nessuna comunicazione alle società in merito o per lo meno alla maggior parte delle stesse) , oltretutto dall’area tecnica è stata sconsigliata la parteciapazione alla gara valida per i titoli nazionali. Morale della favola, il campionato italiano Junior donne ha visto al via solo 4 atlete (c’erano più atleti nella categoria M5 uomini !) con vittoria di Elisa Marcon (Marostica) davanti a Chiara Piccinelli (Aquatica) e Domiziana Roggiero (Arc Pro Patria Busto). Nelle gare U23 vittoria per Valerio Patanè (Cus pro Patria ) davanti a Tommaso Crivellaro (Cus Torino) e Aldo DeAmbrogio (Torino Tri) in campo maschile e Elena Petrini (Minerva Roma) su Giorgia Priarone (Td Rimini) e Elisa Marcon (Marostica). Petrini e Priarone sono arrivate ex equo al traguardo , ma la vittoria è stata assegnata alla giovane in forza alla squadra romana. La Marcon oltre alla vittoria nella gara Junior si porta a casa anche il bronzo U23.
A livello assoluto la gara maschile è stata vinta da Luca Facchinetti (Td Rimini) su Danilo Brustolon (Fiamme Oro) dopo una fuga a due in bici, chiude il podio Daniel Antonioli (Esercito) che festeggia al meglio il suo compleanno, mentre i campo femminile il podio è stato quello dei Campionati Italiani U23.
Buona l’organizzazione dell’evento che ha chiuso il circuito Eco Race con una  ricca premiazione e ottimo pasta party che ha soddisfatto tutti gli atleti.
Da segnalare la quasi totale assenza della Federazione, assente presidente, vice presidente, uffici federali, presidente commisione giovani , alle premiazioni il protocollo dei Campionati Italiani un po’ rivoluzionato con 3 premiazioni con 3 inni diversi , la premiazione della Coppa Italia Junior deserta (mancava la terza classificata)  con la presenza del solo Bottoni.
Sicuramente la Federazione , con Presidente in testa, aveva i suoi buoni motivi per preferire la gara NO RANK di Forte Village, al caldo  e in spiaggia , piuttosto che la fresca zona industriale di Isso doce si correvano SOLO due Campionati italiani. Alzi la mano chi non pensa che nel 2014 ci sarà una gara importante al Forte VIllage.
A fronte di progetti “presunti” (per ora realizzati molto pochi) sarebbe meglio dare  segnali concreti, un Presidente dovrebbe essree SEMPRE presente ai vari titoli italiani, poi l’assurdità di fissare due titoli in un unica gara e l’area tecnica che disincentiva la partecipazione degli atleti nazionali ! Ma come, a Forte Village i nazionali (vedi Fabian) sono “andati” tranquillamente … Tutto questo quando a inizio stagione si era parlato di un progetto di rilancio del settore duathlon, direi che se ad un C.I. Junior di specialità ci sono solo 4 atlete (oltre alle 3 premiate un’ altra atleta dell’Arc pro Patria Busto), allora  siamo di fronte ad un fallimento COLOSSALE.

By
@novellimarco
backtotop