Mute Triathlon

A Novelli e Lamastra i titoli di Winter triathlon 2013

Gara molto dura e tirata a Carcoforo per i tricolori di winter triathlon 2013.
In campo maschile il forfait all’ultimo per virus interstinale del super favorito Daniel Antonioli ha lasciato il pronostico aperto. Il testa a testa per la vittoria è stato tra Pippo Lamastra e Alberto Comazzi, che si sono presentati spalla a spalla in T2 per l’ultima frazione di sci, dove una caduta di Comazzi ha lanciato Lamastra verso la conquista del suo primo tricolore. Secondo Comazzi, conclude il podio Mattia De Paoli. Tra le donne la Perico prende il comando in bici , ma Novelli rimonta prepotentemente nell’ultima frazione e va a conquistare il suo primo titolo in solitaria davanti alla Perico e a Ferrari.
La gara è stata caratterizzata da una frazione in MTB molto dura a causa  della neve fresca caduta nel pre gara.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

A Novelli e Lamastra i titoli di Winter triathlon 2013

20th gennaio, 2013

Gara molto dura e tirata a Carcoforo per i tricolori di winter triathlon 2013.
In campo maschile il forfait all’ultimo per virus interstinale del super favorito Daniel Antonioli ha lasciato il pronostico aperto. Il testa a testa per la vittoria è stato tra Pippo Lamastra e Alberto Comazzi, che si sono presentati spalla a spalla in T2 per l’ultima frazione di sci, dove una caduta di Comazzi ha lanciato Lamastra verso la conquista del suo primo tricolore. Secondo Comazzi, conclude il podio Mattia De Paoli. Tra le donne la Perico prende il comando in bici , ma Novelli rimonta prepotentemente nell’ultima frazione e va a conquistare il suo primo titolo in solitaria davanti alla Perico e a Ferrari.
La gara è stata caratterizzata da una frazione in MTB molto dura a causa  della neve fresca caduta nel pre gara.

By
@novellimarco
backtotop