Mute Triathlon

A Las Vegas nella finale del circuito 70.3 WTC vincono il tedesco Sebastian Kienle (con record della gara) e l’inglese Leanda Cave

Vittorie per Sebastian Kienle e Leanda  Cave nella finale del circuito Ironman 70.3 WTC. In campo maschile show in bici del tedesco Kienle che con un azione di forza sulle due ruote entra in T2 con un vantaggio si 4′ circa sul gruppetto degli inseguitori con il neo zelandese Docherty e l’australiano Alexander che parte spalla a spalla con O’Donnell “scaricando subito Andy Potts. Docherty sembra l’unico in grado di tenere il ritmo di “Crowe” e di O’Donnel, raggiungendoli  dopo circa 2 miglia e superandoli. Il neo zelandese rosicchia il distacco dal leader sino ad arrivare sino a 2’20”, ma Alexander gli torna sotto e all’ 8° miglio lo scarica lanciandosi all’inseguimento del tedesco.Al 10° miglio il distacco scende a 1’45” con Docherty a 2’04” dal leader, O’Donnell resiste in 4° posizione, Potts in 5°. Il tedesco Kienle però non molla un metro e Alexander non può nulla per contrastarlo e il 28enne teutonico chiude in 3.54’35”  che è il nuovo record della gara , detenuto fino ad oggi proprio da Alexander che chiude 2° a 1′ circa dal vincitore, davanti a Docherty che precede di una manciata di secondi O’Donnell e Andy Potts. Ricordiamo che Kienle ha un passato da professionista nel ciclismo con la T-Mobile. 14° Chiude Alessandro Degasperi, mentre conquista il bronzo nella sua categoria Raimondo Vecchi

In campo femminile l’inglese Cave scava un piccolo solco nella frazione in bici entrando in T2 con un piccolo vantaggio sull’australiana Jackson, con l’altra australiana Melissa Hauschildt ad inseguire  la sua connazionale. Da dietro però risale la Williamson , che supera la Jackson con la Cave sempre davanti a oltre  3′. La Cave cede un po’ nel finale, il distacco si assottiglia a meno di 2′ a 2 miglia dalla fine ma l’inglese stringe i denti e chiude in 4.33’04” lontana dal record della gara  con soli   1’18”  di vantaggio sulla Williamson. Terza la Jackson che chiude in 4’37’30”.

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Autore
By

@novellimarco

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altre Notizie

A Las Vegas nella finale del circuito 70.3 WTC vincono il tedesco Sebastian Kienle (con record della gara) e l’inglese Leanda Cave

9th settembre, 2012

Vittorie per Sebastian Kienle e Leanda  Cave nella finale del circuito Ironman 70.3 WTC. In campo maschile show in bici del tedesco Kienle che con un azione di forza sulle due ruote entra in T2 con un vantaggio si 4′ circa sul gruppetto degli inseguitori con il neo zelandese Docherty e l’australiano Alexander che parte spalla a spalla con O’Donnell “scaricando subito Andy Potts. Docherty sembra l’unico in grado di tenere il ritmo di “Crowe” e di O’Donnel, raggiungendoli  dopo circa 2 miglia e superandoli. Il neo zelandese rosicchia il distacco dal leader sino ad arrivare sino a 2’20”, ma Alexander gli torna sotto e all’ 8° miglio lo scarica lanciandosi all’inseguimento del tedesco.Al 10° miglio il distacco scende a 1’45” con Docherty a 2’04” dal leader, O’Donnell resiste in 4° posizione, Potts in 5°. Il tedesco Kienle però non molla un metro e Alexander non può nulla per contrastarlo e il 28enne teutonico chiude in 3.54’35”  che è il nuovo record della gara , detenuto fino ad oggi proprio da Alexander che chiude 2° a 1′ circa dal vincitore, davanti a Docherty che precede di una manciata di secondi O’Donnell e Andy Potts. Ricordiamo che Kienle ha un passato da professionista nel ciclismo con la T-Mobile. 14° Chiude Alessandro Degasperi, mentre conquista il bronzo nella sua categoria Raimondo Vecchi

In campo femminile l’inglese Cave scava un piccolo solco nella frazione in bici entrando in T2 con un piccolo vantaggio sull’australiana Jackson, con l’altra australiana Melissa Hauschildt ad inseguire  la sua connazionale. Da dietro però risale la Williamson , che supera la Jackson con la Cave sempre davanti a oltre  3′. La Cave cede un po’ nel finale, il distacco si assottiglia a meno di 2′ a 2 miglia dalla fine ma l’inglese stringe i denti e chiude in 4.33’04” lontana dal record della gara  con soli   1’18”  di vantaggio sulla Williamson. Terza la Jackson che chiude in 4’37’30”.

By
@novellimarco
backtotop