Mute Triathlon

Tricolori di triathlon a Uccellari e Mazzetti.

89 Flares Filament.io 89 Flares ×

Uccellari campione italiano

Si sono assegnati Sabato i titoli assoluti di triathlon olimpico a Farra D’Alpago.

In campo maschile il nuoto non fa molta selezione , con Luca Facchinetti (Ravenna) che  registra il miglior parziale davanti a Gianluca Pozzati (Cus Trento), ma subito dietro un folto gruppo di inseguitori. Il percorso ciclistico impegnativo lasciava presagire qualche sicuro attacco nella seconda frazione e non potevano che essere due dei migliori specialisti sulle due ruote come Molinari (Carabinieri) e Casadei (Fiamme Oro) a lanciare quello principale, con una fuga a due che li porta in T2 con un vantaggio di circa 1 minuto  e mezzo sui più diretti inseguitori. Una volta indossate le scarpe da corsa si scatenano però i podisti con Davide Uccellari (Fiamme Azzurre) che recupera tutto lo svantaggio e riesce a prendere un piccolo vantaggio su Massimo De Ponti (Carabinieri) e a conquistare il suo primo titolo assoluto proprio davanti al Carabiniere lombardo. Sul terzo gradino del podio sale Luca Facchinetti che riesce ad avere la meglio su Giulio Molinari per soli 7″. Al 5° posto il primo U23, Dario Chitti (Cus Parma) che dopo la vittoria assoluta a Rimini porta a casa anche il titolo di categoria davanti a Lorenzo Ciuti (Minerva Roma) e Marco Corrà (Minerva Roma).

Copione scontato tra le donne con la favorita nr. 1 AnnaMaria Mazzetti (Fiamme Oro) che doveva solo riuscire ad entrare in T2 con un po’ di margine su Sara Dossena (707) per evitare sorprese e portare a casa l’ennesimo titolo. Dopo che Veronica Signorini (Triathlon Cremona Stradivari) ha messo tutte in file nella prima frazione, si forma in testa un gruppo di quattro con Signorini, Mazzetti, Papais (TD Rimini) e Olmo (Pianeta Acqua), mentre da  dietro rimontano Priarone (TD Rimini) e Dossena.  Una volta  uscite dalla T2 la Dossena inizia la sua solita rimonta, supera senza problemi una dopo l’altra le concorrenti che la precedono tranna Mazzetti che mantiene un buon ritmo in testa alla gara e porta a casa l’ennesimo titolo perdendo solo 20″ dalla Dossena (che chiude seconda) negli ultimi 10 km. Il podio è completato da Angelica Olmo , che paga oltre 3′ nell’ultima frazione dalla più veloce, vincendo comunque il titolo italiano U23 davanti a Priarone e Papais.

Da segnalare la pochissima  partecipazione in campo femminile e il livello non proprio consono ad un campionato italiano con distacchi abissali già dalla prima frazione per quasi la metà delle atlete al via.

 

89 Flares Twitter 0 Facebook 88 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 89 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Tricolori di triathlon a Uccellari e Mazzetti.

10th giugno, 2015
89 Flares Filament.io 89 Flares ×

Uccellari campione italiano

Si sono assegnati Sabato i titoli assoluti di triathlon olimpico a Farra D’Alpago.

In campo maschile il nuoto non fa molta selezione , con Luca Facchinetti (Ravenna) che  registra il miglior parziale davanti a Gianluca Pozzati (Cus Trento), ma subito dietro un folto gruppo di inseguitori. Il percorso ciclistico impegnativo lasciava presagire qualche sicuro attacco nella seconda frazione e non potevano che essere due dei migliori specialisti sulle due ruote come Molinari (Carabinieri) e Casadei (Fiamme Oro) a lanciare quello principale, con una fuga a due che li porta in T2 con un vantaggio di circa 1 minuto  e mezzo sui più diretti inseguitori. Una volta indossate le scarpe da corsa si scatenano però i podisti con Davide Uccellari (Fiamme Azzurre) che recupera tutto lo svantaggio e riesce a prendere un piccolo vantaggio su Massimo De Ponti (Carabinieri) e a conquistare il suo primo titolo assoluto proprio davanti al Carabiniere lombardo. Sul terzo gradino del podio sale Luca Facchinetti che riesce ad avere la meglio su Giulio Molinari per soli 7″. Al 5° posto il primo U23, Dario Chitti (Cus Parma) che dopo la vittoria assoluta a Rimini porta a casa anche il titolo di categoria davanti a Lorenzo Ciuti (Minerva Roma) e Marco Corrà (Minerva Roma).

Copione scontato tra le donne con la favorita nr. 1 AnnaMaria Mazzetti (Fiamme Oro) che doveva solo riuscire ad entrare in T2 con un po’ di margine su Sara Dossena (707) per evitare sorprese e portare a casa l’ennesimo titolo. Dopo che Veronica Signorini (Triathlon Cremona Stradivari) ha messo tutte in file nella prima frazione, si forma in testa un gruppo di quattro con Signorini, Mazzetti, Papais (TD Rimini) e Olmo (Pianeta Acqua), mentre da  dietro rimontano Priarone (TD Rimini) e Dossena.  Una volta  uscite dalla T2 la Dossena inizia la sua solita rimonta, supera senza problemi una dopo l’altra le concorrenti che la precedono tranna Mazzetti che mantiene un buon ritmo in testa alla gara e porta a casa l’ennesimo titolo perdendo solo 20″ dalla Dossena (che chiude seconda) negli ultimi 10 km. Il podio è completato da Angelica Olmo , che paga oltre 3′ nell’ultima frazione dalla più veloce, vincendo comunque il titolo italiano U23 davanti a Priarone e Papais.

Da segnalare la pochissima  partecipazione in campo femminile e il livello non proprio consono ad un campionato italiano con distacchi abissali già dalla prima frazione per quasi la metà delle atlete al via.

 

89 Flares Twitter 0 Facebook 88 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 89 Flares ×
By
@novellimarco
89 Flares Twitter 0 Facebook 88 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 89 Flares ×
backtotop