Mute Triathlon

Tanta Italia nel 70.3 di Buenos Aires

3 Flares Filament.io 3 Flares ×

top 3 Buenos Aires

E’ stato un successo la prima edizione del 70.3 di Buenos Aires, che aveva fatto registrare il sold out dopo pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni.

La gara in campo maschile ha visto il brasiliano Carvalho entrare in T1 in testa alla gara con circa 50” di vantaggio su un gruppetto di atleti, tra cui l’italo – argentino Daniel Fontana che precedeva di circa 50” l’altro azzurro Alessandro Degasperi, mentre l’altro atleta italo – argentino Sebastian Pedraza pagava circa 8’ dalla punta della gara. La prima svolta della gara avviene in bici, dove il terzetto composto dall’australiano Appleton e dagli americani Hoffman e Collins prende il largo, con il solo Carvalho che riesce a resistere, mentre Fontana in T2 paga oltre 6 minuti, Degasperi addirittura 11 ! La frazione finale è un lungo testa a testa tra i tre leaders , con Collins che perde per primo terreno , la vittoria si decide praticamente in volata con Appleton che ha la meglio per soli 6” su Collins. Il vincitore ha difeso i colori di una squadra italiana nel 2010, quando ha corso con i Los Tigres nel triathlon sprint di Chioggia,  finale del circuito nazionale di triathlon.

Daniel Fontana chiude al 6° posto che non è da sottovalutare considerando il lungo periodo di stop dovuto all’operazione ai tendini che lo ha costretto ai box per quasi tutto il 2015. Alessandro Degasperi risale nella frazione finale facendo segnare il miglior parziale assoluto nei 21 km di corsa,  e chiude in 7° posizione. Sebastian Pedraza chiude in 64° posizione e 15° tra gli Elite. Al traguardo anche due age group azzurri, David Mattei che ha chiuso in 4.51.54 al 44° posto tra i 40-44 e Mario Boschi, che ha terminato la prova in 5.49.19 al 26° posto tra i 55-59.

La gara femminile si decide praticamente sulle due ruote , dove l’inglese Morrison fa segnare il miglior parziale e distanza di circa 4 minuti l’americana Griesbauer, che tenta la rimonta nella frazione finale , arrivando a soli 9” dall’inglese che si porta a casa la vittoria. Al terzo posto chiude la brasiiana Monticelli, autrice del miglior parziale nella frazione finale (1.22.52”) che le consente di recuperare terreno fino ad arrivare a 36” dalla medaglia d’argento.

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Tanta Italia nel 70.3 di Buenos Aires

7th marzo, 2016
3 Flares Filament.io 3 Flares ×

top 3 Buenos Aires

E’ stato un successo la prima edizione del 70.3 di Buenos Aires, che aveva fatto registrare il sold out dopo pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni.

La gara in campo maschile ha visto il brasiliano Carvalho entrare in T1 in testa alla gara con circa 50” di vantaggio su un gruppetto di atleti, tra cui l’italo – argentino Daniel Fontana che precedeva di circa 50” l’altro azzurro Alessandro Degasperi, mentre l’altro atleta italo – argentino Sebastian Pedraza pagava circa 8’ dalla punta della gara. La prima svolta della gara avviene in bici, dove il terzetto composto dall’australiano Appleton e dagli americani Hoffman e Collins prende il largo, con il solo Carvalho che riesce a resistere, mentre Fontana in T2 paga oltre 6 minuti, Degasperi addirittura 11 ! La frazione finale è un lungo testa a testa tra i tre leaders , con Collins che perde per primo terreno , la vittoria si decide praticamente in volata con Appleton che ha la meglio per soli 6” su Collins. Il vincitore ha difeso i colori di una squadra italiana nel 2010, quando ha corso con i Los Tigres nel triathlon sprint di Chioggia,  finale del circuito nazionale di triathlon.

Daniel Fontana chiude al 6° posto che non è da sottovalutare considerando il lungo periodo di stop dovuto all’operazione ai tendini che lo ha costretto ai box per quasi tutto il 2015. Alessandro Degasperi risale nella frazione finale facendo segnare il miglior parziale assoluto nei 21 km di corsa,  e chiude in 7° posizione. Sebastian Pedraza chiude in 64° posizione e 15° tra gli Elite. Al traguardo anche due age group azzurri, David Mattei che ha chiuso in 4.51.54 al 44° posto tra i 40-44 e Mario Boschi, che ha terminato la prova in 5.49.19 al 26° posto tra i 55-59.

La gara femminile si decide praticamente sulle due ruote , dove l’inglese Morrison fa segnare il miglior parziale e distanza di circa 4 minuti l’americana Griesbauer, che tenta la rimonta nella frazione finale , arrivando a soli 9” dall’inglese che si porta a casa la vittoria. Al terzo posto chiude la brasiiana Monticelli, autrice del miglior parziale nella frazione finale (1.22.52”) che le consente di recuperare terreno fino ad arrivare a 36” dalla medaglia d’argento.

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
By
@novellimarco
3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 3 Flares ×
backtotop