Mute Triathlon

Successo per il tradizionale week end dell’Irondelta

83 Flares Filament.io 83 Flares ×

Podio Sprint Lido Nazioni

Giunto alla sua 31° edizione l’Irondelta di Lido della Nazioni non ha tradito le aspettative a ha regalato una due giorni di gare molto apprezzata dagli atleti presenti.

Sabato dedicato al paratriathlon con 14 atleti al via che hanno dato spettacolo per il numeroso pubblico presente e regalando anche arrivi in volata entusiasmanti. Alle 14.00 ha preso invece il via il triathlon sprint con la partenza delle donne. La gara ha visto dominare dal primo all’ultimo metro Gaia Peron (Ravenna Triathlon) che mantiene a distanza Elisa Battistoni (707) che chiude con un buon secondo posto, mentre per il terzo la spunta la giovane Myriam Grassi (707). Tra gli uomini dopo il nuoto tirato sino agli ultimi metri dallo Junior dei Los Tigres, Matias Montenegro, sono Michelangelo Parmigiani (TD Rimini) e Luca Facchinetti (Ravenna  Triathlon) i più veloci a entrare in T1 e a involarsi in bici, lasciando gli inseguitori a distanza. Nella frazione finale Facchinetti stacca Parmigiani precedendolo senza problemi sotto il traguardo, , mentre chiude il podio Gabriele Salini (707).

Nell’olimpico di Domenica in camp maschile tutti gli occhi erano puntati su Massimo Cigana (Eroi del Piave), reduce dalla vittoria nel medio di Mergozzo una settimana prima. Il nuoto ha visto il duo Ferlazzo (PPRTeam) e Parmigiani (TD Rimini) prendere il largo, mentre il distacco in T1 di Cigana era vicino ai 4’30”. I due leaders mantengono la testa della gara in T2, ma il mestrino effettua il secondo cambio in 3° posizione a poco più di un minuto dai battistrada. Nella frazione finale allungo decisivo al km 5 circa di Ferlazzo, mentre Cigana recupera ancora qualche secondo scavalcando Parmigiani negli ultimi 2500m e avvicinandosi al battistrada. Ferlazzo porta a casa la vittoria con pochi secondi di vantaggio su Cigana che risale prepotentemente anche nella frazione finale , mentre Parmigiani conquista il secondo podio in due giorni chiudendo terzo.

Tra le donne dominio incontrastato per elisa Battistoni (707) che non concede nulla alle avversarie e trionfa con ampio margine su Serena Borsari (Modena Tri) che regola nell’ultima frazione Elisa Monacchini (Vis Cortona).

83 Flares Twitter 0 Facebook 80 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 83 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Successo per il tradizionale week end dell’Irondelta

14th settembre, 2015
83 Flares Filament.io 83 Flares ×

Podio Sprint Lido Nazioni

Giunto alla sua 31° edizione l’Irondelta di Lido della Nazioni non ha tradito le aspettative a ha regalato una due giorni di gare molto apprezzata dagli atleti presenti.

Sabato dedicato al paratriathlon con 14 atleti al via che hanno dato spettacolo per il numeroso pubblico presente e regalando anche arrivi in volata entusiasmanti. Alle 14.00 ha preso invece il via il triathlon sprint con la partenza delle donne. La gara ha visto dominare dal primo all’ultimo metro Gaia Peron (Ravenna Triathlon) che mantiene a distanza Elisa Battistoni (707) che chiude con un buon secondo posto, mentre per il terzo la spunta la giovane Myriam Grassi (707). Tra gli uomini dopo il nuoto tirato sino agli ultimi metri dallo Junior dei Los Tigres, Matias Montenegro, sono Michelangelo Parmigiani (TD Rimini) e Luca Facchinetti (Ravenna  Triathlon) i più veloci a entrare in T1 e a involarsi in bici, lasciando gli inseguitori a distanza. Nella frazione finale Facchinetti stacca Parmigiani precedendolo senza problemi sotto il traguardo, , mentre chiude il podio Gabriele Salini (707).

Nell’olimpico di Domenica in camp maschile tutti gli occhi erano puntati su Massimo Cigana (Eroi del Piave), reduce dalla vittoria nel medio di Mergozzo una settimana prima. Il nuoto ha visto il duo Ferlazzo (PPRTeam) e Parmigiani (TD Rimini) prendere il largo, mentre il distacco in T1 di Cigana era vicino ai 4’30”. I due leaders mantengono la testa della gara in T2, ma il mestrino effettua il secondo cambio in 3° posizione a poco più di un minuto dai battistrada. Nella frazione finale allungo decisivo al km 5 circa di Ferlazzo, mentre Cigana recupera ancora qualche secondo scavalcando Parmigiani negli ultimi 2500m e avvicinandosi al battistrada. Ferlazzo porta a casa la vittoria con pochi secondi di vantaggio su Cigana che risale prepotentemente anche nella frazione finale , mentre Parmigiani conquista il secondo podio in due giorni chiudendo terzo.

Tra le donne dominio incontrastato per elisa Battistoni (707) che non concede nulla alle avversarie e trionfa con ampio margine su Serena Borsari (Modena Tri) che regola nell’ultima frazione Elisa Monacchini (Vis Cortona).

83 Flares Twitter 0 Facebook 80 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 83 Flares ×
By
@novellimarco
83 Flares Twitter 0 Facebook 80 Pin It Share 0 Google+ 3 Filament.io 83 Flares ×
backtotop