Mute Triathlon

Podi azzurri a Tartu e Holten

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Podio donne Holten

E’ stato un fine settimana ricco di eventi in campo internazionale , con azzurri protagonisti sia  a Tartu che a Holten.

In Olanda tra i maschi azzurri lontani dal podio con Riccardo De Palma che chiude al 12° posto a oltre 1′ dal vincitore, il francese Lebrun. Più indietro (29°) chiude la sua prova Lorenzo Ciuti. Decisamente meglio in campo femminile con un altro podio per Sara Dossena che questa volta si deve accontentare del bronzo (che avrebbe potuto essere argento se non avesse perso tempo prezioso nella prima transizione per via della perdita della cuffia) con la olandese Klamer che si è comunque dimostrata fuori portata per l’azzurra che è riuscita a recuperarle solo 10″ nell’ultima frazione dopo però essere entrata in T2 con oltre 1′ di svantaggio.  Chiude al 13° posto Ilaria Zane, mentre la sfortunata Verena Steinhauser al 20°.

In gara anche i giovani , tutti però lontani dal podio negli uomini il migliore è stato Stefano Micotti che ha chiuso 27° a oltre 3′ dal vincitore (il norvegese Iden), più dietro Mirko Lazzaretto , 34° . E’ andata peggio tra le donne con la D’Aniello (alla 8° gara internazionale , di cui 2 europei e sul sito fitri definita ESORDIENTE in campo internazionale!) che chiude 20° a oltre 5′ dalla americana Knibb, mentre D’Antino chiude 23° a oltre 6′.

Anche in Estonia arriva un podio dalla gara femminile con Giorgia Priarone che grazie al miglior parziale nelle frazione ciclistica è al 2° (a 1 solo secondo dal migliore) in quella podistica riesce a conquistare il 2° posto davanti alla padrona di casa  Kivioja, mentre la vittoria va alla ungherese Horwat che dopo essere uscita prima dall’acqua si è involata  nella seconda frazione per poi resistere al ritorno delle inseguitrici negli ultimi 5 km di corsa. Staccata di oltre 1′ chiude al 6° posto Alessia Orla, mentre Veronica Signorini termina al 9°.

Tra gli uomini invece  Massimo De Ponti continua nel suo momento positivo e porta a casa un ottimo 3° posto a soli 16″ dal vincitore, l’australiano Wilson e precedendo di 9″ il suo compagno di squadra Daniel Hofer che chiude 4°. L’altro azzurro Gianluca Pozzati conclude con un positivo 8° posto.

(Foto Etu triathlon)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Podi azzurri a Tartu e Holten

8th luglio, 2015
0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Podio donne Holten

E’ stato un fine settimana ricco di eventi in campo internazionale , con azzurri protagonisti sia  a Tartu che a Holten.

In Olanda tra i maschi azzurri lontani dal podio con Riccardo De Palma che chiude al 12° posto a oltre 1′ dal vincitore, il francese Lebrun. Più indietro (29°) chiude la sua prova Lorenzo Ciuti. Decisamente meglio in campo femminile con un altro podio per Sara Dossena che questa volta si deve accontentare del bronzo (che avrebbe potuto essere argento se non avesse perso tempo prezioso nella prima transizione per via della perdita della cuffia) con la olandese Klamer che si è comunque dimostrata fuori portata per l’azzurra che è riuscita a recuperarle solo 10″ nell’ultima frazione dopo però essere entrata in T2 con oltre 1′ di svantaggio.  Chiude al 13° posto Ilaria Zane, mentre la sfortunata Verena Steinhauser al 20°.

In gara anche i giovani , tutti però lontani dal podio negli uomini il migliore è stato Stefano Micotti che ha chiuso 27° a oltre 3′ dal vincitore (il norvegese Iden), più dietro Mirko Lazzaretto , 34° . E’ andata peggio tra le donne con la D’Aniello (alla 8° gara internazionale , di cui 2 europei e sul sito fitri definita ESORDIENTE in campo internazionale!) che chiude 20° a oltre 5′ dalla americana Knibb, mentre D’Antino chiude 23° a oltre 6′.

Anche in Estonia arriva un podio dalla gara femminile con Giorgia Priarone che grazie al miglior parziale nelle frazione ciclistica è al 2° (a 1 solo secondo dal migliore) in quella podistica riesce a conquistare il 2° posto davanti alla padrona di casa  Kivioja, mentre la vittoria va alla ungherese Horwat che dopo essere uscita prima dall’acqua si è involata  nella seconda frazione per poi resistere al ritorno delle inseguitrici negli ultimi 5 km di corsa. Staccata di oltre 1′ chiude al 6° posto Alessia Orla, mentre Veronica Signorini termina al 9°.

Tra gli uomini invece  Massimo De Ponti continua nel suo momento positivo e porta a casa un ottimo 3° posto a soli 16″ dal vincitore, l’australiano Wilson e precedendo di 9″ il suo compagno di squadra Daniel Hofer che chiude 4°. L’altro azzurro Gianluca Pozzati conclude con un positivo 8° posto.

(Foto Etu triathlon)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
By
@novellimarco
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×
backtotop