Mute Triathlon

Massimiliano Lenci nonostante il “fattaccio” di Firenze eletto nel comitato regionale toscano

1 Flares Filament.io 1 Flares ×

Confusione

Continua ad assumere risvolti più che discutibili a vicenda che a Firenze, in occasione dei campionati italiani  di duathlon sprint, ha visto Massimiliano Lenci, presidente del Firenze Triathlon, protagonista di uno scambio non autorizzato di pettorale con un atleta  della sua squadra, Aubry. Come già evidenziato, la Fitri era rimasta passiva sino ad una nostra recente segnalazione ( http://www.triathlonmania.it/triathlon/sostituzione-di-persona-ai-campionati-italiani-di-duathlon-sprint-di-firenze-la-fitri-cosa-fa-sta-a-guardare/ ).

Nonostante la “promessa” (sarebbe un atto dovuto in quanto anche Andrea Homberger , responsabile della CNG che era al corrente di tutto, aveva promesso di segnalare l’accaduto)  da parte della federazione di aprire un’indagine (sinceramente i fatti sono talmente chiari che non si capisce il motivo di tanto ritardo)  e quindi una richiesta di provvedimento disciplinare ai danni degli atleti Lenci e Aubry, ad oggi non  è stato adottato alcun provvedimento. Appare quindi alquanto discutibile l’elezione di Lenci come consigliere quota atleti all’interno del comitato regionale toscano, con la riconferma di Laino alla sua guida. Sarebbe da chiedere a Laino se Lenci, dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto e dalla quale  difficilmente ne uscirà senza una squalifica, incarni il vero spirito sportivo e rappresenti i valori che il triathlon dovrebbe trasmettere non solo agli age group , ma soprattutto ai giovani. Di certo il comitato toscano rinnova  le sue cariche con un biglietto da visita molto “discutibile”.

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×

Contribuisci al nostro lavoro diventa fan su Facebook: www.facebook.com/triathlonmania e follower su Twitter: twitter.com/trathlonMania1

Argomenti Correlati
Autore
By
@novellimarco
Posts Correlati

Commenti dei lettori


Inserisci Il Tuo Commento

Altre Notizie

Massimiliano Lenci nonostante il “fattaccio” di Firenze eletto nel comitato regionale toscano

28th settembre, 2016
1 Flares Filament.io 1 Flares ×

Confusione

Continua ad assumere risvolti più che discutibili a vicenda che a Firenze, in occasione dei campionati italiani  di duathlon sprint, ha visto Massimiliano Lenci, presidente del Firenze Triathlon, protagonista di uno scambio non autorizzato di pettorale con un atleta  della sua squadra, Aubry. Come già evidenziato, la Fitri era rimasta passiva sino ad una nostra recente segnalazione ( http://www.triathlonmania.it/triathlon/sostituzione-di-persona-ai-campionati-italiani-di-duathlon-sprint-di-firenze-la-fitri-cosa-fa-sta-a-guardare/ ).

Nonostante la “promessa” (sarebbe un atto dovuto in quanto anche Andrea Homberger , responsabile della CNG che era al corrente di tutto, aveva promesso di segnalare l’accaduto)  da parte della federazione di aprire un’indagine (sinceramente i fatti sono talmente chiari che non si capisce il motivo di tanto ritardo)  e quindi una richiesta di provvedimento disciplinare ai danni degli atleti Lenci e Aubry, ad oggi non  è stato adottato alcun provvedimento. Appare quindi alquanto discutibile l’elezione di Lenci come consigliere quota atleti all’interno del comitato regionale toscano, con la riconferma di Laino alla sua guida. Sarebbe da chiedere a Laino se Lenci, dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto e dalla quale  difficilmente ne uscirà senza una squalifica, incarni il vero spirito sportivo e rappresenti i valori che il triathlon dovrebbe trasmettere non solo agli age group , ma soprattutto ai giovani. Di certo il comitato toscano rinnova  le sue cariche con un biglietto da visita molto “discutibile”.

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×
By
@novellimarco
1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 1 Filament.io 1 Flares ×
backtotop